TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 02/11/2006 Smog, Milano adotta il Road Pricing (www.lanuovaecologia.it)

    Ricerca personalizzata

    A partire dal 19 febbraio 2007 serviranno da 2 a 10 euro al giorno per entrare nel centro cittadino. La Pollution charge in vigore dalle 7 alle 18 nei giorni ferali
    LEGAMBIENTE: «Migliorare il trasporto pubblico»

    Entrerà in vigore in via sperimentale dalle 7 alle 18 dei giorni feriali a partire dal 19 febbraio 2007 e, a regime, dal 15 ottobre successivo. Le tariffe saranno applicate in base a quanto inquinano i veicoli, suddivisi in 5 classi. Nei primi 8 mesi pagheranno da 2 a 10 euro al giorno i mezzi che contribuiscono maggiormente all'emissione di polveri sottili (come benzina Euro 1 e i diesel di vecchia generazione) secondo un principio ribadito anche ieri sera dal sindaco Letizia Moratti: «Più s'inquina, più si paga». Regole e tariffe sono contenute nel piano della mobilità che é stato consegnato agli assessori e che ora, come ha spiegato l'assessore alla Mobilità Edoardo Croci, inizierà «un percorso di confronto» che, per due mesi, coinvolgerà istituzioni, categorie, associazioni e cittadini. Poi, apportate le eventuali correzioni, partirà la fase sperimentale che prevede la libera circolazione (in pratica, senza alcun pedaggio) per il 55% del totale delle auto immatricolate (e il 6% dei veicoli commerciali) e tariffe giornaliere di 2, 5 e 10 euro. Anche i residenti dovranno mettere mano al portafogli, con una sorta di pass annuale di 40, 100 e 200 euro, anche in questo caso solo per i veicoli che inquinano di più.

    Quando il provvedimento andrà poi a regime, le tariffe, ha fatto sapere il Comune, «saranno incrementate» e «sarà possibile» estendere le classi di veicoli coinvolte nel pagamento della pollution charge. I confini dell'area interessata sono la cerchia ferroviaria a nord e ad est e la circonvallazione a sud e a ovest. In tutto 60 chilometri quadrati, il 33% del territorio della città, dove ogni giorno entra il 65% dei veicoli dei non residenti in ingresso a Milano. Secondo il Comune, il controllo degli accessi sarà garantito da «portali elettronici con sistemi video omologati per il riconoscimento delle targhe». Quindi «non vi saranno ostacoli» allo scorrimento del traffico, «non essendoci barriere fisiche» agli ingressi. Infine, i metodi di pagamento. Dal 15 ottobre 2007 si potranno utilizzare carte a scalare, carte di credito via internet, call center o bancomat, oppure sms (con addebito diretto dell'importo sulla carta telefonica) o contanti presso i punti vendita, come i tabaccai. Prima il pagamento avverrà «con sistemi analoghi a quelli attualmente utilizzati per il pagamento della sosta su strada».

  • 20/12/2007 AMBIENTE. Milano, Ecopass: 13 giorni al via
    Meno 13: questi sono i giorni che mancano all'introduzione dell'Ecopass, il ticket che dovranno pagare i conducenti dei veicoli inquinanti per entrare in centro a Milano. Il ticket - che il Comune di Milano ha definito "antismog" - verrà applicato, dal 2 gennaio prossimo (lunedì-venerdì...

    http://www.lanuovaecologia.it

  • Archivio Ambiente
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO