TuttoTrading.it

Fusione nucleare fredda QUARTA PARTE (da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

  • ^ Cerron-Zeballos, E., Crotty, I., Hatzifotiadou, D., Lamas Valverde, J., Williams, M.C.S., and Zichichi, A., "Investigation of Anomalous Heat Production in Ni-H Systems". Nuovo Cimento, Vol. 109A, p. 1645-1654, (1996).
  • ^ Gli autori dell'articolo, nell' "abstract", così affermano:
    Noi abbiamo trovato gli stessi risultati del gruppo di Piantelli-Focardi, risultati in linea con le nostre osservazioni; vale a dire noi misurammo temperature più alte rispetto al contributo di calore immesso, quando l'idrogeno è assorbito durante un ciclo di riscaldamento. Ciononostante, a questo aumento di temperatura non sembra corrispondere un aumento in produzione di calore. Noi abbiamo aggiunto un sensore di temperatura al contenitore dell'esperimento...
    In pratica essi affermano che hanno registrato un certo assorbimento dell'idrogeno da parte del nichel nell'intervallo di temperature segnalato da Pinatelli-Focardi, hanno anche rilevato un aumento di temperatura all'interno del campione di nichel, ma, ed è questo il punto considerato determinante dagli autori del lavoro, non hanno rilevato un apprezzabile aumento di temperatura sul contenitore esterno. Quest'ultimo fatto rende quindi plausibile una spiegazione di natura elettrochimica del fenomeno di riscaldamento del campione di nichel, senza dover implicare fenomeni di natura nucleare.
    A seguito di questo risultato negativo, i ricercatori del CERN non hanno ritenuto di dover fare un'analisi della superficie dei campioni di nichel per la ricerca di eventuali ceneri di origine nucleare, né, nel corso degli esperimenti, hanno mai verificato con opportuna strumentazione l'eventuale emissione di raggi gamma o neutroni da parte dei campioni sottoposti a test.
  • ^ Piantelli ha criticato le conclusioni negative del gruppo del CERN (vedi: Steven B. Krivit. "Piantelli-Focardi Publication and Replication Path". New Energy Times (2008)) accusando i ricercatori di non aver eseguito in modo corretto il ciclo di caricamento dell'idrogeno nel nichel, citando in particolare un passo del documento del CERN:
    ..On some occasions we observed absorption of hydrogen: The gas pressure started to decrease while the temperature of both the coil and the rod increased..
    Trad: ..In qualche occasione abbiamo osservato un assorbimento di idrogneo: La pressione del gas iniziava a scendere mentre la temperatura del riscaldatore (coil) e del cilindro (di nichel) aumentavano...
  • ^ Nel 1999, il ricercatore Luigi Nosenzo (Università di Pavia) in collaborazione con Luigi Cattaneo (CNR), presso il Dipartimento di Fisica "A. Volta" dell'Università di Pavia, hanno elaborato l'esperimento di Piantelli-Focardi sul caricamento del nichel con l'idrogeno, riportando quanto segue:
    Ultimamente è stato riportato in letteratura che un campione di nichel, caricato in particolari condizioni con idrogeno (e deuterio nella concentrazione naturale) e mantenuto a temperatura superiore alla temperatura di transizione ferromagnetica, sarebbe in grado di liberare una quantità di energia non giustificabile in termini di normali reazioni chimiche e/o transizioni strutturali. Il fenomeno si accompagnerebbe anche all'irraggiamento di gamma e di neutroni. Alcuni gruppi sperimentali di Università e Istituti di ricerca italiani, uno dei quali è il presente, si sono accordati al fine di riprodurre e discutere indipendentemente l'esperimento originale.
    Nel corso del '98/'99 sono stati studiati tre differenti campioni di nichel. Essi sono stati trattati in atmosfera di idrogeno naturale. I risultati ottenuti, oggetto di una tesi di laurea, hanno mostrato, in un caso, un debole assorbimento anomalo di gas da parte del nichel; in nessun caso è stato possibile osservare alcun significativo sviluppo anomalo di calore o emissione gamma o comparsa di nuovi elementi, originariamente non presenti (trasmutazione).
  • ^ Adalberto Piazzoli. "Fusione Fredda? Una ricerca italiana". Scienza & Paranormale N. 78 (maggio 2008). L'articolo, nella sua parte finale, così riporta i risultati dell'esperimento di Pavia:
    Negli ultimi anni novanta un gruppo di ricercatori e tecnici dei Dipartimenti Fisici dell'Università di Pavia, grazie a un modesto ma sufficiente finanziamento FAR, ha voluto ripetere acriticamente le misure dei colleghi di Firenze e Siena accogliendone tutti i suggerimenti (anche quelli dettati solamente dallo scrupolo di voler mantenere invariate tutte le condizioni) e con una strumentazione quasi identica e comunque con loro concordata.
    Le misure, quasi completamente automatizzate, sono durate mesi e hanno prodotto anche un'apprezzata tesi di laurea. Purtroppo non siamo stati in grado di riprodurre alcun risultato dei citati colleghi ma, si sa, nello studio di fenomeni sconosciuti, ancorché esistenti, le conferme e le smentite non hanno lo stesso valore veritativo.
    La nostra stima nei colleghi di Firenze e di Siena è rimasta naturalmente immutata.
  • ^ Carlo Rubbia, tra le sue varie cariche, è anche membro onorario del CICAP, il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale. Nel 2006, il CICAP ha sintetizzato, nella rubrica Il CICAP Risponde, la propria posizione riguardo ai fenomeni di fusione fredda, riassunta in una risposta ad una domanda fatta da un lettore su tale argomento: Attualmente la stragrande maggioranza della comunità scientifica ritiene che si sia trattato essenzialmente di un episodio di scienza patologica. Il fenomeno presenta tuttavia alcuni aspetti elettrochimici che forse vale la pena di studiare ulteriormente.
  • ^ a b Antonella del Ninno, Antonio Frattolillo, Antonietta Rizzo. "Rapporto Tecnico ENEA RT2002/41/FUS". ENEA - Unità Tecnico Scientifica Fusione, Centro Ricerche Frascati, Roma (2002)
  • ^ A proposito di questo rapporto è utile analizzare il metodo di determinazione della quantità di 4He (elio 4) utilizzato dal gruppo della De Ninno:
    A.Frattolillo,A.De Ninno,A.Rizzo. “Experimental techniques for detecting small quantities of 4He gas: problems and solutions”. Proc. of 9th International Conference on Cold Fusion, ICCF9 Bejing (China), 19-24 May, 2002
  • ^ Rai News 24, Inchiesta sul rapporto ENEA n.41
  • ^ Sul tema delle difficoltà incontrate, dagli autori del Rapporto 41, per la pubblicazione su alcune principali riviste scientifiche del settore, l'inchiesta si sofferma in un approfondimento:
    ...Nell'estate del 2002 il Rapporto 41 fu inviato a diverse riviste scientifiche. Le prime due furono le statunitensi Science e Nature, quelle che "hanno un "impact factor" più alto, come si suol dire. Nel senso che una pubblicazione su queste riviste "vale" molto di più per la carriera scientifica di un ricercatore. "Nel giro di qualche giorno - ricorda Antonella De Ninno - a stretto giro di posta elettronica, Science ha risposto che non avevano spazio per pubblicare questo lavoro. Non sono entrati nel merito, non ci hanno neanche consentito l'accesso al processo di "review", che si usa di solito nel mondo scientifico, per cui un lavoro viene mandato ad altri colleghi che ne valutano l'attendibilità ed eventualmente chiedono chiarimenti. In questo caso siamo stati espulsi subito. Ci hanno detto che non c'era spazio, motivi editoriali". "Questa fu la risposta di Science", aggiunge Emilio Del Giudice. "Altri fecero delle osservazioni piuttosto peregrine. Per esempio uno dice: "Come è possibile raggiungere temperature così elevate sott'acqua, nell'acqua della cella elettrolitica?" Evidentemente questo signore non sapeva che esistono i vulcani sottomarini, o che è possibile fare le saldature sott'acqua se c'è una sorgente di energia sufficiente...".
  • ^ V. Violante, F. Sarto, E.Castagna, M. McKubre, F. Tanzella, G.Hubler, D. Knies, K.Grabowski, T. Zilov, I. Dardik, C. Sibilia. "Joint Scientific Advances in Condensed Matter Nuclear Science". 8th International Workshop on Anomalies in Hydrogen / Deuterium Loaded Metals. 2007. Sicily, Italy.
  • ^ Qui di seguito è riportato l'elenco degli autori del lavoro:
    V. Violante, F. Sarto, E.Castagna di ENEA,Frascati, Italia
    M. McKubre, F. Tanzella dello SRI International. Menlo Park, California, USA.
    G.K. Hubler, D.L. Knies, K.S. Grabowski del Naval Research Laboratory Washington DC, USA
    T. Zilov dell'Energetics Technologies Inc., Omer, Israel,
    I. Dardik dell'Energetics LLC., New Jersey, USA.
    C. Sibilia del Dip. Energetica Univ. La Sapienza Rome, Italy.
  • ^ a b Il sito www.newenergytimes.com riporta una ricca serie di documenti e immagini riprese durante lo svolgimento del congresso.
  • ^ F. Celani, P Marini, V Di Stefano, A. Spallone. Deuterion electromigration in thin Pd wires coated with nano-particles: evidence for ultra-fast deuterium loading and anomalous, large thermal effects. INFN Laboratori Nazionali di Frascati, SIS Pubblicazioni, Frascati 15 gennaio 2009.
  • ^ http://www.iccf-14.org/ICCF_History.html
    Elenco delle conferenze internazionali che hanno come campo di interesse quello legato ad emissioni anomale di calore dette comunemente reazioni di Fusione Fredda.
  • ^ Il sito ICCF-11 riporta il programma ed alcuni lavori presentati durante il congresso, svoltosi tra il 31 ottobre al 5 novembre del 2004, in questo congresso sono stati presentati 73 lavori.
    Link al sito ufficiale del congresso e gli abstract dei lavori.
  • ^ Il sito ICCF-12 riporta il programma ed alcuni lavori presentati durante il congresso, svoltosi tra il 27 novembre al 2 dicembre del 2005, in questo congresso sono stati presentati 80 lavori.
    Link al sito ufficiale del congresso e gli abstract dei lavori.
  • ^ Il sito ICCF-13 riporta il programma ed alcuni lavori presentati durante il congresso, svoltosi tra il 25 giugno al 1 luglio del 2007, in questo congresso sono stati presentati 93 lavori.
  • ^ ICCF-14 Washington
  • ^ ICCF-15 Roma
  • ^ http://www.iscmns.org/iccf16/
  • Bibliografia

    • Roberto Germano. Fusione fredda. Moderna storia d'inquisizione e d'alchimia. Napoli, Bibliopolis (collana "Edizioni di filosofia e scienze"), 2000. ISBN 88-7088-397-3.
    • Steven B. Krivit e Nadine Winocur. Rapporto sulla Fusione fredda. Los Angeles, New Energy Times, 2004. (testo in formato PDF)
    • Sergio Martellucci; Angela Rosati; Francesco Scaramuzzi; Vittorio Violante. Fusione fredda. Storia della ricerca in Italia. Roma, ENEA, 2008. ISBN 88-8286-162-7. (testo in formato PDF)
    • Guido Milano. Elementi di energetica nucleare. Genova, Università di Genova, 2008. pp. 264-270.
    • (EN) E. Del Giudice; A. De Ninno; A. Frattolillo; M. Porcu; A. Rizzo. Production of excess enthalpy in the electrolysis of D2O on Pd cathodes. Roma, ENEA – Centro Ricerche Frascati, 2001. (testo)
    • (EN) Antonella De Ninno; Antonio Frattolillo; Antonietta Rizzo. Experimental Evidence Of 4He Production in Cold Fusion Experiment. Roma, ENEA - Centro Ricerche Frascati, 2002. (testo in formato PDF)
    • (EN) Edmund Storms. A student's guide to cold fusion. LENR-CANR.org, 2003. (testo in formato PDF)
    • (EN) Edmund Storms. Science of Low Energy Nuclear Reaction. A Comprehensive Compilation of Evidence and Explanations. Singapore, World Scientific, 2007. ISBN 981-270-620-8.
    • (EN) Jean Paul Biberian. Experiments and Methods in Cold Fusion, Journal Of Condensed Matter Nuclear Science, 2007. (testo in formato PDF)
    • (EN) Brian D. Josephson. Pathological Disbelief, Lecture given at the Nobel Laureates. Atti del congresso di Lindau 30 giugno 2004, pp. 26-29. (testo dell'intervento in formato PDF)

    Voci correlate

    Altri progetti

    Collegamenti esterni

    Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO