TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 14/02/2007 Berlusconi: Sono una vittima e non un artefice di un clima di tensione (http://www.canisciolti.info)

    Ricerca personalizzata

    L'ex presidente del Consiglio, Berlusconi, non ha commentato pubblicamente la retata contro le nuove Br, né il fatto che una delle sue case milanesi fosse nel mirino dei terroristi. Ma secondo quanto riferito da esponenti di Fi che hanno avuto modo di sentirlo, Berlusconi avrebbe definito "inquietante" la presenza nel gruppo di iscritti al sindacato.

    E sarebbe "sorpreso e arrabbiato" per le parole di alcuni esponenti del centrosinistra che cercherebbero di farlo passare per artefice di un clima di cui invece sarebbe vittima.

    14/02/2007 Gip Milano: Berlusconi, Libero e Sky nel mirino dei 15 arrestati

    Secondo il gip di Milano, i 15 arrestati nell'operazione antiterrorismo di questa mattina avrebbero compiuto sopralluoghi per mettere in atto azioni contro la casa di Silvio Berlusconi in via Vincenzo Monti a Milano, contro la sede di Mediaset a Cologno Monzese, contro l'Eni di San Donato Milanese e alla sede del quotidiano 'Libero', nel quartiere di Porta Venezia, sempre a Milano.

    C'è anche l'emittente Sky a Cologno Monzese tra gli obiettivi delle nuove Br nell'ambito dell'inchiesta che ha portato oggi all'arresto di 15 persone. Sky a Cologno Monzese sarebbe stata "oggetto di sopralluoghi ed embrionali inchieste".

    13/02/2007 Gip: L'associazione sovversiva aveva finalità terroristiche su obiettivi 'politici'

    L'associazione sovversiva e la banda armata oggetto dell'indagine che ha portato agli arresti di oggi ordinata dai magistrati di Milano aveva come iniziale denominazione "Partito comunista politico-militare". Lo scrive il Gip Guido Salvini nel riportare nell'ordinanza di 170 pagine il capo d'imputazione.

    "L'associazione si propone il compimento anche con l'uso delle armi di atti di violenza contro l'ordine pubblico, la vita e l'incolumità delle persone e di altri obiettivi 'politici' con finalità terroristiche e di eversione dell'ordine democratico, associazioni caratterizzate da rapporti con gruppi operanti anche all'estero, in particolare in Svizzera, aventi analoghi obiettivi nonché da una struttura compartimentata avente un vertice operante in stato di clandestinità e dotata infine di un foglio di propaganda clandestinamente diffuso denominato L'Aurora".

    Secondo il Gip le associazioni sarebbero state costituite a Milano tra il 2003 e il 2004 e sarebbero tuttora operanti avendo il loro principale centro operativo e logistico a Milano con strutture in altre zone d'Italia tra cui Veneto e Piemonte.

    13/02/2007Amato: Con operazione antiterrorismo siamo riusciti a prevenire un attentato brigatista

    Il ministro dell'Interno, Giuliano Amato, ha espresso ''il più vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Digos'' nell'ambito della vasta operazione antiterrorismo che ha condotto a 15 arresti in Nord Italia. Probabilmente - ha affermato il titolare del Viminale - questa volta siamo riusciti a prevenire un attentato brigatista. E lo abbiamo fatto grazie a due anni di indagini condotte con grande professionalità dalle Digos di Milano, Padova, Torino e Trieste, sotto la direzione dell'Ucigos, non senza l'importante collaborazione dell'intero sistema di sicurezza antiterrorismo, a cominciare dal Sisde''.

    ''Per mesi i componenti di questa colonna brigatista sono stati sottoposti non solo a intercettazioni, ma anche a controlli ravvicinati quotidiani, facendo emergere prove sufficienti per arrivare al loro arresto. Era un'organizzazione strutturata e di forte pericolosità, ma i nostri uomini sono riusciti a intervenire prima che producesse danni seri. E' un successo importante - ha concluso Amato - all'interno di un'attività antiterrorismo che prosegue. L'azione di oggi, infatti, testimonia la presenza nel Paese di focolai brigatisti non ancora rimossi. Questo che abbiamo sgominato, lo sappiamo, non è l'ultimo''.

    Anche l'ex ministro dell'Interno, Beppe Pisanu, si è espresso in termini positivi ed ha parlato di un'operazione condotta ''brillantemente'' dalla Polizia, ''contro le nuove Brigate Rosse, avviata due anni fa nel Nord industriale con l'intelligente contributo del Sisde".

    "Vengono così confermate - ha aggiunto il senatore di Forza Italia - sia la pericolosità del terrorismo interno, sia l'esigenza di fronteggiarlo tenendo sempre elevata la capacità di analisi, di prevenzione e di contrasto delle nostre forze di sicurezza".

    Un messaggio di congratulazioni al Questore di Milano è arrivato dal capo della Polizia. ''Desidero farLe pervernire - scrive Giovanni De Gennaro - i miei sentimenti di grande soddisfazione e compiacimento per la brillante operazione antiterrorismo condotta questa mattina dal suo Ufficio, frutto di una paziente attività investigativa e di un'intelligente collaborazione con i servizi di informazione nazionali, ma che, soprattutto, evidenzia una non comune professionalità nell'impiego delle più sofisficate tecniche di indagine sotto la direzione dell'Autorità Giudiziaria inquirente. Ai dirigenti e al personale della Digos della Questura di Milano, che per tre lunghi anni ha operato con abnegazione, riservatezza ed encomiabile spirito di sacrificio - conclude De Gennaro - esprimo, attraverso di Lei, il mio personale plauso".

  • Archivio Denunce
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO