TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 13/03/2006 Bond Argentina, al via Ricorso Icsid. Tfa: "Buona offerta Metrogas"(VC, www.helpconsumatori.it)

  • Pagina Signoraggio
  • Pagina Finanza
  • Pagina Risparmio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Ricerca personalizzata

    Per gli obbligazionisti in possesso di titoli dello Stato argentino sta per partire il ricorso all'Icsid e Stock ricorda che «in questi giorni gli italiani riceveranno dalla propria banca la documentazione che illustra tutti i dettagli dell'iniziativa». Dal 27 marzo via alla raccolta delle deleghe.

    Parte il ricorso all'Icsid (International centre for settlement of investment disputes) contro la Repubblica Argentina. Dal 27 marzo i risparmiatori che sono ancora in possesso di obbligazioni dello Stato argentino potranno rivolgersi alla propria banca per perfezionare la partecipazione a questa operazione che sarà coordinata, senza spese per i risparmiatori, dalla Task Force Argentina. I risparmiatori avranno un mese di tempo per aderire.

    "L'offerta della Metrogas può essere considerata accettabile per i risparmiatori italiani". Così Nicola Stock, Presidente della Task Force Argentina, ha commentato l'offerta pubblica di scambio presentata dalla società sudamericana che ha appena ricevuto il via libera della Consob. Tre le opzioni presentate dalla società argentina che prevedono il recupero integrale del capitale e la restituzione parziale degli interessi scaduti e non pagati. Sul sito della Tfa www.tfargentina.it è stata pubblicata una "informativa" dettagliata sui termini dell'offerta che i risparmiatori possono consultare prima di dar corso alla loro scelta.

    "È la quinta partita che chiudiamo con esiti soddisfacenti" osserva ancora il Presidente della Task Force. Città di Buenos Aires, Banco Hipotecario, Telecom Argentina e Provincia di Buenos Aires sono le altre quattro ristrutturazioni di debiti cosiddetti in default già completate. Secondo il Presidente della Tfa "quando vengono condotti negoziati in buona fede si ottengono risultati apprezzabili per tutti, risparmiatori ed emittenti: solo con lo Stato argentino, nonostante i ripetuti sforzi, non c'è stata la possibilità di sedersi attorno a un tavolo negoziale". Stock ritiene dunque che grazie al ricorso all'Icsid, annunciato la scorsa settimana, "si possa chiudere anche questa partita ancora aperta". Proprio sull'arbitrato internazionale, Nicola Stock ha ricordato che «nei prossimi giorni i risparmiatori in possesso di titoli dello Stato argentino cominceranno a ricevere dalla propria banca una lettera che illustra tutti i dettagli di questo arbitrato internazionale».


  • Pagina Signoraggio
  • Pagina Finanza
  • Pagina Risparmio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO