TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 01/04/2007 Allarme Oms: cresce il commercio d'organi (Simone Baroncia, http://www.korazym.org)

    Ricerca personalizzata

    La domanda cresce più dell'offerta: per riuscire a sottoporsi a un trapianto salvavita i malati ricorrono al 'commercio d'organi'. Pezzi di fegato, midollo, sangue, ma soprattutto reni, comprati in Paesi poveri come Pakistan, Egitto e Filippine.

    La domanda cresce più dell'offerta: per riuscire a sottoporsi a un trapianto salvavita i malati ricorrono al 'commercio d'organi'. Pezzi di fegato, midollo, sangue, ma soprattutto reni, comprati in Paesi poveri come Pakistan, Egitto e Filippine. E venduti da persone disperate, che ricorrono a intermediari finendo per intascare meno di quanto promesso. A lanciare l'allarme sono gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in un incontro a Ginevra. Il fenomeno è in netto aumento, assicura Luc Noel, responsabile dell’Unità Tecnologie sanitarie e farmaceutiche Oms. E “riteniamo che il 5-10% di tutti i reni trapiantati nel mondo nel 2005 provenga da questo circuito”.

    Il ricorso al trapianto come soluzione finale a un'insufficienza d'organo non più curabile cresce costantemente. Complici i continui progressi della medicina, conferma Jeremy Chapman del Westmead Hospital di Sydney, in Australia, si impenna la richiesta di reni, fegato, cuore, cornee e midollo 'di ricambio'. Per contro, invece, gli organi prelevati da cadavere non bastano e le liste dei pazienti in attesa si allungano. Da qui la tentazione di ‘fare la spesa’nella nazioni in via di sviluppo perchè “il ricco, per sopravvivere, arriva anche a comprare gli organi dal povero”, ammette Chapman.

    E lo sa bene Farhat Moazam del Sindh Institute di Urologia e trapianti di Karachi, in Pakistan. La specialista, intervenuta alla conferenza all'Oms, parla di un vero e proprio 'turismo dei trapianti', con viaggiatori stranieri che arrivano in Pakistan per acquistare reni. Tanto che, “in aree povere del Paese - racconta - ci sono villaggi in cui il 40-50% della popolazione ha un rene solo perche' l'altro l'ha venduto. Spesso per un organo vengono promesse anche più di 150 mila rupie (2.500 dollari) ma poi, tolti i costi medici e la quota che spetta al mediatore, ciò che resta a chi vende è molto meno”.

  • Archivio Commercio Organi
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO