TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Sondaggi
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 06/11/2009 Riflessioni sul biologico che cambia. Nuove norme, nuove possibilità (Andrea Ferrante - Presidente AIAB http://www.aiab.it)

    Ricerca personalizzata

    Il biologico, con i relativi Disegno di legge in discussione al Senato, Decreto ministeriale approvato dalla Conferenza Stato Regioni, e Piano di azione in applicazione al Ministero, sta
    tenendo impegnati in questi giorni numerosi uffici di diverse amministrazioni. È il segno evidente di un settore vivo che riesce a stimolare il dibattito pubblico e, pur se in maniera ancora troppo defilata, la scena politica del Paese. Ma proviamo ad andare con ordine: Aiab è stata ascoltata nell'audizione in Commissione agricoltura del Senato sulla proposta di disegno di legge per il settore. È un testo in discussione oramai da tre legislature, che pone in maniera evidenti tutti i suoi limiti: una legge è uno strumento troppo rigido per definire gli ambiti di azione di un comparto in così viva evoluzione. Aiab ha infatti chiesto che la legge si concentrasse solo su alcuni aspetti fondamentali di indirizzo per il settore e che, al contrario, venissero lasciate a norme più flessibili tutte le specifiche applicazioni pratiche. Siamo oramai convinti che una legge, con questi tempi di approvazione e di eventuali modifiche, non può entrare nelle definizioni di dettaglio delle specifiche procedure legate alle operatività dei diversi soggetti. Ci sono, per questo, strumenti molto più agili come il Decreto Ministeriale approvato dalla conferenza Stato Regioni in questi giorni. Abbiamo infatti appreso con soddisfazione la risoluzione delle controversie che hanno bloccato il provvedimento, ed ora attendiamo l'emanazione del testo da parte del Ministro. I commenti a questa importante decisione che abbiamo letto ci lasciano basiti. Il mondo della certificazione ha chiesto di bloccare ulteriormente questa norma che finalmente chiarisce e semplifica molti aspetti normativi per il settore. I vincoli, ci par di capire, probabilmente stanno nella introduzione di alcune regole sulla
    rotazione, regole che, a quanto ad oggi risulta, vengono già ampiamente rispettate da agricoltori che praticano l'agricoltura integrata e che dovrebbero rappresentare i requisiti minimi per un biologico di qualità. Resta poi l'ultimo capitolo, quello del Piano di azione: anche in questo caso a preoccuparci sono i tempi di applicazione. Ci sono misure che riteniamo fondamentali per uno sviluppo del settore e per il quale siamo già positivamente impegnati,. Basti pensare alle attività legate al prossimo expo 2015 che vedono Aiab in prima linea, perché siamo convinti che, se il Paese discute di alimentazione e agricoltura, temi centrali della manifestazione milanese, un posta centrale lo debba avere proprio l'agricoltura biologica.

    Andrea Ferrante - Presidente AIAB

    06/11/2009 Mondo bio (Lorenzo Misuraca, l.misuraca@aiab.it)

    La Conferenza Stato Regioni approva le disposizioni per l'attuazione dei regolamenti Ue sul Bio
    "Un passo in avanti per continuare a dare certezza al settore del biologico in un momento di particolare crisi del comparto agro-alimentare".  E' questo il commento del ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia all'approvazione, da parte della Conferenza Stato Regioni, delle disposizioni attuative dei regolamenti (CE) n. 834/2007, n. 889/2008 e n. 1235/2008, riguardanti la produzione vegetale e animale, l'etichettatura dei prodotti, il controllo e la certificazione.   Uno degli scopi del provvedimento è stato quello di fornire un testo unico agli operatori del settore biologico, sulla falsa riga di quanto fatto dalla Commissione europea che ha unificato e aggiornato i vari testi dei regolamenti di sett ore. "L'Italia, ha proseguito il ministro Zaia, si allinea così ad altri Paesi europei che avevano provveduto alle norme di attuazione dei regolamenti. Arriva poi una novità importante: l'istituzione, presso il Mipaaf, di banche dati contenenti le informazioni sulla disponibilità di animali allevati con metodo biologico; un'innovazione che permetterà agli allevatori di individuare, con maggiore facilità, le modalità ottimali di approvvigionamento di bestiame da introdurre in azienda, nel rispetto delle disposizioni comunitarie. Inoltre, le norme forniscono indicazioni precise sulle modalità di etichettatura dei prodotti biologici". Nei prossimi mesi, saranno operative le misure legate al Piano d'azione per l'agricoltura biologica 2009-2010, attraverso le quali si procederà ad una maggiore attività di comunicazione verso il consumatore e ad azioni tese a sostenere gli imprenditori del biologico, con iniziative legate all'interprofessione del settore, alla promozione e alla diffusione dei prodotti bio in Italia e nel mondo. (www.agricolturaitalianaonline.gov.it)

    Osservatorio Consumers' Forum: con la crisi il consumatore diventa responsabile e sceglie bio
    Il consumatore diventa più consapevole e responsabile, più competente rispetto al passato, e invoca il rallentamento dei consumi: il 79,7% spende meno e meglio, con risultati lusinghieri per il biologico. Il 73% chiede prodotti meno inquinanti, il 70,4% vuole etichette più utili. La crisi cambia il consumo e cambia anche il profilo del consumatore. È il ritratto del nuovo consumatore che emerge dall'Osservatorio sui consumi degli italiani, l'indagine annuale - giunta alla seconda edizione - di Consumers' Forum, l'associazione che riunisce le maggiori associazioni dei consumatori e le più grandi aziende italiane, curata da Giampaolo Fabris e IPSOS e presentata oggi in occasione del decennale dell'associazione.  L'indagine, condotta su un campione di mille casi, conferma che c'è più fiducia nel futuro e voglia di tornare a spendere con meno preoccupazione (preoccupato si dice il 53% degli italiani rispetto al 67% all'indagine 2008). Il consumatore è attento al prezzo ma allo stesso tempo è stanco di rincorrere sconti, promozioni e saldi: torna a chiedere alle aziende qualità e innovazione. Il portafoglio, rileva dunque la ricerca, diventa uno strumento per esprimere consenso verso le aziende guidate dall'etica e prediligere le marche rispettose dell'ambiente (63% contro il 58% del 2008). Nelle decisioni di acquisto e consumo aumenta il peso del territorio e della difesa dell'ambiente: dice no agli OGM il 75,6% degli intervistati e dice sì ai prodotti che non implicano un rapporto "predatorio" con la terra il 92,4% ed è in aumento il consumo di prodotti biologici (+10% rispetto al 2008). (Helpconsumatori.it)

    Liguria. Nel parco delle 5 Terre, Aiab apre lo sportello amico del “biologico”
    Cinque terre - riviera di levante. Un servizio a misura di cittadino, ma anche di azienda, capace di soddisfare le richieste di un mercato che sempre di più incoraggia l’agricoltura biologica e la diffusione dei suoi prodotti. E’ quanto offre lo “Sportello Bio”, servizio di informazione ed assistenza tecnica sui vari aspetti dell’agricoltura biologica, che è stato attivato, oltre 6 anni fa, da Aiab Liguria per il Parco Cinque Terre e che si rivolge a produttori, consumatori, cittadini, turisti, studenti, scuole, ristoratori e tecnici. Gli obiettivi che il punto informativo si prefigge sono: diffondere i metodi dell’agricoltura bio presso le aziende agricole del parco promuovendo così la salvaguardia dell’ambiente, promuovere la commercializzazione dei prodotti biologici e informare su cosa significhi in concreto agricoltura biologica. Nel corso degli anni lo Sportello ha avviato una serie di importanti attività tra le quali ricordiamo, oltre alla conversione di aziende da convenzionali a biologiche, la progettazione e realizzazione di progetti Regionali, Nazionali, Comunitari su argomenti quali viticoltura bio e produzioni minori (agrumi, aromatiche e zafferano), la realizzazione di corsi di formazione e la collaborazione con i ristoranti dell’Ente Parco per l’adozione di un menù biologico. Tra i maggiori successi ottenuti quello di aver contribuito fattivamente all’inserimento, nella mensa scolastica del Comune di Riomaggiore, di prodotti biologici e naturali. I tecnici sono disponibili, previo appuntamento, a svolgere l’attività informativa anche il giovedì mattina a domicilio. Per ulteriori informazioni: Tel. 0187.760527 (cittadellaspezia.it)

    Roma 12 novembre, presentazione dei libri "Diritti al Cibo!" (Colombo - Onorati) e "La Vía Campesina " (Annette Aurelié Desmarais)
    In occasione del Forum della Società Civile per la Sovranità Alimentare dei Popoli che si svolgerà a Roma dal 13 al 17  presso la Sala Biagetti della Città dell'Altra Economia - Largo Frisullo, ex mattatoio di Roma - verranno presentati due testi recentemente pubblicati da Jaca Book: "Diritti al Cibo!" autori, Luca Colombo e Antonio Onorati e "La Vía Campesina" autrice, Annette Aurelié Desmarais, presenti alll'incontro. A dibattere di politiche agroalimentari, a Roma non si riuniranno così solo i vertici delle istituzioni nazionali e internazionali per il vertice sulla sicurezza alimentare della Fao, ma anche centinaia di rappresentanti di organizzazioni sociali che riuniscono agricoltori, pastori, pescatori, popoli in digeni, poveri urbani e le ONG impegnate sui temi alimentari, ambientali e climatici, nel corso del Forum sulla Sovranità Alimentare dei Popoli. I due libri verranno presentati alla stampa alle ore 16.00 coordinatore dei lavori Andrea Ferrante - Presidente di Aiab. Sarà presente anche Henri Saraghi, Segretario Generale di La Vía Campesina (Aiab)

    Marche. Assessore agricoltura: oltre 3,7 milioni per ricerca su agricoltura di qualità
    ''Per un'agricoltura che guarda al futuro e al miglioramento continuo della qualità, progetti come questi sono molto utili. Una sperimentazione di frontiera, necessaria ad indicare nuovi percorsi per lo sviluppo rurale, nel pieno rispetto dell'ambiente. Da inizio legislatura ad oggi abbiamo investito complessivamente oltre 3,7 milioni di euro, che sono andati a finanziare piu' di trenta iniziative gestite da Universita' e centri di ricerca, oltre che dall'Assam''. Paolo Petrini, vice presidente e assessore all'Agricoltura delle Marche, ha commentato così i dati relativi ai progetti di ricerca realizzati o in corso di ultimazione, nel settore agricolo. ''Si tratta di iniziative che hanno fatto uso esclusivamente di materiali per la ricerca l iberi da Ogm. Inoltre la sperimentazione è stata effettuata su terreni o allevamenti ubicati nel territorio della Regione Marche, ogni progetto è stato attuato con la partecipazione, tramite cofinanziamento diretto od indiretto, di partners con la qualifica di imprenditori agricoli singoli o associati o delle loro associazioni di rappresentanza, con eccezione dei soli progetti aventi valenza prettamente ambientale''. Un ulteriore impulso all'attività di ricerca in ambito rurale è venuto - spiega una nota - dalla recente stipula di un protocollo tra Regione, Politecnica delle Marche e Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura del Ministero per le politiche agricole. Guardando ai progetti realizzati o in corso di ultimazione, sette hanno riguardato i cereali, quattro l'olivicolo, due il biologico, sette la zootecnia, tre la viticoltura, tre l'orticoltura e la frutticoltura. I restanti hanno invece riguardato tecniche di coltivazione a basso impatto ambientale. Per il biologico, interessante è l'analisi sulla possibilità di incrementare la fertilita' dei terreni secondo il metodo biodinamico, diretto al recupero di antiche tecniche di coltivazione, poi tramontate per effetto della generalizzata adozione della meccanizzazione spinta. (Asca)

    Liguria. Due bandi per la produzioni di qualità e biologiche
    Due bandi in materia di consulenza per adeguarsi alle direttive comunitarie e diffondere le produzioni DOP e i vini liguri DOC sono stati aperti dalla Giunta regionale ligure su proposta dell'assessore all'agricoltura Giancarlo Cassini, nell'ambito del programma di sviluppo rurale 2007-2013. Il primo finanziato con 700mila euro puo' erogare contributi fino all'80 per cento della spesa, si prefigge di fornire servizi di consulenza a supporto delle imprese agricole per favorire l'adeguamento alle norme comunitarie in materia di sicurezza sul lavoro, innovazione e valorizzazione della produzione. Il bando in questione può erogare contributi fino ad un massimo di 1.500 euro ad azienda. La scadenza per la presentazione delle domande è il 1 febbraio 2010. Il secondo bando, finanziato con 500mila euro, può erogare contributi fino al 70 per cento della spesa a tutte quelle aziende intenzionate a valorizzare i prodotti tipici e di qualità. I progetti devono riguardare esclusivamente le produzioni certificate DOP, come l'olio di oliva Riviera Ligure, il basilico genovese, i vini liguri DOC o le produzioni biologiche. Sono ammessi a beneficiare degli aiuti le organizzazioni di produttori, come i consorzi di tutela, le cooperative agricole, le associazioni. La scadenza per la presentazione dei progetti e' fissata al 25 gennaio 2010. (Agi)

    Valle d'Aosta. Ancora qualche settimana per il bando di sostegno ai sistemi di qualità alimentare
    Scadono il 30 novembre le domande per il sostegno "ai sistemi di qualità alimentare” in Valle d'Aosta. Il sostegno previsto riguarda le spese che saranno sostenute dagli imprenditori agricoli, singoli o associati, nel corso dell’anno 2010, per la certificazione delle Dop Fontina e Valle d’Aosta Fromadzo, della Doc Valle d’Aosta e delle aziende biologiche. C' tempo fino a lunedì 30 novembre prossimo per presentare le domande per accedere agli aiuti previsti dalla misura n. 132 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 “Partecipazione degli agricoltori ai sistemi di qualità alimentare”, finalizzata ad incoraggiare gli agricoltori alla partecipazione ai sistemi di qualità alimentare, allo scopo di incrementare il valore aggiunto delle produzioni e accrescere le opportunità di mercato per i produttori. Lo comunica l'Assessorato regionale all'Agricoltura. Il sostegno previsto riguarda le spese che saranno sostenute dagli imprenditori agricoli, singoli o associati, nel corso dell’anno 2010, per la certificazione delle Dop Fontina e Valle d’Aosta Fromadzo, della Doc Valle d’Aosta e delle aziende biologiche. Per informazioni rivolgersi all’Ufficio agricoltura biologica della Direzione produzioni vegetali e servizi fitosanitari, in località Grande Charrière n. 66 a Saint-Christophe (ufficio n. 118, telefono 0165.275202). Ulteriori informazioni sono pubblicate nelle pagine relative al PSR 2007-2013 all’indirizzo internet www.regione.vda.it/agricoltura. (Aostasera.it)

    Potenza. Aiab e Coldiretti lanciano l’iniziativa “Io compro dal contadino”

    “ Io compro dal contadino”, presentata giovedì 5 novembre, a Villa d’ Agri (PZ), è la nuova iniziativa di vendita diretta dal produttore al consumatore. Il progetto rientra nell’ambito del progetto di filiera corta promossa da “la bottega della natura” in collaborazione con la Coldiretti  e l’associazione italiana agricoltura biologica Basilicata (Aiab). “Per molto tempo il biologico è stato relegato a una nicchia - ha dichiarato Daniela Serra, tecnologa alimentare e titolare della bottega della Natura - e si pensava fosse per pochi. Spesso era venduto solo in negozi specializzati e a prezzi non proprio accessibili. Grazie alla filiera corta, invece, si sta diffondendo questo tipo di spesa e noi saremo pronti a sostenere il progetto agevolando la vendita dei prodotti da un lato e l’acquisto dall’altro con un prezzo equo”. A sostegno di ciò sarà assicurata l’apertura quotidiana di negozi di prodotti biologici garantiti da Coldiretti e Aiab Basilicata, garanzia che riguarderà non solo l’origine lucana dei prodotti ma anche il prezzo.  Il direttore della Coldiretti Basilicata, Giuseppe Brillante nell’ illustrare il progetto assieme al presidente dell’ Aiab Basilicata, Terenzio Bove, ha dichiarato che i prodotti di “Io compro dal contadino” costeranno  il 30% in meno rispetto a quelli acquistati presso i negozi specializzati e senza differenza di prezzo rispetto a quelli acquistati nei comuni supermercati. (lucanianews24.it)

    Bolzano. Biolife 09. In arrivo la sesta fiera del prodotto biologico
    Dal 20 al 22 Novembre, “Biolife”, evento dedicato al prodotto biologico certificato, si presenterà come la consueta vetrina dell’eccellenza regionale italiana. Anche nell’edizione 2009, Biolife ospiterà molti produttori. A Biolife 09 saranno presenti circa 150 aziende, con prevalenza agroalimentare (olio, salumi, formaggi, farina e pasta, riso, carne, caffè, dolci, riso); seguono la cosmesi ed il tessile.Tra le associazioni che hanno confermato la presenza evidenziamo Bioland Südtirol, Bionegozi Altoadige, Aiab, Baa, Demeter, Biodinamici, Terramica, Tis, Kmzerobio, La Buona Terra, Agribio. Nel comunicato della fiera, si legge: “Da febbraio, BIOLIFE presenta ai migliori hotel e cuochi altoatesini, con notevole successo, alcuni dei prodotti più rappresentativi dell’eccellenza regiona le italiana, biologica certificata”.  Per maggiori informazioni: www.biolife.bz. (Biolife)


    Nasce Emporioecologico, uno spazio sul web per shopping ecosostenibile
    E' attivo www.emporioecologico.it, un nuovo sito internet per fare shopping ecosostenibile: un unico luogo dove trovare di tutto, proprio come un tempo si faceva negli empori di provincia. Su Emporio Ecologico, infatti, bastano pochi click, per acquistare, contemporaneamente, non solo cibi da agricoltura biologica, ma anche prodotti per la cura e la bellezza del corpo, della casa, degli animali, nonché oggetti di design e idee regalo. (Sfilate.it)

    Educ@ 2009. Un progetto didattico per gli stili di vita sostenibili
    Presentato Educ@ 2009, un progetto didattico orientato, a cura della Regione Marche e di Rees Marche, legato al sesto appuntamento con Eco&Equo, che si terrà presso l'Ente Fiera di Ancona dal 27 al 29 Novembre prossimi. L'Assessore Regi onale all'Ambiente Amagliani: "La rinnovata collaborazione tra noi e Rees si arricchisce di questo percorso didattico, evento importante di Eco&Equo". "Quattordici classi provenienti da istituti a vari livelli da tutta la Regione, eccettuato il territorio ascolano, coinvolte. Parliamo di 320 ragazzi che si confronteranno in questo percorso didattico del tutto gratuito con gli operatori sulle quattro tematiche strategiche", spiega la Prof. Katya Mastrantuono, responsabile del progetto, che le elenca: "un filone valoriale culturale, un filone economico/finanziario, uno scientifico e infine il filone tecnologico. Poi durante i giorni di Eco&Equo verranno allestiti laboratori di varia natura, dall'utilizzo di software libero alla costruzione di strumenti musicali, alla pittura, fino ai laboratori di saltarello e capoeira. I laboratori saranno appunto l'esito dei quattro incontri di due ore ciascuno per ciascuna delle classi, previsti dalla vigilia di questa edizione di Eco&Equo fino all'inizio del 2010. L'Assessore Regionale all'ambiente, Marco Amagliani: "Le questioni sul tavolo sono quelle su cui si incentra Eco&Equo, le stesse che come Regione ci prefiggiamo quali obiettivi da perseguire nelle nostre politiche: le energie rinnovabili, l'economia etica, il turismo responsabile, le architetture bio-compatibili, l'agricoltura biologica, la riduzione del consumo dei rifiuti. Da dieci anni siamo su questa lunghezza d'onda, in un'ottica che prevede l'uso e il non abuso del territorio, nonchè il rispetto dei diritti di cittadinanza delle persone sul territorio: in tal senso le deleghe che ho assunto ai servizi sociali, alla cooperazione e sviluppo e all'ambiente, riempiono il contenuto di questo progetto che intendiamo portare nelle scuole". (vivereancona.it)
     

    Europa


    Forum della Società Civile parallelo al Vertice della FAO: “Arrestiamo la crisi, cambiamo il sistema alimentare!”
    Dal 13 al 17 novembre, più di 400 delegati provenienti da 70 paesi diversi, portavoce delle organizzazioni di piccoli produttori, contadini, pescatori, Popoli Indigeni, lavoratori bracciantili e del sistema agroalimentare, giovani delle aree rurali, donne e pastori insieme a esponenti delle comunità urbane che soffrono di insicurezza alimentare, e delle ONG, si troveranno a Roma per un’iniziativa parallela al Vertice Mondiale della FAO sulla Sicurezza Alimentare. Il Forum della Società Civile per la Sovranità Alimentare dei Popoli 2009 è organizzato sotto la responsabilità di un Comitato Direttivo Internazionale, formato da molte organizzazioni internazionali e regionali che rappresentano sia i produttori di alimenti sia le persone maggiormente colpite dall’attuale situazione di crisi . Nel 1996 al Vertice Mondiale sull’Alimentazione, quando circa 830 milioni di persone nel mondo soffrivano la fame, i governi si impegnarono a dimezzare questo numero entro il 2015. Oggi, al contrario, più di un miliardo di persone sono sottonutrite, il dato più alto dagli anni Settanta. Vari temi verranno affrontati per definire un piano d’azione organico delle Organizzazioni della Società Civile: la relazione tra mondo rurale e urbano, l’accesso agli alimenti e la sostenibilità ambientale e sociale della loro produzione e circolazione; il clima e i modelli di produzione che contribuiscono a raffreddare il pianeta e a ridurre la vulnerabilità delle persone ai cambi climatici; l’accesso alle risorse naturali, il fenomeno del land grabbing (la predazione delle terre fertili) e l’esigenza di assicurare il diritto alla terra rispettando l’uguaglianza di genere. I lavori inizieranno il 13 Novembre, presso  Città dell’altra economia, Largo Dino Frisullo (ex-Mattatoio, Testaccio, Roma). (Ban / Aiab)

    Francia, parte la sessione tecnica su: Viticoltura Biologica Nazionale
    L’ ITAB “Institut Technique en Agriculture Biologique" (Istituto Tecnico di Agricoltura Biologica in Francia) e l’Agrobio Périgord associazione di sviluppo dell'agricoltura biologica in Dordogna, in collaborazione con la Cave de Monbazillac organizza il 25 e 26 novembre una serie di conferenze sulla viticoltura biologica. Gli argomenti varieranno dalla conoscenza dei terreni alle degustazione di vini biologici della regione di Bergerac, a metodi di protezione dei vigneti del tipo AB, la flora e la fauna del vigneto e ancora, introdurre la biodiversità e il controllo delle erbe infestanti e un aggiornamento sulla regolamentazione del vino biologico che saranno discussi durante le Sessioni Tecniche. Maggiori informazioni sul sito del ITAB (Itab/B@n)

    Londra, Seminario su tessile bio – sostenibile per Marchi e Rivenditori
    Made By e Organic Exchange i due marchi conosciuti per la produzione di cotone bio – sostenibile, organizzano un unico seminario intensivo, di due giorni, sulla “moda sostenibile”, “The Case for Sustainable Fashion”, questo il nome dell’evento, che si svolgerà a Londra dal 19 al 20 novembre. Questo seminario sarà l'occasione per assistere come i mediatori del settore tessile biologico e sostenibile lavorano con marchi e dettagli e nello stesso tempo sui cambiamenti e le opportunità nella catena di approvvigionamento attraverso una combinazione di lezioni e tavole rotonde. Questa piattaforma riunirà esperti e operatori del settore offrendo uno spazio aperto e neutrale per discutere delle questioni più scottanti, gli sviluppo più recente, come affrontare le sfide e le migliori pratiche in materia di sviluppo sostenibile, nella produzione dell’ abbigliamento. In egual misura, saranno affrontati gli aspetti economici, sociali e ambientali. Alcuni dei principali argomenti trattati comprendono:
    • Moda e tendenze dei consumatori verso la sostenibilità in Europa
    • Tessuti ecologici - definizione, approvvigionamento e problemi di produzione
    • Poliestere riciclato e carbonio nei prodotti tessili
    • Integrità del prodotto - apprendere l'importanza del biologici, la certificazione e la trasparenza
    • Il trattamento - il bene il male in materia di tinte
    • Programma di miglioramento sociale - ulteriori esempi del lavoro svolto
    • Strategie per la sostenibilità.
    (www.drapersonline.com/b@n)

    Tecnica e ricerca (Ambra Clemente, ricerca.bioagricultura@aiab.it)

    Controllo di Ceratitis capitata su pesco
    Alcuni ricercatori dell’università di Palermo, Sezione Entomologia, Acarologia e Zoologia hanno verificato l’efficacia dell’uso di reti protettive , rotenone e spinosad per il controllo della mosca della frutta Ceratitis capitata. La copertura del pescheto con reti posizionate 20-30 giorni prima della raccolta commerciale ha quasi azzerato gli attacchi, mentre i trattamenti con rotenone e spinosad hanno fatto registrare risultati alterni. Secondi i ricercatori quindi in condizioni di forte pressione del dittero, la protezione con rete e l’insacchettamento risultano gli unici metodi per produrre pesche in regime di agricoltura biologica. La realizzazione di una screen house temporanea sul pescheto sarebbe economicamente  sostenibile ed inciderebbe per 0,06 €/kg. Per ulteriori approfondimenti contattare M. Palumbo, Piccionello, V. Caleca   info: caleca@unipa.it
    (GRAB) 

    Controllo di Bactrocera oleae su olive da tavola
    Verificare se mediante le strategie di controllo attuate ed attuabili dagli olivicoltori biologici si possano ottenere olive idonee alla trasformazione : questo è quanto hanno verificato V. Caleca , e  R. Rizzo dell’Università di Palermo La mancanza di efficaci prodotti larvicidi per il controllo di Bactrocera oleae rappresenta nell’olivicoltura biologica il principale limite alla produzione di olive da tavola. La soglia di dannosità del dittero è infatti molto bassa, per l'importanza rivestita dalle gallerie delle larve di III età nella polpa e per il danno estetico attribuito a fori d'uscita e punture di ovideposizione .” I prodotti utilizzabili in agricoltura biologica, che nelle prove hanno meglio limitato gli attacchi di B. oleae , - affermano i ricercatori- , sono le argille e i prodotti rameici, con azione antiovideponente e, per i prodotti del rame, anche larvicida”. Ciò conferma la loro efficacia nel controllo della mosca delle olive riscontrata da diversi autori nell’olivicoltura da olio. Anche nell’olivicoltura da tavola californiana Vossen e Kicenik Devarenne (2006), provando diversi mezzi di controllo, ottengono i migliori risultati con 2-3 trattamenti con il caolino, evidenziando inoltre un’efficacia delle esche proteiche avvelenate con lo spinosad, in questo caso effettuando però 9-10 trattamenti. Info: caleca@unipa.it
    (GRAB) 

    Quale Agricoltura

    Lazio. Nuovo presidente per il mercato ortofrutticolo di Fondi
    Cambiano i vertici del Mof spa, società di gestione del centro agroalimentare all'ingrosso di Fondi, in provincia di Latina, per dimensioni il secondo mercato ortofrutticolo europeo. A presiedere il Mof è stato designato dalla Regione Lazio, che detiene il 30% delle azioni, Bruno Placidi. Gli altri membri del consiglio di amministrazione devono essere designati dai restanti soci: il Comune di Fondi (15%), peraltro recentemente travolto dall'inchiesta sulle infiltrazioni camorristiche, la Camera di commercio di Latina (6%) ed il consorzio dei 120 operatori del mercato dell' agropontino che detiene il 49% delle azioni. (agra press)

    Camera. Comagri approva emendamenti su fondo di solidarietà, etichettatura, macchine agricole, accesso al credito, e agevolazioni previdenziali
    La Commissione agricoltura della Camera ha concluso l'esame degli emendamenti del disegno di legge Zaia su disposizioni per il rafforzamento della competitività del settore agroalimentare. Il nuovo testo messo a punto sarà esaminato domani dalle altre commissioni competenti, tra cui la commissione bilancio, per il parere. La Commissione agricoltura ha approvato, tra gli altri, emendamenti che stanziano 122 milioni di euro per il 2010 a favore del fondo di solidarietà nazionale ed 8 milioni di euro a favore del fondo di rotazione per l'accesso al credito, la proroga a febbraio 2010 delle agevolazioni previdenziali per zone svantaggiare, L'introduzione di un credito di imposta per la rottamazione delle macchine agricole. Tutte queste misure vengono finanziate riducendo le risorse previste per il 2010 per la defiscalizzazione di biodiesel e bioetanolo. La commissione ha anche approvato un emendamento di Marcello Di Caterina (pdl) che modifica la norma sull'etichettatura contenuta nell'art. 6 del provvedimento, stabilendo che le filiere agroalimentari e i prodotti soggetti all'obbligo dell'indicazione dell'origine nonché il requisito della prevalenza della materia prima agricola siano definiti con decreti del ministero delle politiche agricole e del ministero dello sviluppo economico. (agra press)
    Commissione Ue autorizza  tre nuovi mais ogm. Capogna (Vas): “Filiera inquinata”
    La Commissione Europea ha autorizzato tre nuovi mais ogm usati soprattutto nell'alimentazione animale: il mon88017, mon89034 e 59122xnk603. I ministri dell'agricoltura degli stati membri dell’Unione europea il 19 ottobre non erano riusciti a raggiungere una maggioranza necessaria al via libera e l'ultima parola e' tornata quindi alla commissione, dopo il giudizio positivo dell'agenzia europea per la sicurezza alimentare (efsa). “La Commissione europea ha ignorato il parere dei cittadini europei sulla sicurezza alimentare e il principio di precauzione autorizzando l’importazione e la trasformazione di tre tipi di mais transgenici (mon88017 e mon89034 della monsanto e il 59122xnk603 della pioneer)”. Lo afferma in un comunicato stampa Simona Capogna, dell’esecutivo nazionale Ve rdi ambiente e società (Vas). “Questi tre mais - ha aggiunto Capogna - avevano creato non pochi problemi ai produttori mondiali di mangimi e agli imprenditori con impianti di allevamento industriali, a causa della contaminazione genetica dei carichi che provenivano da oltreoceano”. “l’Europa in questo modo - ha concluso capogna - mette un limite alle sue potenzialità rispetto allo sviluppo rurale e sostenibile, continuando a inquinare le filiere quindi i nostri piatti”. (agrapress)

    New York Times: Troppe frodi nel settore dell zucchero in Europa
    "Nel disordinato programma di sussidi europei - che elargisce aiuti agricoli per più di 50 miliardi di euro (75 miliardi di dollari, all'attuale tasso di cambio) - nessuna commodity è più soggetta a fenomeni di frode del semplice zucchero di uso domestico". Lo scrive il "New York Times". L'articolo dà conto di una "triangolazione" illegale effettuata da una società belga per ottenere restituzioni all'esportazione. "Quello dello zucchero è, ormai, da alcuni decenni, un campo che desta forti preoccupazioni", ha detto al quotidiano statunitense Jorg Wojahn, portavoce dell'Olaf, l'ufficio antifrode europeo. "Registriamo problemi di frode che riguardano l'importazione, l'esportazione e il transito di zucchero. sono in ballo ingenti quantita' di soldi dei contribuenti ed entrate economic he". (agra press)


    L'Agenda (
    Alessia Marciano, newsletter@aiab.it)

    Roma 7 novembre, Il Biologico nella Ristorazione Collettiva
    Si terrà il prossimo 7 novembre a partire dalle ore 09.00 fino alle 14.00 presso la Sala Botticelli di Palazzo dei Congressi l’appuntamento con il Convegno "Sicurezza Alimentare, Qualità dell'Ambiente, Garanzia per la Salute: il Biologico nella Ristorazione Collettiva". Tutte le info nel pdf (www.dossetti.it)

    Bologna 12 novembre, “I Materiali Biodegradabili in Agricoltura Soluzioni Sostenibili Attuali e Future”
    A Bologna, il 12 novembre, presso l’Università degli Studi di Bologna, si svolgerà un convegno sulle innovazioni nella gestione dei rifiuti plastici in campo agricolo organizzato da Novamont ed Isagro Italia. Un’occasione di formazione e di confronto sulla riduzione dell’impatto ambientale delle plastich e e della produzione del rifiuto, le tecniche innovative e l’uso delle bioplastiche in vari settori dell’agricoltura. Per ulteriori informazioni: Carl Byoir & Associates – 02 3314593; Sabina Lenaz – sabina.lenaz@carlbyoir.com; per iscrizioni: ISAGRO ITALIA - UFFICIO MARKETING; per e-mail: lurso@isagro-italia.it; per fax: 02 45280210  (www.carlbyoir.it)

    Piacenza 13 novembre, Convegno “Agricoltura Integrata dalla Produzione alla Comunicazione
    A partire dalle 9.30 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, Ccpb con la Facoltà di Agraria – Piacenza con il patrocinio di A.I.P.P. (Ass. Italiana Protezione Piante) la Regione Emilia Romagna e l’A.I.S.S.A (Ass. Italiana Società Scientifiche Agrarie) il Convegno “Agricoltura Integrata dalla Produzione alla Comunicazione”. Si affronteranno tematiche della produzione Integrata dal punto di vista della comunicazione senza tralasciare il punto dell’evoluzione tecnica del settore. Per info segreteria organizzativa: ffiuzzi@ccpb.it – egibertini@ccpb.it  (www.ccpb.it)

    Bova Marina (RC) 29 novembre, “La Agricoltura Biologica: opportunità di sviluppo”
    Aiab – Associazione Italiana Agricoltura Biologica e il Circolo Aiab Calabria Jonica, organizzatori del 1° incontro regionale di produttori dal titolo “La Agricoltura Biologica: opportunità di sviluppo”, il cui svolgimento era previsto per la giornata del 7 novembre presso il Comune di Bova Marina (RC), hanno rinviato l’incontro dovuto a impegni istituzionali improrogabili, per il giorno 29 novembre, presso il Comune di Bova Marina alle 10.30 am. Per le info aiab.calabria@aiab.it  (Aiab)
     

    Fiere e Mostre

    Vicenza dal 12 al 15 novembre, BENé
    Vicenza dal 12 al 15 novembre 2009 si terrà la 6° edizione di BENé. Ispirata. Una fiera che mira al benessere suddiviso in tre aree: SPA Design & Contract, Wellness Tourism ed Eco Living. Le soluzioni per uno stile di vita eco compatibile, toccando i comparti della bioarchitettura, dell'alimentazione naturale, della bio-cosmesi, delle medicine e terapie naturali fino alle energie rinnovabili. Un settore variegato, ispirato ai valori di sostenibilità e responsabilità. (www.sentieridibenessere.it)

    Bolzano dal 20 al 22 novembre, Biolife 2009
    Giunta alla sua VI edizione, Biolife è un evento significativo per gli intermediari e consumatori del prodotto biologico. La presenza di un numero notevole di produttori, di qualità e diversificati, rende Biolife resta un appuntamento molto interessante per la domanda sensibile al biologico, locale e limitrofa e per u n pubblico consapevole e preparato, che ricerca ed acquista qualità garantita. Anche per l’edizione 2009 sono previsti eventi molto interessanti: La ristorazione di Biolife Consueta è l’occasione di offrire al pubblico una ristorazione con solo prodotti biologici, organizzata grazie all’esperienza di uno tra i più rappresentativi produttori ed agriturismi biologici altoatesini (BIOS).  (Aiab)

    Ancona dal 27 al 29 novembre, Fiera di Ancona "Eco&Equo" 2009
    Dal 27 al 29 novembre, promossa dall'assessorato all'Ambiente della Regione Marche insieme a Rees Marche-Rete dell'economia solidale, si terrà la Fiera di Ancona, "Eco&Equo", la "Fiera dell'attenzione sociale, ambientale e dell'economia alternativa e solidale. Quest'anno l’ evento è coorganizzato dall'assessorato e da Rees Marche, la Rete dell'economia solidale delle Marche. Le info nel pdf (www.ecoandequo.it)

    Santa Lucia di Piave (TV) dal 12 al 14 dicembre, Fiera dell'agricoltura di Santa Lucia di Piave 2009
    Dal 12 al 14 dicembre a Santa Lucia di Piave (TV) vi sarà il tradizionale appuntamento con la Fiera dell'Agricoltura di Santa Lucia, un ponte naturale con la Mitteleuropa e con i lembi orientali del Vecchio Continente. Le Fiere di Santa Lucia di Piave, nel cuore della Marca, costituiscono un punto d'incontro per gli operatori del settore primario del Nord Est. Una realtà flessibile e radicata nel territorio Anche quest'anno le manifestazioni Fieristiche si svolgeranno nell'arco di quattro settimane, interessando, tra l'altro, svariati prodotti agroalimentari, con rassegne specifiche dedicate ai vini del Piave e Novelli, ai formaggi, alle grappe, al caffè, alle specialità gastronomiche di tutta Italia; La realtà dell'agriturismo sarà rappresentata con numerose delegazioni di Regioni italiane e di Stati esteri, parteciperanno le fattorie didattiche, il settore del biologico e della bioedilizia, confermati ti i momenti di studio e i Convegni sui temi di maggiore attualità per il settore. Per info visita il sito (agricolturaonweb.imagelinenetwork.com)
     

    Mercati

    Arezzo 7 novembre, mercatale Campagna
    Torna sabato 7 novembre il mercatale Campagna Aperta di Arezzo che si svolgerà come di consueto in piazza Sant'Agostino dalle 9.00 alle 19.00.(FarmersMarket.it)

    Bentivoglio (BO) 7 novembre, Edizione autunnale del mercato contadino di Bentivoglio

    Il mercato contadino di Bentivoglio – che da maggio si è svolto a domeniche alterne nel parco di Villa Smeraldi – sarà spostato in piazza dei Martiri a Bentivoglio, dove si svolgerà dalle 9 alle 13. Le date in calendario sono: 7 e 21 novembre, 5 – 8 – 19 dicembre 2009. (FarmersMarket.it)

    Roma 7 novembre, arriva il mercato tiburtino
    Vista l'ottima affluenza di pubblico e la soddisfazione che hanno manifestato le aziende agricole, il Mercato Contadino Tiburtino aprirà tutti i sabati in via Tiburtina 695 dalle 8 alle 18 a partire da sabato 7 novembre 2009.
    (FarmersMarket.it)


    Roma 8 novembre, mercatino bio
    Presso la Casa del Parco, domenica 8 novembre dalle 11 alle 17, mostra mercato di prodotti biologici e locali e del commercio equo-solidale. L'appuntamento prevede laboratori formativi per bambini ma è richiesta prenotazione. a cura della Cooperativa Valle dei Casali per avere info telefona allo 06/45476906 oppure visita il sito www.valledeicasali.com
    (Aiab)
     

    Corsi e Formazione

    Vellai di Feltre 11, 18 e 25 novembre e 2, 9, e 16 dicembre, Corso Analisi sensoriale dei formaggi bellunesi e nozioni di marketing
    Si svolgerà presso la sede di Villa Tomitano - Vellai di Feltre (BL) nelle date dell’11, 18, 25 novembre e 2, 9, e 16 dicembre 2009 alle ore 14.00 il corso “Analisi sensoriale dei formaggi bellunesi e nozioni di marketing”. L’obiettivo del corso è quello di trasferire nozioni, informazioni ed effettuare attività pratica sui procedimenti adottati dall’analisi sensoriale per la valutazione delle caratteristiche dei formaggi, con particolare interesse alle produzioni locali della provincia di Belluno, e fornire alcune nozioni di marketing in chiave turistica e per la valorizzazione delle specialità agroalimentari nel segmento della ristorazione e dell’ospitalità. (Veneto Agricoltura)

    Foligno (PG) dal 23 sal 25 novembre, Corso di formazione sul “Sistema dell’agricoltura biol ogica”
    Il Centro di Addestramento Professionale Agricolo “Francesco Mancini” di Foligno (PG) organizza un corso di formazione sul “Sistema dell’agricoltura biologica” destinato ai docenti delle scuole dell’obbligo e ai docenti degli Istituti alberghieri, di 16 ore complessive, che si svolgerà in Foligno (PG), presso il Centro Mancini, dal 23 al 25 novembre 2009. Il corso è riservato a n.24 partecipanti e sarà residenziale presso il Centro, con trattamento di pensione completa e gratuito. Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti, le eventuali adesioni dovranno essere comunicate con la massima tempestività a questa Direzione Generale, per il successivo inoltro al Centro. (www.centromancini.com)
     

    Fiere e Mostre

     

    Vicenza dal 12 al 15 novembre, BENé
    Vicenza dal 12 al 15 novembre 2009 si terrà la 6° edizione di BENé. Ispirata. Una fiera che mira al benessere suddiviso in tre aree: SPA Design & Contract, Wellness Tourism ed Eco Living. Le soluzioni per uno stile di vita eco compatibile, toccando i comparti della bioarchitettura, dell'alimentazione naturale, della bio-cosmesi, delle medicine e terapie naturali fino alle energie rinnovabili. Un settore variegato, ispirato ai valori di sostenibilità e responsabilità. (www.sentieridibenessere.it)

    Bolzano dal 20 al 22 novembre, Biolife 2009
    Giunta alla sua VI edizione, Biolife è un evento significativo per gli intermediari e consumatori del prodotto biologico. La presenza di un numero notevole di produttori, di qualità e diversificati, rende Biolife resta un appuntamento molto interessante per la domanda sensibile al biologico, locale e limitrofa e per u n pubblico consapevole e preparato, che ricerca ed acquista qualità garantita. Anche per l’edizione 2009 sono previsti eventi molto interessanti: La ristorazione di Biolife Consueta è l’occasione di offrire al pubblico una ristorazione con solo prodotti biologici, organizzata grazie all’esperienza di uno tra i più rappresentativi produttori ed agriturismi biologici altoatesini (BIOS).  (Aiab)

    Ancona dal 27 al 29 novembre, Fiera di Ancona "Eco&Equo" 2009
    Dal 27 al 29 novembre, promossa dall'assessorato all'Ambiente della Regione Marche insieme a Rees Marche-Rete dell'economia solidale, si terrà la Fiera di Ancona, "Eco&Equo", la "Fiera dell'attenzione sociale, ambientale e dell'economia alternativa e solidale. Quest'anno l’ evento è coorganizzato dall'assessorato e da Rees Marche, la Rete dell'economia solidale delle Marche. Le info nel pdf (www.ecoandequo.it)

    Santa Lucia di Piave (TV) dal 12 al 14 dicembre, Fiera dell'agricoltura di Santa Lucia di Piave 2009
    Dal 12 al 14 dicembre a Santa Lucia di Piave (TV) vi sarà il tradizionale appuntamento con la Fiera dell'Agricoltura di Santa Lucia, un ponte naturale con la Mitteleuropa e con i lembi orientali del Vecchio Continente. Le Fiere di Santa Lucia di Piave, nel cuore della Marca, costituiscono un punto d'incontro per gli operatori del settore primario del Nord Est. Una realtà flessibile e radicata nel territorio Anche quest'anno le manifestazioni Fieristiche si svolgeranno nell'arco di quattro settimane, interessando, tra l'altro, svariati prodotti agroalimentari, con rassegne specifiche dedicate ai vini del Piave e Novelli, ai formaggi, alle grappe, al caffè, alle specialità gastronomiche di tutta Italia; La realtà dell'agriturismo sarà rappresentata con numerose delegazioni di Regioni italiane e di Stati esteri, parteciperanno le fattorie didattiche, il settore del biologico e della bioedilizia, confermati ti i momenti di studio e i Convegni sui temi di maggiore attualità per il settore. Per info visita il sito (agricolturaonweb.imagelinenetwork.com)

    Mercati


    Arezzo 7 novembre, mercatale Campagna

    Torna sabato 7 novembre il mercatale Campagna Aperta di Arezzo che si svolgerà come di consueto in piazza Sant'Agostino dalle 9.00 alle 19.00.(FarmersMarket.it)

    Bentivoglio (BO) 7 novembre, Edizione autunnale del mercato contadino di Bentivoglio

    Il mercato contadino di Bentivoglio – che da maggio si è svolto a domeniche alterne nel parco di Villa Smeraldi – sarà spostato in piazza dei Martiri a Bentivoglio, dove si svolgerà dalle 9 alle 13. Le date in calendario sono: 7 e 21 novembre, 5 – 8 – 19 dicembre 2009. (FarmersMarket.it)

    Roma 7 novembre, arriva il mercato tiburtino
    Vista l'ottima affluenza di pubblico e la soddisfazione che hanno manifestato le aziende agricole, il Mercato Contadino Tiburtino aprirà tutti i sabati in via Tiburtina 695 dalle 8 alle 18 a partire da sabato 7 novembre 2009.
    (FarmersMarket.it)

    Roma 8 novembre, mercatino bio
    Presso la Casa del Parco, domenica 8 novembre dalle 11 alle 17, mostra mercato di prodotti biologici e locali e del commercio equo-solidale. L'appuntamento prevede laboratori formativi per bambini ma è richiesta prenotazione. a cura della Cooperativa Valle dei Casali per avere info telefona allo 06/45476906 oppure visita il sito www.valledeicasali.com
    (Aiab)

     

    Corsi e Formazione


    Vellai di Feltre 11, 18 e 25 novembre e 2, 9, e 16 dicembre, Corso Analisi sensoriale dei formaggi bellunesi e nozioni di marketing

    Si svolgerà presso la sede di Villa Tomitano - Vellai di Feltre (BL) nelle date dell’11, 18, 25 novembre e 2, 9, e 16 dicembre 2009 alle ore 14.00 il corso “Analisi sensoriale dei formaggi bellunesi e nozioni di marketing”. L’obiettivo del corso è quello di trasferire nozioni, informazioni ed effettuare attività pratica sui procedimenti adottati dall’analisi sensoriale per la valutazione delle caratteristiche dei formaggi, con particolare interesse alle produzioni locali della provincia di Belluno, e fornire alcune nozioni di marketing in chiave turistica e per la valorizzazione delle specialità agroalimentari nel segmento della ristorazione e dell’ospitalità. (Veneto Agricoltura)

    Foligno (PG) dal 23 sal 25 novembre, Corso di formazione sul “Sistema dell’agricoltura biol ogica”
    Il Centro di Addestramento Professionale Agricolo “Francesco Mancini” di Foligno (PG) organizza un corso di formazione sul “Sistema dell’agricoltura biologica” destinato ai docenti delle scuole dell’obbligo e ai docenti degli Istituti alberghieri, di 16 ore complessive, che si svolgerà in Foligno (PG), presso il Centro Mancini, dal 23 al 25 novembre 2009. Il corso è riservato a n.24 partecipanti e sarà residenziale presso il Centro, con trattamento di pensione completa e gratuito. Le spese di viaggio sono a carico dei partecipanti, le eventuali adesioni dovranno essere comunicate con la massima tempestività a questa Direzione Generale, per il successivo inoltro al Centro. (www.centromancini.com)
     



    http://www.aiab.it

  • Archivio Biologico
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO