TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 02/04/2007 Bio a scuola (www.verdi.it)

    Ricerca personalizzata

    Al via i primi distributori automatici di merendine biologiche negli istituti romani. Presto anche in uffici pubblici e ospedali



    I primi distributori automatici di prodotti biologici e del commercio equo e solidale saranno inaugurati a Roma nei locali del liceo classico Tasso e in quelli dell'Istituto tecnico commerciale Pertini.

    In offerta banane, mandarini, arance rosse, pere, mele, pomodorini datterino e pomodorini ciliegino. I singoli frutti costeranno 50 centesimi (80 per le banane), mentre i pomodorini (in vaschette da 200 grammi) costeranno 1 euro e 30 centesimi.

    Questo il contenuto dei dispenser di frutta e verdura fresca biologica e regionale che saranno installati in scuole superiori, uffici pubblici e ospedali romani grazie ad un progetto sperimentale finanziato con 84 mila euro dall'assessorato all'Agricoltura della Regione Lazio, che mira a combattere la “monocultura della merendina”.

    Ai primi dispenser ne seguiranno altri. Tra le localizzazioni ipotizzate: i licei Virgilio, Mamiani e Visconti. E poi gli istituti di periferia Fermi e Pasteur, gli uffici delle Poste all'Eur e quelli della Regione Lazio e gli ospedali San Camillo e San Filippo Neri.

    L’iniziativa, sottolinea Regione Lazio, punta ad aprire la strada “agli agricoltori che si consorzieranno per distribuire i loro prodotti, accorciando la filiera e promuovendo l'abbattimento dei costi e dei prezzi.

  • Archivio Alimentazione
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO