TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 12/01/2010 L' acqua non si vende. Non farti portare via l' acqua. Parte la campagna referendaria (http://www.referendumacqua.it)

    Ricerca personalizzata

    Partiti, multinazionali, banche e i soliti imprenditori con gli agganci giusti stanno mettendo le mani sulle aziende pubbliche dell'acqua e sui rubinetti di milioni d’italiani. Fra questi potresti esserci anche tu.

    Da anni, una grande coalizione sociale e cittadina cerca, invece, di difendere la gestione pubblica dell'acqua promuovendo il controllo e la partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni su un bene comune di vitale importanza.

    Il governo da un anno ha varato una norma che obbliga le aziende pubbliche a dismettere buona parte del loro capitale a favore dei privati entro il 2011. Contro questa legge abbiamo promosso 3 referendum e raccolto 1,4 milioni di firme per ciascuno di essi (record della storia repubblicana). Ora vogliamo che tutti i cittadini si possano esprimere e votare.

    Aiutaci a sostenere la campagna referendaria, a informare tutti gli italiani del pericolo che corrono e del modo per fermarli. È il momento di schierarsi, di partecipare, di condividere.

    Fallo ora.

    12/01/2011 Dritti al voto

    Ora, ufficialmente, parte la nostra campagna referendaria aspettando l'ufficializzazione della sentenza e la data per il voto che il Ministro dell'interno deve convocare. Da subito chiediamo che i referendum vengano accorpati alle votazioni amministrative previste per il 2011.

    12/01/2011La corte costituzionale approva due quesiti referendari

    La corte costituzionale ha valutato i quesiti presentati per la ripubblicizzazione dell'acqua approvandone 2 su 3. Nello specifico quello contro la privatizzazione della gestione contenuta nel decreto Ronchi e quello sul profitto garantito sulla gestione del servizio Idrico. Nonostante il secondo quesito non sia stato ammesso, l'impianto alla base della nostra battaglia referendaria rimane intatto nella sua volontà di tutelare l'acqua come bene comune e la sua gestione pubblica.

    22/12/2010 Via libera della Corte di Cassazione

    La Corte di Cassazione ha comunicato al Comitato Promotore dei Referendum per l'acqua pubblica, l'avvenuto conteggio delle firme necessarie alla richiesta dei referendum. Un passaggio scontato dopo la straordinaria raccolta firme che ha portato alla Corte 1 milione e 400 mila sottoscrizioni.

  • Approfondisci sul nuovo sito referendumacqua.it

    http://www.referendumacqua.it

  • Archivio Movimento a cinque stelle

  • Archivio Diritti Umani
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO