TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni






    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 30/11/2005 Giornata Mondiale Aids, la Lotta al Virus passa per quella agli Oscurantismi e Proibizioni (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Il 21 novembre, l'Organizzazione mondiale della sanita' e Unaids (il programma Onu per la lotta alla malattia) nel loro “Aids Epidemic Update” confermavano una tendenza globale alla crescita di infezioni in tutto il mondo con un aumento impressionante in Europa dell'Est, Asia centrale e orientale per un totale di oltre 40 milioni di sieropositivi. Le cause principali della diffusione del virus sono legate a rapporti sessuali non protetti e uso endovenoso di sostanze stupefacenti.
    A ricordarlo e' Marco Perduca, segretario della Lega Internazionale Antiproibizionista. "Le lodevoli iniziative del Fondo Globale dell'ONU su AIDS, TBC e malaria hanno iniziato a prendere in considerazione la pandemia in maniera finalmente piu' sistematica, ma se, oltre alle cure per tutti e alla promozione di ricerca scientifica, non si avvia anche un processo di ripensamento di altre politiche non si arrivera' mai a garantire una vita degna ai milioni di individui che oggi vivono col virus.
    Visto e considerato che la diffusione dell'HIV/AIDS e' legata tanto alla trasmissione per via sessuale quanto all'assunzione di droghe per via endovenosa, la prevenzione e il contenimento del virus non possono non passare attraverso campagne laiche di massiccia informazione, non demonizzazione di comportamenti individuali - a partire dalle preferenze sessuali e uso di sostanze psicotrope -fornitura di medicine a costo zero- dagli antiretrovirali ai vari tipi di palliativi per arrivare alla morfina per la cura del dolore - distribuzione di preservativi, siringhe sterili, uso massiccio di metadone fino alla distribuzione controllata di eroina.
    A 25 anni dalla scoperta del virus, che oggi non fa piu' notizia, contro l'HIV/AIDS occorre giocare, finalmente, la carta dell'antiproibizionismo sulla conoscenza e sulle “droghe” per curare, ma anche per dare speranza di vita alle vittime dell'indifferenza

    Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO