26/05/2006 Molecole per far crescere le Staminali (www.aduc.it)

  • Cellule Staminali
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Salute
  • Pagina Sanità
  • Ideate semplici molecole che potrebbero permettere di espandere le cellule staminali del sangue e del cordone ombelicale in modo da disporne di quantita' sufficienti ai trapianti anche partendo da poche cellule. Gli stessi composti potrebbero servire per stimolare la riparazione di tessuti dopo un danno come un infarto.
    E' quanto riferito da Cesare Peschle, Direttore di Reparto presso il dipartimento di Ematologia, oncologia e medicina molecolare dell'Istituto Superiore di Sanita', intervenuto il 25 maggio al V Convegno Nazionale 'Cellule Staminali e Progenitori Emopoietici Circolanti'.
    L'esperto ha spiegato che si tratta di piccole molecole, chiamate oligomeri antagonisti dei microRna, che in pratica tolgono il freno alla moltiplicazione delle staminali, tenuta sotto controllo da due microRna.
    Normalmente infatti questi microRna, ha precisato l'esperto, abbassano i livelli di una proteina chiave per la moltiplicazione delle cellule staminali, la 'KIT'. I potenziali 'farmaci' per espandere le staminali silenziano i microRna e quindi lasciano aumentare i livelli di KIT e le cellule si moltiplicano.
    La possibilita' di modulare in questa maniera la moltiplicazione delle staminali di sangue e cordone, ha concluso Peschle, e in generale l'uso di altri oligomeri agonisti o antagonisti di vari microRna apre un settore che in tempi anche relativamente brevi potrebbe portare ad applicazioni cliniche

  • Archivio cellulestaminali
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO