TuttoTrading.it

TUTTO
FRANCOBOLLI



Home
Contatti

Informazione A.Informaz. Granditemi Dividendi Divid.2017 Divid.2018 Divid.2019 Divid.2020 Divid.2021 Divid.2022 Divid.2023 Divid.2024 T.Economia Tuttoborsa Tuttobanche Glossari T.Shopping Sicurezza Inf. Tuttoscuola Tuttoweb Tuttotrading

VAI ALLA MAPPA DEL SITO




Bulimia nervosa che cosa è (da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

Ricerca personalizzata
TUTTOFRANCOBOLLI per iniziare o continuare una collezione a prezzo favorevole o per regalare una bella collezioncina ad un giovane

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

  • Alimetazione
  • Alimentazione atleta
  • Anoressia
  • Anoressia nervosa
  • Artrite settica
  • Bulimia
  • Bulimia nervosa
  • Caloria
  • Dieta che cosa è
  • Digestione anaerobica che cosa è
  • Digiuno
  • Disturbi comportamentali alimentari
  • Epifisiolisi
  • Fabbisogno energetico umano
  • Fabbisogno sostanziale umano
  • Micronutrieti
  • Nutrizione
  • Obesità
  • Osteomielite
  • Peso corporeo
  • Piedibus
  • Valore biologico


  • Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici - Leggi le avvertenze


    Per bulimia nervosa in campo medico, è un disturbo dell'alimentazione dove una persona ingurgita una quantità di cibo spasmodica per poi ricorrere a diverse metodologie per riuscire a non ingrassare

    Storia

    Tale disturbo anche se noto in tempo passato è stato studiato per la prima volta soltanto nel 1979, anno della prima pubblicazione intitolata "Bulimia nervosa"

     

    Epidemiologia

    L'incidenza di tale disturbo negli ultimi anni si sta espandendo, arrivando a colpire intorno al 2% della popolazione femminile in età giovanile. L'età in cui si mostra maggiormente è quella della maggiore età anche se la malattia si manifesta anche a 12 anni.

     

    Eziologia

    Le cause sono di varia natura, sia psicologica che sociale o biologica.

     

    Diagnosi differenziale

    Per la sua natura deve essere differenziato dall'anoressia nervosa, che in una delle sue forme mostra lo stesso desiderio di ingurgitare al momento una smisurata quantità di cibo, nell'altra malattia si assiste più ad un rituale che ad un qualcosa di improvvisato, e la differenzazione maggiore è quella del rapporto dei pazienti verso il loro peso: sottopeso negli anoressici ma peso normale o anche in sovrappeso per quanto riguarda i bulimici.

     

    Terapia

    Come farmaci si utilizzano la fluoxetina e in casi particolari la sibutramina

     

    Prognosi

    In caso di trattamento della patologia si registrano migliorie anche nel 50% dei casi, di casi studiati anche a distanza di anni dall'avvenuta "guarigione". Da notare che il disturbo è molto incline a recidive. Il 20% dei casi mostra fallimento delle terapie.

     

    Voci correlate


     

     

    Bibliografia

    • Franco Giberti; Rossi Romolo, Manuale di Psichiatria, Milano, Piccin, 2007. ISBN 978-88-299-1851-5
    • Giordano Invernizzi, Manuale di Psichiatria e Psicologia clinica, terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 88-386-2393-7

  • Glossario di TuttoTrading
  • Ricerca personalizzata


    Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici - Leggi le avvertenze


    Per bulimia nervosa in campo medico, è un disturbo dell'alimentazione dove una persona ingurgita una quantità di cibo spasmodica per poi ricorrere a diverse metodologie per riuscire a non ingrassare

    Storia

    Tale disturbo anche se noto in tempo passato è stato studiato per la prima volta soltanto nel 1979, anno della prima pubblicazione intitolata "Bulimia nervosa"

     

    Epidemiologia

    L'incidenza di tale disturbo negli ultimi anni si sta espandendo, arrivando a colpire intorno al 2% della popolazione femminile in età giovanile. L'età in cui si mostra maggiormente è quella della maggiore età anche se la malattia si manifesta anche a 12 anni.

     

    Eziologia

    Le cause sono di varia natura, sia psicologica che sociale o biologica.

     

    Diagnosi differenziale

    Per la sua natura deve essere differenziato dall'anoressia nervosa, che in una delle sue forme mostra lo stesso desiderio di ingurgitare al momento una smisurata quantità di cibo, nell'altra malattia si assiste più ad un rituale che ad un qualcosa di improvvisato, e la differenzazione maggiore è quella del rapporto dei pazienti verso il loro peso: sottopeso negli anoressici ma peso normale o anche in sovrappeso per quanto riguarda i bulimici.

     

    Terapia

    Come farmaci si utilizzano la fluoxetina e in casi particolari la sibutramina

     

    Prognosi

    In caso di trattamento della patologia si registrano migliorie anche nel 50% dei casi, di casi studiati anche a distanza di anni dall'avvenuta "guarigione". Da notare che il disturbo è molto incline a recidive. Il 20% dei casi mostra fallimento delle terapie.

     

    Voci correlate


     

     

    Bibliografia

    • Franco Giberti; Rossi Romolo, Manuale di Psichiatria, Milano, Piccin, 2007. ISBN 978-88-299-1851-5
    • Giordano Invernizzi, Manuale di Psichiatria e Psicologia clinica, terza edizione, Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 88-386-2393-7


    Link originale

  • Glossario di TuttoTrading
  • Ricerca personalizzata