TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 14/09/2007 LIBERALIZZAZIONI. Riparte la protesta dei benzinai. In arrivo 15 giorni di sciopero (LS, http://www.helpconsumatori.it)

    Ricerca personalizzata

    Le associazioni di categoria dei benzinai hanno annunciato 15 giorni di sciopero a partire da questo mese per protestare contro le liberalizzazioni del Governo. "Il Governo dei forti, dell'industria petrolifera, dei marchi della grande distribuzione - dicono Figisc Confcommercio e Fegica Cisl - produce un nuovo attacco, violento e ingiustificato, a una intera categoria di lavoratori".

    In particolare, i benzinai si oppongono agli emendamenti al ddl Bersani presentati dal Governo al Senato, "che azzerano qualsiasi regolamentazione sugli orari di esercizio e, soprattutto, abrogano le norme che finora avevano costretto i petrolieri ad accettare una forma di contrattazione capace di contenere il loro strapotere nei confronti dei gestori". "Si tratta - spiegano - di una misura offerta ai petrolieri per consentire loro di liberamente colpire, precarizzare e schiacciare qualsiasi resistenza di una categoria già contrattualmente più debole: un vero e proprio mandato a liquidare l'unico ostacolo, l'unica voce dissonante, l'unica opposizione sociale ad un progetto che trova tutti i poteri forti coesi e fortissimamente interessati".

    Il calendario sarà reso pubblico nei prossimi giorni, insieme a una serie di nuove iniziative.

  • Archivio Concorrenza e Mercati
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO