TuttoTrading.it

06/11/06 Il 25 novembre Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne (http://www.canisciolti.info)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Sono tante e diverse le iniziative di approfondimento, i momenti di aggregazione, i concerti per svelare la violenza sulle donne. Fondazione Pangea onlus con il Comune di Torino, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne in programma il 25 novembre ha organizzato una serie di eventi di valenza nazionale concepiti proprio per sensibilizzare il pubblico nei confronti della difficile condizione della donna nel mondo.

 

Il 25 novembre è la giornata sancita dall'Onu in ricordo delle tre sorelle Mirabal, deportate, violentate e uccise proprio il 25 novembre 1960 nella Repubblica Dominicana. Una giornata da ricordare e soprattutto un'occasione per sensibilizzare l'opinione pubblica e raccogliere fondi da destinare al Progetto Jamila in favore di donne afghane che vivono in povertà, vedove o disabili, sviluppato a Kabul dalla Fondazione Pangea Onlus. Tra le iniziative, infatti, c'è la possibilità di sostenere il progetto Jamila attraverso l'invio di un sms solidale al numero 48581. Tim e Telecom Italia, Vodafone Wind e 3 Italia hanno aderito alla campagna Aiuta le donne a non dover più chiedere aiuto! 2006 - Afghanistan e dal 18 al 28 novembre sarà possibile donare 1 euro per far ripartire la vita da una donna. Inoltre, effettuando una chiamata da rete fissa Telecom Italia la donazione sarà di 2 euro.

È Torino la città protagonista degli eventi. Sabato 25 novembre via Roma sarà chiusa al traffico e vestita di rosa, colore simbolo dell'associazione. Albergatori e commercianti, istituzioni e aziende stanno aderendo all'iniziativa e si coloreranno di rosa creando un percorso attraverso il centro della città: una vera e propria “Vie en rose”. Uno spettacolo live dal tramonto all'alba al Cinema Ambrosio con performance di musicisti, attori e scrittori che incontrando il pubblico si esprimeranno sulla tematica della violenza sulle donne e del riscatto al femminile. “Punti stella” informativi, spettacoli acrobatici dei Senza Rete e mostre fotografiche lungo i portici. In collaborazione con i panificatori di Torino sarà allestito un forno in piazza che sfornerà pane a forma di stella. Inoltre, alla fondazione Sandretto Re Rebaudengo viene presentato il libro di Stefanella Campana e Carla Reschia: Quando l'orrore è donna. Torturatrici e Kamikaze. Vittime o nuove emancipate?. A seguire un djset per presentare il cortometraggio girato dal regista Marco Pozzi, protagonisti Gian Marco Tognazzi, Eleonora Abbagnato, Ignazio Oliva, Francesco Siciliano, Fabio Gomiero, Luca Lionello e Diego Guerra.

Per le strade di Torino girerà poi un Autobus contro la Violenza che fornirà informazioni sul progetto Jamila documentato da materiale audiovisivo e fotografico. Non solo. Il 24 novembre all'auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (grazie al contributo di San Paolo IMI) avrà luogo il convegno internazionale 25 novembre Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Perché la questione sulla violenza di genere è sempre di attualità? Dal macro al micro, il caso Afghanistan. Un momento dedicato all'approfondimento del tema della violenza sulle donne in presenza di esperti, associazioni italiane e straniere e istituzioni. In serata al Cinema Massimo avrà luogo la rassegna cinematografica volta a sensibilizzare la cittadinanza rispetto al fenomeno della violenza di genere. Tra le proiezioni il film documentario Se potessimo cambiare il finale…SVS - il pronto soccorso violenza sessuale cui seguirà un dibattito con la presenza del regista, Alessandra Speciale e Minie Ferrara, produttrice e coautrice. Seguirà L'amore di Màrja di Anne Riitta Ciccone e la proiezione di due cortometraggi. Questo susseguirsi di eventi sarà non solo un momento di festa ma anche un impegno concreto, un tangibile contributo al miglioramento della condizione femminile nel mondo.

  • Archivio Donna
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO