04/01/2006 Balene. Il 2006 sarà l' Anno del Massacro (Rosamaria Mutarelli , www.verdi.it)

  • Pagina Ambiente
  • Temi Archivio
  • Ultimi Temi
  • Pagina Inquinamento
  • Pagina Energia
  • Saranno più di duemila le balene che nel 2006 saranno cacciate da tre paesi, la Norvegia, il Giappone e l'Islanda. Si tratta del numero più alto negli ultimi venti anni, cioè da quando è entrata in vigore la moratoria internazionale per la caccia ai cetacei. La Norvegia ha annunciato infatti pochi giorni fa che la quota concessa ai propri pescatori salirà a 1052 esemplari, tutti di balenottera minore. Il Giappone invece consentirà la cattura "per fini scientifici" dal momento che aderisce alla moratoria internazionale, di ben 935 balenottere minori, 10 balenottere comuni (a rischio di estinzione). Nei prossimi due anni i pescatori del Sol Levante, cattureranno anche altri 40 esemplari di balenottere comuni e 50 di megattere. L'Islanda, infine, che ha ripreso la caccia tre anni fa, punta a catturare 39 esemplari di balenottera comune nel 2006. Greenpeace però si sta mobilitando. L'associazione ambientalista sta infatti pensando a delle azioni spettacolari di boicottaggio. Canotti di gomma saranno usati per bloccare le linee di mira degli arpioni delle baleniere, una replica di quanto già fatto negli anni Settanta. Bersaglio principale degli attivisti sarà il Giappone, anche perché il paese asiatico continua a pescare le balene in quelle acque che la Commissione internazionale baleniera vorrebbe trasformare in un santuario dei cetacei al largo dell'Antartico. Altre associazioni chiedono l'istituzione di una vera e propria corte internazione per giudicare i casi di violazione della moratoria. (Independent)


  • Pagina Ambiente
  • Temi Archivio
  • Ultimi Temi
  • Pagina Inquinamento
  • Pagina Energia