TuttoTrading.it



SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 24/04/2006 Era della Privatizzazione? Forse è quella dei Debitori... (http://etleboro.blogspot.com/)

  • Dividendi 2020
  • TuttoDividendi


  • Ricerca personalizzata






    Sentiamo parlare spesso di privatizzazioni, soprattutto nelle dichiarazioni di “certe” associazioni e di pappagalli che si accreditano esperti e operatori dell’alta finanza. Ma cosa accade in un’operazione di privatizzazione? Nella maggior parte dei casi, una società non dispone dei mezzi finanziari necessari per acquisire un’azienda o il capitale di maggioranza di una società, così si rivolge a dei finanziatori, a delle banche o meglio a grandi banche d’affari estere. Il prestito viene erogato prendendo come garanzia il capitale della società da scalare, il suo patrimonio o la sua capacità di credito. Viene presentato un progetto industriale, un piano finanziario che deve indicare le ragioni “economiche e imprenditoriali” dell’operazione, firmato e controfirmato dagli “esperti” e dalla società di revisione. Questo a quanto pare basterebbe a giustificare la correttezza e la ragionevolezza della scalata. Questo progetto dice che “Io società voglio comprare la Telecom, per questo chiedo a voi un finanziamento. Dopo la fusione il prestito lo restituisce la Telecom stessa”: questo è lo schema dell’operazione. L’acquisizione, e in questo caso la privatizzazione, non crea capitale nuovo per un’azienda, anzi l’azienda inglobata verrà indebitata per restituire i soldi: il suo patrimonio verrà smembrato e venduto, o ancora interi rami d’azienda verranno scorporati, la liquidità in cassa rubata. Imprese economicamente sane vengono colpite per nutrirsi di loro, come fanno i parassiti. È ciò che accaduto nel caso Telecom ed è ciò che accade adesso nell’acquisizione di raffinerie oppure di centrali elettriche. È un sistema in cui i due soggetti – chi vende e chi compra – si scambiano i ruoli: alla fine paga chi è comprato. E' questo che è successo con tutte le privatizzazioni. Hanno guadagnato dalle privatizzazioni solo le grandi banche d’affari straniere.
    In passato i ladroni erano i pirati, oggi i poteri si sono riformati nelle organizzazioni dei Buoni, iscritte nelle associazioni internazionali, che additano come nazionalisti, criminali e terroristi chi invece contrasta le privatizzazioni.
    Chi lo avrebbe mai detto che saremo arrivati nell'era dei debitori...

  • Archivio Borse
  • Ricerca personalizzata