TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 02/07/2010 Mondo bio Mondo (a cura di Lorenzo Misuraca, l.misuraca@aiab.it)

    Ricerca personalizzata

    La catena americana Whole Foods attiva una nuova politica per il biologico
    La catena americana Whole Foods Market ha posto un obbligo temporale ai produttori di personal care della propria offerta biologica: avranno, infatti, un anno di tempo per certificare i loro prodotti come biologici altrimenti saranno esclusi dalla gamma della catena. Sostanzialmente si impegnano i produttori bio del personal care ad uniformarsi alle regole e alle certificazioni delle categorie food e inoltre dovranno essere certificati come se fossero prodotti alimentari e secondo i dettami dell'USDA National Organic Program. I brand interessati avranno tempo fino al 1° agosto per mostrare come cambiare la loro etichettatura o la formulazione in modo da soddisfare i nuovi standard e tempo fino al 1° giugno del 2011 per essere a posto con la nuova politica. La manovra viene dopo le pressioni da parte della Organic Consumers Associationstatunitense. Tra i marchi coinvolti ne ll'iniziativa ci sono: Avalon Organics, Nature's Gate & Giovanni. (www.b2b24.ilsole24ore.com)

    India. In Kerala si promuove l’agricoltura biologica
    La Banca nazionale per l'agricoltura e lo sviluppo rurale indiano (NABARD) intende promuovere l'agricoltura biologica nel Kerala stato dell'India meridionale, che occupa una stretta striscia della costa sud-occidentale del Paese. Secondo il Direttore generale della NABARD, KC Shashidhar, l'iniziativa sarà attuata in collaborazione con le banche e le organizzazioni non governative introducendo, solo nella prima fase, più di 10.000 agricoltori bio. Inizialmente il progetto sarà attuato in sette distretti in collaborazione con il Social Forum Kerala Services, un' organizzazione non governativa. Come un preludio al lancio ufficiale, NABARD condurrà un programma di formazione di due settimane volto a creare la giusta consapevolezza circa le tecniche per una corretta agricoltura biologica, e ancora tecniche di concimazione organici e produzione e di bio-controllo di agenti biologici come i pesticidi e fungicidi organici. Sarà inoltre utile informare gli agricoltori sui metodi da utilizzare per la produzione degli alimenti senza pesticidi, i mezzi di gestione post-raccolto, la sicurezza alimentare attraverso l'agricoltura biologica e la conservazione di sementi. (www.thehindu.com/B@n)

    © 2007, Edizioni Aiab - Tutti i diritti di riproduzione sono liberi citando la fonte.

    www.aiab.it

  • Archivio Biologico
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO