TuttoTrading.it

Virus dell'influenza A sottotipo H1N1 (da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox Come leggere il tassobox

H1N1

H1N1 influenza virus.jpg
 
Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo Gruppo V Virus a ssRNA-
Famiglia Orthomyxoviridae
Genere Influenzavirus A

Il virus dell'influenza A sottotipo H1N1 è un sottotipo di virus di Influenzavirus A. Appartiene alla famiglia delle Orthomyxoviridae.

Ne esistono numerose varianti che causano forme influenzali pandemiche negli animali, come la influenza aviaria e la febbre suina.

A livello mediatico la febbre suina è stata spesso erroneamente accostata all'epidemia di influenza aviaria che ha avuto inizio a cavallo tra il 2003 e il 2004 nel Sud-Est asiatico, il cui virus però era di tipo A H5N1.

Trasmissione

Come per l'influenza stagionale, le trasmissione da persona a persona si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva trasportate starnuti o colpi di tosse di persone infette, per mezzo del contatto con materiali o superfici infette.

Sintomi

I sintomi dell'influenza sono febbre improvvisa, di norma superiore a 38 °C, e manifestazioni respiratorie (tosse, mal di gola, raffreddore) associati ad almeno uno dei seguenti sintomi: mialgia ed artralgia, letargia e mancanza di appetito. Alcune persone colpite dal virus hanno anche riferito di mal di gola, nausea, vomito, diarrea (in particolare nei bambini) e mal di pancia.

Prevenzione

È possibile diminuire il rischio di infezione adottando una serie di comportamenti:

  • Lavare le mani accuratamente e più volte al giorno. In particolare dopo aver tossito, starnutito o essersi soffiato il naso
  • Quando si tossisce o si fa uno starnuto è bene tenere un fazzoletto di carta davanti a naso e bocca
  • Dopo aver usato un fazzoletto di carta gettarlo e lavarsi accuratamente le mani
  • Usare mascherine igieniche in caso di malattia o assistenza di persone malate
  • Mantenere pulite le superfici
  • Vaccino: il Ministero suggerisce il vaccino per le principali categorie a rischio (donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza; persone di età compresa tra più di 6 mesi e i 17 anni con malattie croniche; bambini tra i 6 e i 24 mesi nati pretermine; adulti di età inferiore ai 65 anni con malattie croniche; personale sanitario e sociosanitario [1])
Terapia attualmente conosciuta

La terapia specifica attualmente ritenuta più efficace[senza fonte] è l'assunzione dell'antivirale Oseltamivir, anche se sono stati riscontrati dei casi di resistenza a questo principio attivo[senza fonte]. Vengono anche somministrati come terapia sintomatica degli antipiretici a base di paracetamolo.

Forme pandemiche

Pandemia del 1918

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Influenza spagnola.

Una variante di questi virus fu la causa della influenza spagnola che tra il 1918 e il 1919 uccise circa 50 milioni di persone in tutto il mondo e ne infettò 500 milioni. [2]

Pandemia del 2009

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Pandemia influenzale del 2009.

Un sottotipo di febbre suina si è trasmessa da alcune allevamenti di maiali all'uomo nel 2009, portando vittime in Messico[3] e diffondendo la malattia nel mondo [4].

Dal 13 ottobre al 8 novembre 2009 i casi stimati in Italia sono stati 1.521.000 e la percentuale di decessi in Italia causati da influenza A è 0,029 per mille malati, contro il 2 per mille della normale influenza. [5]

Note
  1. ^ ministerosalute.it
  2. ^ cdc.gov/
  3. ^ Febbre suina, allarme dagli Stati Uniti «Forse tardi per fermare l'epidemia»
  4. ^ 2009 H1N1 Flu (Swine Flu)
  5. ^ articolo sul corriere "Germania, due morti dopo il vaccino". URL consultato il 16/11/2009.
Altri progetti Collegamenti esterni A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Link originale

  • Glossario di TuttoTrading
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO