TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 24/08/2006 Usa. Chertoff: tutti i Clandestini Intercettati rimangono in Custodia fino al Rimpatrio

    Ricerca personalizzata

    Tutti gli immigrati illegali di nazionalità diversa da quella messicana arrestati mentre tentano di entrare nel paese, sono trattenuti in custodia sino a quando è possibile il loro rimpatrio. E' quanto ha dichiarato il segretario della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, Michael Chertoff, sottolineando come questa procedura abbia segnato la fine della pratica del 'cattura e rilascia', che ha permesso a tanti clandestini di rimanere illegalmente nel paese.
    "C'è un reale ed efficace deterrente in questa procedura", ha spiegato Chertoff ai reporter, sottolineando il calo di 20.000 unità registrato tra questa estate e la scorsa nel numero di clandestini catturati mentre tentavano di attraversare il confine sud-occidentale. "Nonostante questo però, non siamo pronti a dichiarare vittoria, abbiamo ancora molto lavoro da fare".
    La nuova procedura non è estesa ai cittadini messicani i quali sono rimpatriati immediatamente, una volta fermati dalla polizia di frontiera, ha spiegato John Torres, responsabile dell'Immigration and Customs Enforcement, un braccio dell'Homeland Security. Del resto sono proprio i messicani quelli che più di altri tentano di attraversare il confine.
    Complessivamente sono circa un milione le persone che tentano di attraversare il confine illegalmente. Dei 2010 non-messicani fermati nelle prime due settimane di agosto, solo 26 sono stati rilasciati: il tasso di detenzione è quindi del 99 per cento. Inoltre la durata della detenzione, prima del rimpatrio, è scesa a 21 giorni, dai circa 90 di un anno fa.
    Il dipartimento dell'Homeland Security sta inoltre impiegando nuove tecnologie per monitorare più attentamente gli oltre 3.000 chilometri di confine che separano Stati Uniti e Messico. "Più diventa difficile entrare nel paese, meno persone ci provano", ha concluso Chertoff.

  • Archivio Immigrazione
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO