TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 26/02/2007 Contro il crimine, il Governo distribuira' gratuitamente l'eroina (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Vogliamo meno furti, meno rapine, meno scippi? Il modo c'e': si fornisce eroina gratis ai drogati piu' incalliti. Cosi' non commettono piu' crimini per pagarsi la tossicodipendenza. Il governo Blair sembra prepararsi ad adottare questa nuova strategia, secondo rivelazioni del domenicale 'Independent on Sunday'.
    Il ministero degli Interni ha segnalato di essere sostanzialmente d'accordo e sviscera tutta la problematica del complesso rapporto droga-delinquenza in un rapporto top secret di un centinaio di pagine.
    La nuova strategia basata sulla distribuzione gratuita dell'eroina a cura del 'National Health Service' (cosi' si chiama la mutua del Regno Unito) dovrebbe essere adottata su scala nazionale a partire dell'anno prossimo, dopo che nei prossimi mesi si tirerranno definitivamente le somme su promettenti esperimenti-pilota in corso a Londra, Brighton e nel nord-est dell'Inghilterra.
    Il rapporto top secret del ministero degli Interni parla chiaro: il governo potra' tener fede alla promessa di ridurre i crimini del 20% entro il 2008 soltanto se si andra' ad un forte calo dei reati commessi dai drogati.
    L'eroina iniettabile (e fors'anche il crack da fumare) sara' ad ogni modo elargita soltanto ai tossicodipendenti 'hardcore' dalla vita 'caotica', quelli che non si riesce proprio a disintossicare nemmeno con il metadone e che rubano, scippano, rapinano a tutto spiano pur di finanziarsi il vizio. Il costo per la mutua dovrebbe essere di circa 18.000 euro all'anno per drogato, una somma conveniente se si calcolano i risparmi per le indagini di polizia, i tribunali, la prigione.
    L'opportunita' di passare la micidiale droga pesante ai tossicodipendenti e' stata pubblicamente caldeggiata nelle ultime settimane da Ken Jones, presidente dell'Associazione dei Capi della Polizia. A suo giudizio e' ora di tentare un approccio piu' realistico e pragmatico alla piaga.
    'I drogati possono diventare molto violenti e incontrollabili quando vanno a caccia di soldi per soddisfare il bisogno di sostanze stupefacenti. Dobbiamo percio' trovare un approccio vincente al problema. Rendere l'eroina un farmaco prescrivibile dalla mutua potrebbe essere davvero la soluzione'.
    Nel lancio di questa strategia potenzialmente controversa (gia' sperimentata con successo dalla Svizzera, a quanto dicono al ministero dell'Interno britannico) il governo laburista di Tony Blair non dovrebbe andare incontro a grossi problemi politici: David Cameron, leader dell'opposizione conservatrice, ha in gioventu' sperimentato con la marijuana e ha gia' indicato che vede di buon occhio l'idea di tener buoni i drogati piu' irrecuperabili con l'eroina somministrata gratuitamente dalla mutua.
    Il rapporto top secret del ministero degli Interni contiene altri punti lontani dalla vulgata corrente. Sottolinea ad esempio che sequestri di grosse quantita' di eroina da parte della polizia possono avere un impatto controproducente e peggiorare la situazione sotto il profilo dell'ordine pubblico: spingono infatti verso l'alto il prezzo della droga al dettaglio e inducono i tossicodipendenti 'ad azioni criminali piu' disperate e piu' pericolose'.

  • Archivio Droga
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO