TuttoTrading.it

 Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • 10/03/2007 Estorsioni : seminario ministeriale su prevenzione e contrasto (Mauro W. Giannini, http://www.osservatoriosullalegalita.org)

    Ricerca personalizzata

    Si tiene dall'8 al 10 marzo a Frascati un seminario di studi sulle "Misure di Contrasto al Racket Estorsivo" organizzato dal Ministero della Giustizia e dal Ministero dell'Interno, Direzione Centrale della Polizia Criminale. Il seminario intende realizzare un approfondimento comparato delle esperienze presenti nei Paesi dell''UE in tema di lotta al racket.

    Ai lavori del seminario - realizzato con il finanziamento della Commissione Europea, attraverso il programma Agis - parteciperanno, oltre alle delegazioni degli Stati membri dell'Unione Europea, rappresentanti della Commissione Europea, degli Uffici giudiziari italiani, delle Forze di Polizia, dell'Arma dei Carabinieri, di Europol, di Interpol, della Direzione Nazionale Antimafia, della Direzione Investigativa Antimafia, del Commissariato straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, dell'Agenzia del Demanio e delle associazioni impegnate nel settore.

    A livello europeo il fenomeno assume caratteristiche diverse e, di conseguenza, le normative presentano profili di eterogeneità, motivo per il quale - a giudizio del ministero della Giustizia - la proposta di un'occasione di scambio e di approfondimento della materia si dimostra ancora più interessante e urgente al fine di implementare la cooperazione tra gli Stati Membri e quelli candidati, di individuare le migliori prassi operative, nonché di porre le basi per un'ipotesi di normativa comunitaria sul tema.

    Il seminario, quindi, partendo da una ricognizione in tutti i Paesi della UE degli specifici aspetti normativi e tenendo conto dei rapporti annuali sul crimine organizzato nell'Unione Europea, prenderà in esame la tutela processuale della vittima, l'esistenza o meno di speciali tecniche di investigazione antiracket, le modalità di una tutela risarcitoria in favore della vittima, l'esistenza di fondi pubblici di assistenza alle vittime, la legislazione in tema di sequestro e di confisca dei beni, le modalità di confisca e gli strumenti di prevenzione.

    Il ministero dell'Interno sta conducendo una azione costante sul territorio in materia di lotta al racket. Diversi protocolli sono stati firmati quindi a livello provinciale per la prevenzione del racket e dell'usura tra le Prefetture, le Banche , le Fondazioni, le Associazioni antiracket ed antiusura, i Confidi, la Camera di Commercio e le Associazioni di categoria.

    L'iniziativa piu' recente e' quella tenutasi la scorsa settimana a Firenze, cioe' una conferenza regionale presieduta dal sottosegretario Ettore Rosato e dal Commissario straordinario per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura, prefetto Raffaele Lauro allo scopo di esaminare l'attivita' svolta nel 2006 e la programmazione 2007. Alla riunione hanno partecipato i vertici provinciali e regionali delle Forze dell´Ordine e le organizzazioni antiracket e antiusura della Toscana.

    Nell'occasione Rosato ha dichiarato che "L'impegno e l'interesse del Governo e' quello di estendere anche alle famiglie l'accesso al fondo di solidarieta' per le vittime dell'usura". Ricordando che lo stanziamento attuale e' di 180 milioni di euro, il sottosegretario ha detto che "si tratterebbe di una riforma a costo zero, unico caso nella pubblica amministrazione".

  • Archivio Giustizia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO