TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • Lodo Alfano che cosa è (Da Wikipedia, l'enciclopedia libera)

    Ricerca personalizzata

    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

    Nel giugno 2008 il Governo Berlusconi IV ha espresso la volontà di riproporre un nuovo disegno di legge sulle immunità alle alte cariche (stavolta solo quattro, cioè senza il Presidente della Corte costituzionale): è stato denominato lodo Alfano dal nome del proponente, il ministro della Giustizia).

    Il testo reca talune modifiche rispetto al testo precedente caduto, come detto, al vaglio della Corte Costituzionale, prime fra tutte il termine di legislatura per la sospensione dei processi e poi la possibilità di proseguire con le azioni civili di risarcimento. Eppure le proteste sono ricominciate, anche se, rispetto alla situazione del 2003 (con processi importanti e delicati, tutti 'medio tempore' conclusisi con pronunce non sfavorevoli all'imputato), la posizione processuale del premier era assai più leggera (pendendo nei suoi confronti solo un processo a Milano sulla corruzione in atti giudiziari dell'avvocato inglese Mills ed un'indagine a Napoli su possibili tentativi illeciti di convincere senatori della XV legislatura a cambiare bandiera).

    L'opposizione del PD ha fatto risaltare soprattutto, nella sua critica al testo, l'alterazione dell'equilibrio tra principio di sovranità popolare (articolo 1 Cost., che fa presumere che l'eletto dal popolo abbia il diritto di governare senza essere distratto da iniziative attuate da altri poteri come la magistratura, quando queste siano però obiettivamente pretestuose) e principio di eguaglianza dinanzi alla legge (articolo 3 Cost., che pretende che nel rendere conto alla giustizia tutti i cittadini versino nelle medesime condizioni difensive, senza vantaggi aggiuntivi derivanti dal prestigio della carica rivestita dall'imputato)[3].
    Differente l'opposizione dell'Idv che ha battuto soprattutto sul privilegio creato per il premier sotto inchiesta ed ha innalzato i toni. Sottolinea l'Idv che ad un ipotetico arresto in flagranza di un premier colto sul fatto in crimini - fossero anche di sangue - non potrebbe, mercè il lodo, fare seguito alcun procedimento penale per cinque anni[4].


    Il provvedimento è stato approvato dalle Camere in virtù della votazione confome del Senato tenutasi in seconda lettura martedi 22 luglio con 171 sì, 128 no e 6 astenuti, diventando legge con la promulgazione del Capo dello Stato.

     

    Note

    1. ^ Legge 20 giugno 2003, n. 140 - Disposizioni per l'attuazione dell'articolo 68 della Costituzione nonché in materia di processi penali nei confronti delle alte cariche dello Stato su www.camera.it.
    2. ^ La motivazione della sentenza della corte costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del "Lodo Schifani" su www.legge-e-giustizia.it.
    3. ^ Intervento del senatore Ceccanti al Senato, resoconto stenografico dell'Assemblea del 21 luglio 2008.
    4. ^ Intervento del deputato Di Pietro alla Camera, resoconto stenografico dell'Assemblea del 17 luglio 2008.


    Link originale


  • 30/07/2008 Referendum: si parte. Volete voi che sia abrogata la legge “salva Premier”
    Legge “salva Premier”, quella che Berlusconi si è fatto per non farsi processare? O volete che sia giusto che quattro persone e soprattutto chi è già sotto processo si faccia una legge all'ultimo momento in modo da non farci sapere se alla Presidenza del Consiglio abbiamo una brava persona o un poco di buono?...
  • 30/07/2008 Pagina Lodo Alfano, la norma Salva Premier
    L’opposizione ha soprannominato la legge: “salva premier”. Berlusconi non si ferma qui...

  • Glossario di TuttoTrading
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO