TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 09/09/2008 Ike provoca 4 morti a Cuba. Ike si placa verso Cuba. Gli Usa non revocano l’embargo (http://www.lanuovaecologia.it)

    Ricerca personalizzata

    Il passaggio di Ike a Cuba

    L'uragano è arrivato sulla parte orientale dell'isola con categoria 3 e si è indebolito a categoria 1. È il secondo in otto giorni ad abbattersi sull'isola caraibica

    Quattro persone sono morte in seguito al passaggio dell'uragano Ike nel centro e nell'est di Cuba. Lo ha annunciato la televisione cubana. Due uomini di 76 e 35 anni sono morti fulminati mentre tentavano di smontare un'antenna istallata sul tetto della loro casa nella provincia di Villa Clara. Un altro uomo di 35 anni è rimasto ucciso dopo essere stato colpito da un albero sradicato dall'uragano nella città di Camaguey (a 530 km a sud-est dell'Avana). Infine, nella provincia orientale di Holguin, una donna di 74 anni è morta nel crollo della sua abitazione, secondo quanto riporta la Protezione civile.

    L'uragano Ike è arrivato ieri a Cuba attraversando la parte orientale dell'isola con categoria 3 della scala di Saffir-Simpson che ne conta 5 e si è indebolito a categoria 1. Nel suo corso verso l'ovest si prevede per domani il suo arrivo all'Avana. Per la prima volta il Paese, che si trova in allerta massima, viene colpito in otto giorni da due uragani dopo il passaggio lo scorso 30 agosto dell'uragano Gustav, che ha causato danni a 100mila case, infrastrutture e nell'agricoltura ma nessuna vittima.08

    07/09/2008 Uragani, Ike si placa verso Cuba. Gli Usa non revocano l’embargo (http://www.lanuovaecologia.it)

    L'Uragano Ike verso Cuba

    Dopo Gustav e Hanna, arriva Ike. Condoleezza Rice nega la revoca dell’embargo a L’Avana. Ma per fortuna l'uragano, è passato da una classificazione 4 a forza 3 mentre si apprestava a raggiungere l'isola

    Dopo Gustav e Hanna, ecco Ike: ad Haiti, già drammaticamente colpita dalla tempesta tropicale con circa 500 vittime, altri 20 morti si sono aggiunti al bilancio di vittime, a Cuba centinaia di migliaia di persone sono state evacuate nell'Est dell'isola, le cui autorità intanto hanno chiesto agli Stati Uniti la revoca dell'embargo per ottenendo un secco 'no'. A Cabaret, nel nord dell'isola, lo straripamento di due fiumi ha causato la morte di 20 persone, 13 delle quali sono bambini.

    Un giornalista che ha trascorso la notte sul tetto di un'abitazione ha detto di aver visto i cadaveri dei bambini che galleggiavano sull'acqua. Anche altre località sono state devastate e numerosi ponti sono crollati nell'isola già devastata dal passaggio dell'uragano Hanna, che ha causato oltre 500 vittime. A Cuba, il servizio meteorologico ha lanciato l'allerta massima per l'imminente passaggio di Ike, che ha definito "pericolosissimo e potente", con venti di oltre 200 km l'ora, e che ha raggiunto la categoria 4 sulla scala di Saffir-Simpson, che ne conta cinque.

    José Rubiera, il più noto e autorevole dei meteorologi cubani, ha detto alla televisione nazionale che la traiettoria più probabile di Ike lo porterà ad attraversare l'isola da est a ovest, per poi sfociare sul Golfo di Messico. Il giornale Juventud Rebelde ha indicato, da parte sua, che Cuba non ha visto un uragano delle dimensioni di Ike in quasi mezzo secolo, mentre le autorità – secondo l'agenzia Ain – hanno già sgomberato oltre mezzo milione di persone, fra i quali circa 13mila turisti, dall'Est dell'isola, dove dovrebbe registrarsi il primo impatto.

    A Varadero, la più grande stazione balneare del Paese, sono oltre 9 mila i turisti evacuati, di cui, al momento, non si conosce la nazionalità. Nei giorni scorsi gli Stati Uniti hanno offerto al governo cubano aiuti di emergenza, ma l'Avana ha risposto sabato chiedendo la revoca dell'embargo imposto nel 1962 al regime castrista. "Se il governo degli Stati Uniti ha veramente l'intenzione di cooperare con il popolo cubano dinnanzi alla tragedia causata dall'uragano, allora dovrebbe togliere l'embargo", ha detto l'Avana.

    La risposta americana non si è fatta attendere: "Non penso che nel contesto attuale sia saggio togliere l'embargo", ha detto il segretario di Stato Condoleezza Rice. Ike sta per raggiungere la costa americana nel Golfo del Messico. Le autorità della Florida hanno dato il via ad una evacuazione per fasi volontaria dell'area delle Keys dove l'uragano potrebbe abbattersi nella notte. L'uragano Ike si è indebolito mentre si appresta ad investire le coste orientali di Cuba ed è ora classificato di categoria 3.

  • Archivio Terremoti ed Altri Eventi Catastrofici
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO