TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 14/05/2004 La solenne Cerimonia dello Sgozzamento e della Decapitazione di Nick Berg (Giuseppe Brindisi )

  • Guerra Terrorismo
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Petrolio
  • Pagina 11 Settembre
  • Ricerca personalizzata

    Si accendono le luci. I cinque officianti e la vittima sacrificale sono sull'ara. All'inpiedi, liturgicamente vestiti di nero, hanno, prona ai loro piedi, la vittima, un uomo vestito di una tunica arancione, polsi e caviglie legati. Il celebrante dà inizio al rito sacrificale con la solenne lettura del testo liturgico. Egli, a lettura conclusa, estrae il coltello sacrificale, afferra per i capelli la vittima ed inizia il taglio del collo. Opera, dapprima, una profonda incisione dalla gola alla nuca, poi, recide i legami nervosi e cervicali che impediscono il distacco definitivo della testa dal corpo. I concelebranti tengono amorevolmente ferma la vittima che urla, fino allo scannamento, e si dibatte. Accompagnano le urla del sacrificato recitando a voce alta l'antica e sacra giaculatoria Islamica: "Allah è grande! Allah è grande! Allah è grande!". Il celebrante recidea, con sapienti movimenti della lama del coltello, gli ultimi legami del collo; poi, tenendo la testa per i capelli, la innalza per il rito dell'elevazione mentre i sacerdoti continuano la recita della solenne e toccante giaculatoria: "Allah è grande!, Allah è grande! Allah è grande!"

    Le luci si spengono. Il rito sacrificale è compiuto. E' difficile risvegliarsi dall'incubo.

    L'Umanità del popolo della Terra aspira a vivere in pace, senza guerre e senza atrocità. Non ci riesce, soprattutto per i cattivi maestri, per coloro che plagiano il popolo per indurlo a fare cose orribili per per soddisfare i propri bassi ed egoistici istinti. I sacerdoti dell'Islam, come quelli del'Antico Egitto, degli Aztechi (vedi riti sacrificali umani), dei Maia, dei cartaginesi e di tante altre religioni, conducono i fedeli a scannare uomini ed agnelli per placare gli Dei e il Dio antropomorfo. E' schiavitù culturale per servirsi dei molti a sottomettere altri molti per sporchi e luridi desideri. Coloro che hanno plagiato gli assassini di Nick sono gli stessi che posseggono yackt con maniglie d'oro con a bordo donne stupende come si ammirano in TV e sui rotocalchi. Spazzare via i plagiatori con la capicità critica che sottrae a schiavismi psicologici. E' l'unico modo per liberare l'umanità dal Male. Coloro che si rifiutano di comprendere che i "religiosi" di utopie e di ideologie basate su NIENTE, sono minimo bordline. Occorre sconfiggere anche queste malattie mentali. Credere nella Scienza tesa a scoprire i segreti del Creato. Credere in una religione morale e cosmica come quella di SAN FRANCESCO.
    14 maggio 2004

    Per l' articolo completo di foto cliccare qui

  • Decapitazione


  • Guerra Terrorismo
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Petrolio
  • Pagina 11 Settembre
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO