TuttoTrading.it



SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 27/08/2007 Russia : arrestati in 10 per assassinio Anna Politkovskaya (Rico Guillermo, http://www.osservatoriosullalegalita.org)

    Ricerca personalizzata

    La polizia russa avrebbe arrestato 10 persone in relazione all'omicidio della giornalista dissidente russa Anna Politkovskaya, assassinata a 48 anni con tre colpi al torace e uno alla testa mentre entrava nel suo appartamento a Mosca, proprio nel periodo in cui preparava un articolo sulle torture in Cecenia.

    L'omicidio aveva destato reazioni in Russia e nel mondo, e Putin - indicato piu' o meno velatamente come mandante del delitto ai danni della donna che lo aveva attaccato sulla questione cecena e della liberta' di espressione ed aveva rivelato particolari inediti della situazione cecena - era stato costretto ad interrompere un lungo silenzio sull'omicidio dichiarando pubblicamente che gli assassini sarebbero stati trovati e perseguiti.

    La giornalista, che lavorava dal 1999 per il quindicinale di opposizione "Nóvaya Gazeta", aveva scritto anche diversi libri con critiche al Cremilino. I suoi libri "Una guerra sporca: una reporter russa in cecenia" e "Un piccolo angolo d'inferno: dispacci dalla Cecenia", sono stati acclamati in tutto il mondo. Post mortem le sono stati attribuiti diversi premi internazionali. Anche l'articolo cui stava lavorando al momento dell'omicidio e' stato pubblicato postumo.

    Nel febbraio 2001 la giornalista era stata arrestata dall'esercito russo che la accusava di detenere informazioni segrete e - raccontava Politkóvskaya - aveva minacciato di spararle. Durante la vicenda di Beslan, il suo volo - finalizzato a tentare una mediazione con i terroristi ceceni che avevano preso in ostaggio la scuola - fu fermato da una bevanda avvelenata che la costrinse ad un ricovero.

    "Abbiamo fatto seri progressi in relazione all'omicidio" ha dichiarato oggi il procuratore generale, Yuri Chaika, aggiungendo che nei prossimi giorni saranno presentati i capi d'imputazione. Data la figura della giornalista e i rapporti con il Cremlino, non e' dato sapere quanto siano 'addomesticate' la accuse ai 10 arrestati.

    Tuttavia, in parallelo all'inchiesta ufficiale, anche il giornalista ed ex militare russo Viacheslav Izmáilov sta investigando sull'omicidio della collega per incarico della "Nóvaya Gazeta", ed ha dichiarato che gli assassini di Politkóvskaya appartengono all'entourage del presidente ceceno, Ramzán Kadírov, uomo di Putin.

    Subito dopo il delitto, la Novaya Gazeta aveva annunciato una ricompensa per chi avesse fornito informazioni che portassero all'arresto di chi aveva ordinato l'omicidio, ma un commentatore radiofonico aveva sottolineato che i veri colpevoli non sarebbero mai stati trovati, perche' chi indaga su questo omicidio cammina per gli stessi corridoi di coloro che lo hanno ordinato.

  • Archivio Politkovskaja
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti

    Clicca qui!

    VAI ALLA MAPPA DEL SITO