TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni






    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 24/11/2006 Trovate le staminali da cui origina il cancro al colon (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Sono state scoperte le cellule staminali che danno il via alla crescita del tumore del colon, il secondo tumore killer dopo quello del polmone. L'annuncio, anticipato questa settimana nell'edizione on line di Nature, viene dal gruppo italiano dell'Istituto Superiore di Sanita' (ISS) coordinato da Ruggero De Maria. A risultati analoghi, pubblicati nello stesso numero della rivista, e' giunto, indipendentemente un gruppo di ricerca canadese, dell'universita' di Toronto, coordinato da John Dick.

     

    Entrambi i lavori pubblicati su Nature sostengono la teoria che all'interno di un tumore solo un piccolo numero di cellule, le cellule staminali tumorali, sono responsabili della crescita delle cellule del tumore primario come delle metastasi.

    L'etichetta che ha permesso di riconoscerle e' un proteina chiamata CD133, presente in tutte le cellule cancerose ma particolarmente abbondante nelle tumorali staminali.

    'Abbiamo scoperto che nel cancro del colon sono presenti due tipi di cellule, molto diversi fra loro', ha detto De Maria.

    'Abbiamo coltivato in vitro  entrambi i tipi di cellule staminali. Mentre la prima popolazione, che corrisponde al 98% delle cellule presenti nel tumore, cresce per un periodo massimo di due settimane e poi smette di proliferare, le cellule staminali che rappresentano appena il 2% delle cellule presenti nel tumore hanno dimostrato di poter crescere senza limiti. Nel nostro laboratorio sono in coltura da un anno e mezzo e continuano a espandersi'. La ricerca italiana e' stata condotta in collaborazione fra l'ISS e l'Istituto Oncologico del Mediterraneo di Catania, e inoltre con il Dipartimento di Patologia e Medicina di laboratorio dell'ospedale Sant'Andrea di Roma e il Dipartimento di Discipline Chirurgiche ed oncologiche dell'universita' di Palermo, con un finanziamento dell'AIRC.

    La scoperta di questa piccolissima ma aggressiva popolazione di cellule tumorali staminali, nascosta fra le altre cellule presenti nel tumore, e' il primo passo fondamentale verso la possibilita' di mettere a punto nuovi strumenti per la diagnosi e per ottenere farmaci intelligenti, capaci cioe' di colpire esclusivamente questo piccolo gruppo di cellule, le prime responsabili del tumore.

  • Archivio cellulestaminali
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO