TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 16/02/2007 Cassazione: Nuovo processo per Berlusconi sulla vicenda Sme (http://www.canisciolti.info)

    Ricerca personalizzata

    L'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dovrà affrontare un nuovo processo in appello per corruzione nell'ambito della vicenda Sme. E' quanto ha stabilito oggi la sesta sezione penale della Corte di Cassazione, che ha rinviato alla Corte d'Appello di Milano gli atti relativi al processo Sme in relazione alla dichiarazione di prescrizione (in seguito alla concessione delle attenuanti) nei confronti dell'ex premier Silvio Berlusconi, accusato di corruzione.

    Lo riferisce il legale di Berlusconi Gaetano Pecorella. In particolare, la Suprema Corte ha dichiarato la nullità senza rinvio dell'ordinanza con la quale la Corte di appello di Milano, lo scorso 26 aprile, aveva dichiarato inammissibili gli appelli (contro la prescrizione) proposti dalla procura della Repubblica di Milano e dalla Procura Generale di Milano.

    "Leggeremo le motivazioni, mi pare una posizione tecnicamente discutibile", ha commentato Pecorella . "Questo processo deve considerarsi esaurito e non più pendente", ha aggiunto l'avvocato. Nell'aprile dello scorso anno la seconda corte d'appello di Milano aveva respinto l'eccezione di legittimità costituzionale presentata dalla procura generale sulla legge -- firmata dallo stesso Pecorella -- sull'inappellabilità delle sentenze di assoluzione. La decisione aveva comportato che la legge contestata andasse applicata e aveva quindi chiuso di fatto il processo. Nel giugno successivo, la procura di Milano aveva presentato ricorso in Cassazione e altrettanto aveva fatto la difesa di Berlusconi.

    A riaprire di fatto la strada di un possibile processo d'appello per Sme era stata il mese scorso la Corte Costituzionale, che ha stabilito l'illegittimità costituzionale della legge Pecorella in particolare nella parte in cui prevede l'esclusione del pubblico ministero dalla possibilità di proporre appello contro le sentenze di proscioglimento.

    Berlusconi è stato assolto il 10 dicembre 2004 con formule diverse in primo grado nel processo Sme, in cui era accusato di presunta corruzione sistematica dell'ex capo dei gip romani Renato Squillante e della presunta corruzione dello stesso Squillante, più altri magistrati romani, per ottenere sentenze favorevoli nella contesa legale con la Cir di Carlo De Benedetti per l'acquisizione del gruppo agroalimentare pubblico Sme dall'Iri a partire dalla metà degli anni '80.

    Assolto da due ipotesi di corruzione, Berlusconi è stato ritenuto responsabile di un episodio, per il quale il collegio giudicante gli ha concesso le attenuanti generiche comportando l'estinzione del reato per intervenuta prescrizione.

  • Archivio Leggi
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO