01/02/2005 Il Rapporto sulle Sostanze Chimiche fuori Controllo

  • Pagina Ambiente
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Energia
  • Pagina Inquinamento
  • In conseguenza del fallimento delle attuali normative in materia di composti chimici, siamo tutti costantemente esposti ad una vasta gamma di sostanze sintetiche, per alcune delle quali sono noti gli effetti negativi che possono causare sugli organismi viventi, uomo compreso. Le attuali normative presentano, infatti, vaste lacune in termini d’informazione.
    Si sa pochissimo riguardo alle proprietà, destinazione o impatti sulla salute umana di molte sostanze chimiche artificialmente prodotte trovate nel nostro ambiente. La legislazione proposta dall’UE per la Registrazione, Valutazione e Autorizzazione delle Sostanze Chimiche (REACH) intende affrontare tale problema.
    Ulteriore obiettivo primario di REACH è quello di affrontare il problema degli inquinanti oggi considerati i più pericolosi: sostanze chimiche che, una volta rilasciate, rimangono nell’ambiente e si accumulano nella fauna e nell’organismo umano e/o sono suscettibili di causare tumori, danni genetici o al sistema riproduttivo. REACH definisce tali sostanze come “estremamente problematiche” e richiede che i produttori, importatori o utilizzatori delle stesse ottengano l’autorizzazione per continuarne l’uso.

  • Leggi il Rapporto Completo di Greenpeace


  • Pagina Ambiente
  • Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Energia
  • Pagina Inquinamento