22/08/2006 Liberalizzazioni e Casinò on line

  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura
  • Via libera della Camera al decreto-legge Bersani-Visco che, con l’articolo 38, darà un’ accelerazione al gioco.
    L’articolo in questione è il numero 38, e queste sono le principali novità:

    1) introduzione di due nuove tipologie di gioco via internet, rispettivamente i giochi di abilità e le scommesse a quota fissa;

     2) apertura di almeno 7 mila punti di vendita di giochi a base sportiva con l’esclusione delle corse di cavalli;

     3) via libera alle sale bingo per l’installazione di slot machine e di apparecchi di intrattenimento per i giochi su base ippica, con l’attivazione di almeno 10 mila punti di vendita; 4) immissione, nel circuito del gioco, di 8 mila apparecchi nel 2006 e ben 9 mila nel 2007, dai quali l’erario pensa di ricavare almeno 320 euro al giorno per ciascuna macchina.

    Secondo alcuni, la diffusione del gioco legale potrebbe portare a giocare di più (ed a indebitarsi di più); anche sulle nuove tipologie di gioco via internet (quelli di abilità e le scommesse a quota fissa) sono ipotizzati molti interessati (si parla di 500.000 nel 2007 e un milione nel 2008) con una previsione di incasso di 37 milioni di euro in due anni, supponento una spesa pro capite di 2 mila euro all' anno.

    Secondo Eurispes il 58 per cento della popolazione adulta tenta la fortuna al gioco, spesso si tratta di persone già indebitate. Eppure è noto che il gioco d’azzardo patologico coinvolge sempre più persone di diversi strati sociali. Di gioco, insomma, ci si può ammalare ci si può ammalare, passando dal gioco occasionale a quello abituale e poi al gioco patologico

    Indice

  • Tutto sul Decreto Bersani e le Liberalizzazioni
    Il governo approva la manovra: vendita dei farmaci nei supermercati e inasprimento fiscale per le rendite. Soddisfatti sindacati e consumatori  Liberalizzazione delle licenze dei taxi, vendita dei farmaci da banco nei supermercati, aumento delle imposte sugli affitti stagionali, dell’imposizione fiscale sulle stock option, i pacchetti azionari appannaggio dei manager aziendali, attualmente molto basse, e sulle rendite finanziarie. E poi ancora liberalizzazione delle tariffe dei professionisti e possibilità di effettuare il passaggio di proprietà dell’auto presso i comuni e non più presso i notai....


  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura