TuttoTrading.it

Festa delle Donne, Codici: "Festeggiarla pu˛ costare fino a 100 euro" (SB, www.helpconsumatori.it)

Ricerca personalizzata

Per celebrare la Festa della donna un cittadino comune, e di qualsiasi sesso, deve esser pronto, pena l'esclusione dal club del consumismo, a sborsare fino a 100 euro. Lo rileva un'indagine effettuata dal CODICI su quanto l'8 marzo possa costare agli italiani tra appuntamenti al pub, ristorante o discoteche.

Molti saranno infatti gli esercenti - si legge in una nota dell'associaizone - che proporranno l'opportunitÓ del men¨ fisso, troppo spesso senza includervi le bibite, o lo spettacolo, o chissÓ quant'altro. Si parla dunque di un pasto offerto al costo minimo di 25 euro, che pu˛ anche raggiungere i 50; se si preferisce il disco pub, alcuni gestori, venendo incontro al cliente, propongono un supplemento di 15 euro per usufruire della pista da ballo. Se invece si predilige la formula cena\locale, al prezzo maggiorato del ristorante, si deve aggiungere quello dell'ingresso al night. Domani, infatti, nessun gestore rinuncerÓ ad offrire alle donne una festa esclusivamente organizzata per l'occasione, e, in alcuni luoghi, il solo ingresso pu˛ venire a costare anche 25 euro, quando un sabato sera qualunque il prezzo non supera i 10 euro.

In ultimo, c'Ŕ da considerare l'eventualitÓ, quella pi¨ classica e ricercata, di voler assistere ad uno spettacolo osŔ, il cui costo Ŕ garantito tra i 15 ed i 25 euro. In alcuni locali, per˛, se si desidera assistere allo spettacolo sedute, un tavolo pu˛ costare persino 130\140 euro. Tirando le somme, per chi aspira a concedersi un trattamento di prima qualitÓ, il prezzo della festa della donna, a scapito del triste episodio che dovrebbe richiamare, pu˛ superare i 100 euro.

Attenzione, per˛ - raccomanda Codici - non tutto il catalogo delle offerte Ŕ omologato sui medesimi prezzi: alcuni locali, per dare omaggio sul serio alla ricorrenza in questione, permette l'ingresso gratuito a tutto il pubblico femminile che desidera trascorrere una serata in allegria. Quindi, donne, non disperate se non possedete denaro a sufficienza per una serata in prima classe, poichÚ di soluzioni, (se pur non accomodanti come un tavolino dal quale applaudire i pi¨ ambiti spogliarellisti), se ci si accontenta, ce ne sono di diverse.

  • Archivio Donna
  • Ricerca personalizzata