TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 19/02/2007 ENERGIA. MC: "Un piano in linea con direttive Ue e kyoto" (NZ, www.helpconsumatori.it)

    Ricerca personalizzata

    Risparmiare energia e puntare sulle fonti rinnovabili. Questi gli obiettivi che si pone il Governo con il nuovo piano energetico. Il Ministro Bersani ha posto l'accento sulla necessità di vincere la sfida con il clima e dare sicurezza energetica al nostro Paese, incrementando la domanda di prodotti che consentono di risparmiare energia, riducendo l'impatto sull'ambiente, e sviluppando l'offerta attraverso una forte industria italiana nel settore.
     

    "I provvedimenti previsti - afferma Ovidio Marzaioli, esperto di energia del Movimento Consumatori - come la riqualificazione dei consumi in senso ambientale, rappresentano per i cittadini la possibilità di beneficiare di importanti agevolazioni: la detrazione fiscale per gli interventi su edifici, incentivi per sostituire la propria auto o rottamarla e incentivi per l'utilizzo del fotovoltaico, provvedimenti che offrono alle famiglie, condomini e soggetti pubblici e privati la possibilità di diventare produttori di energia elettrica pulita per l'autoconsumo. Siamo convinti che, in termini di risparmio energetico, sia necessario puntare sempre più sulle fonti rinnovabili: fotovoltaico, certo, ma anche eolico e biomasse, risorse che sono a nostra disposizione, il cui utilizzo ci porterebbe a fare degli enormi balzi in avanti nella produzione di energia".
    Positivo anche il commento del presidente del Movimento Consumatori, Lorenzo Miozzi:

    "Questo piano con la sua portata di innovazione rappresenta la volontà di voler percorrere, da parte del Governo, una strada in linea con le direttive della comunità europea e con gli obiettivi di Kyoto".

    ENERGIA. Legambiente: “Bene il Governo, un ottimo inizio per recuperare il tempo perso su Kyoto” (NZ, www.helpconsumatori.it)

    Finalmente possiamo dire di aver imboccato la strada giusta: il pacchetto energia del Governo è un ottimo punto di partenza per invertire la rotta e marciare spediti verso la riduzione delle emissioni di gas serra prevista dagli obiettivi di Kyoto". E' positivo il giudizio di Legambiente, espresso dal presidente Roberto Della Seta, sul piano Clima - Efficienza energetica - Innovazione Industriale presentato oggi dal Governo.
     

    "Oggi anche l'Italia ha preso coscienza dell'urgenza dei cambiamenti climatici - precisa la nota - e ha deciso di passare all'azione sul fronte importantissimo dell'innovazione industriale e su quello degli incentivi alle fonti rinnovabili e alle forme di risparmio energetico. Speriamo che queste misure, per quanto significative, siano solo il prologo di una politica energetica che segni il passo e chiuda una stagione di indecisioni e scelte contraddittorie, come quella - recentissima - di riesumare il carbone".

    ENERGIA. Adiconsum: “Finalmente si passa dalle parole ai fatti” (NZ, www.helpconsumatori.it)

    Paolo Landi, Adiconsum: "Per troppi anni le risorse destinate al risparmio energetico sono state dirottate altrove" Le associazioni consumatori possono svolgere un ruolo importante nell'informazione alle famiglie. Il risparmio energetico non si combatte sostituendo la lampadina, ma combattendo gli sprechi dei forni e delle cucine elettriche che rappresentano il 90% del venduto. Questo il commento di Adiconsum che ha affermato: "Ben venga quindi un programma con provvedimenti per ridurre lo spreco e le inefficienze energetiche". L'associazione ritiene che per le misure rivolte alle famiglie, le associazioni dei consumatori che hanno acquisito in questi anni un'esperienza, possono svolgere un ruolo significativo nel fare informazione scollegata da interessi di "bottega" e nel fornire consulenza pratica sui possibili risparmi e sull'affidabilità, una tematica spesso dimenticata.

    Ancora oggi nelle stesse parole del Ministro, conclude Adiconsum, quando si parla di risparmio energetico alle famiglie si fa riferimento alle lampadine e al frigorifero, dimenticando che il primo e grande spreco è realizzato dai forni, dalle nuove cucine elettriche e dai vecchi boiler. Di questi sprechi, nessuno ne parla.

  • Archivio Energia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO