TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 13/05/2008 (SOSPESA MANIFESTAZIONE)Appello per una manifestazione nazionale il 2 giugno a Napoli. Manifestazione nazionale contro le basi militari e contro la guerra permanente (http://campania.peacelink.net)

    Ricerca personalizzata

    Il Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione del Territorio - Campania, di fronte al violento attacco alla democrazia ed alla salute pubblica, compiuto dall'attuale governo, con l'emanazione del decreto rifiuti n. 90 del 23 maggio 2008, decide di fare un passo indietro, annunciando la sospensione della manifestazione nazionale del 2 giugno a Napoli contro le basi militari.

    Esprime in tale contesto pieno sostegno a tutte le popolazioni campane in lotta, violentemente ed indiscriminatamente aggredite con gli atti repressivi di questi ultimi giorni, ed appoggia la mobilitazione di Chiaiano dell'1 giugno, che simbolicamente intende rappresentare le resistenze popolari alla devastazione dei territori, causata dalla legalizzazione di megadiscariche di rifiuti urbani e tossici e dal pericoloso ricorso a soluzioni finali basate esclusivamente sull'impiantistica da incenerimento.

    Il Comitato, in piena continuità con i propri credo, condanna con fermezza la svolta autoritaria e militarista espressa dal decreto, che contiene gravi limitazioni alla libertà di pensiero e mina l'indipendenza della magistratura, istituendo i cosiddetti tribunali straordinari. Chiede inoltre il ripristino della legalità in Campania, ovvero che sia posto fine all'illegittimo e decennale regime di emergenza, in modo che tutte le future scelte in tema di rifiuti possano essere prese nel rispetto delle normative vigenti, italiane e comunitarie.

    Il Comitato ribadisce infine che continuerà la propria battaglia contro la militarizzazione del territorio ed a favore della pace, confidando sul sostegno delle realtà che hanno espresso, in questo mese, la propria adesione alla manifestazione del 2 giugno, ponendosi l'obiettivo di un rafforzamento del movimento nazionale pacifista e nonviolento.

    Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione del Territorio - Campania



    Manifestazione nazionale contro le basi militari e contro la guerra
    permanente
    Per adesioni:
    http://www.pacedisarmo.org/indices/index_55.html

    In Italia vi sono oltre 100 basi ed installazioni militari che vanno da Bolzano a Lampedusa. Queste strutture non servono a difendere la popolazione da attacchi esterni ma, invece, costituiscono un grave pericolo per la sicurezza dei cittadini sottraendo spazi alla vita civile ed investendoli per la guerra permanente.

    Portaerei, cacciabombardieri, sottomarini, aerei, elicotteri, missili, bombe, macchine di morte di ogni specie possibile passano e stazionano nelle installazioni militari. Senza trascurare il devastante impatto ambientale che la presenza di tali armi determina, partecipiamo tutti, senza volerlo, alla guerra.

    Abbiamo detto NO al Dal Molin e continueremo a dirlo, ma lo stesso vale per il resto del territorio italiano, orami ricoperto di basi e prima linea della guerra globale.

    Proponiamo che il 2 giugno abbia luogo a Napoli una manifestazione nazionale contro le basi militari.

    Perché a Napoli?

    Napoli è una città invasa da strutture militari, e uno dei principali porti per sostenere i conflitti in Medio Oriente e non solo: qui si è trasferito il comando di tutta la Marina Militare statunitense, per il controllo di Europa, Asia (Medio Oriente) e Africa. Questa città è divenuta lo snodo del traffico di portaerei, sottomarini a propulsione nucleare e armamenti di ogni genere.

    Perché il 2 Giugno?

    Il 2 giugno è la Festa della Repubblica, e noi vogliamo celebrarla ricordando che l'Italia è e deve essere uno Stato di Diritto e non può essere rappresentata da una parata militare.

    Per questo il 2 giugno 2008 tutti a Napoli: per dire "basta alle basi, basta alla guerra"

    Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione della Campania Promuovono:
    Rete Lilliput (Na), Asper, Manitese (Na), Donne in nero (Na), PeaceLink (Campania), Un ponte per...(Na), Sinistra Critica (Na), Comunità per lo sviluppo umano (Na), FGCI (Na), PdCI (Na), Assopace (Na), PRC (Na), Giovani Comunisti (Na), Federazione Campana RdB/CUB, Attac (Na), Centro Gandhi

    http://campania.peacelink.net
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza GFDL

  • Archivio Guerra e Terrorismo
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO