TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 31/08/2006 Sono 38 mila gli Studenti Universitari Stranieri (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Sono oltre 38.000 e provengono dall'Albania, dalla Grecia, dalla Romania e dal Camerun; aspirano a diventare medici, economisti, letterati e ingegneri; frequentano prevalentemente gli atenei del Nord d'Italia e sono soprattutto donne. E' questo l'identikit dello studente straniero tracciato dal Centro Studi Sintesi di Venezia che ha analizzato le caratteristiche degli iscritti e dei laureati nell'Universita' italiana.
    La presenza di studenti con cittadinanza non italiana e' un fenomeno che si e' sviluppato soprattutto negli ultimi quattro anni. A fronte di un incremento complessivo del numero di iscritti nelle facolta' italiane (8,6%), il boom registrato per gli studenti stranieri e' stato pari al 65,9%. Particolarmente forte e' stata la spinta registrata nell'anno accademico 2002/03 quando la crescita ha superato il 20%. Dinamiche ancora piu' importanti tra i laureati dove l'aumento degli stranieri dal 1998 al 2004 e' stato del 123,1% contro una variazione del 91,9% riferita all'intera popolazione universitaria.

    NEL 2005 ALBANESI AL TOP ISCRITTI
    Piu' del 40% degli alunni stranieri proviene dalle regioni extra UE-25. Una percentuale rilevante e' di appartenenza comunitaria (29,1%), ma non mancano asiatici (10,1%) e africani (9,6%), mentre coloro che giungono dalle americhe sono appena l'8% del totale. Nell'anno accademico 2004-05 la nazionalita' piu' rappresentata nelle universita' italiane e' stata quella albanese con una quota del 24,9%, seguita a ruota da quella greca (15,7%), rumena e del Camerun (entrambi pari al 3,4%). Nei primi quindici paesi, compare anche la Germania (3,3%), la Croazia (3%), la Polonia (2,8%) e Israele ( 2,6%).

    MEDICINA TRA FACOLTA' PIU' GETTONATE
    Nell'anno accademico 2004-05 le facolta' piu' frequentate dagli studenti stranieri sono quelle a indirizzo medico, economico-statistico e letterario, con incidenze che superano i dieci punti percentuali, rispettivamente pari a 18,9%, 14,3% e 11,9%. Se per ogni cento alunni iscritti a medicina, 4,8 sono stranieri, per le altre due facolta' il valore si aggira attorno, rispettivamente, al 2,4% e all'1,9%. Sembra invece che tra tutte le facolta' quella maggiormente scelta dagli immigrati rispetto al totale degli iscritti sia chimica-farmacia dove ben 5 studenti su 100 sono stranieri, confermando la predilezione verso le materie scientifiche e mediche da parte degli alunni senza cittadinanza italiana rispetto ai loro colleghi nostri connazionali.

    OLTRE META' ISCRITTI E' DONNA
    La distribuzione degli studenti stranieri in base al sesso non mostra grosse differenze con quella riferita per l'intera popolazione universitaria. Oltre la meta' degli iscritti e' donna, con incidenze che raggiungono il 57,8% per quanto riguarda le studentesse straniere e il 56,1% se si fa riferimento al totale della popolazione universitaria.

    LA LAUREA? OLTRE UN QUARTO DOTTORI IN MEDICINA
    Gli studenti stranieri che si laureano negli atenei italiani sono per oltre un quarto dottori in medicina (26,4%) e per il 14,4% in materie economico-statistiche, seguendo le proporzioni osservate per gli iscritti. Ma se l'analisi si concentra sul rapporto tra laureati stranieri e italiani nella stessa facolta', l'ateneo che sforna piu' dottori con cittadinanza non italiana e' ancora una volta quello della facolta' di medicina (3,1 stranieri laureati su 100), seguito da chimica-farmacia (2,4), linguistica (2,3) e infine architettura (2). Essi provengono per la maggior parte dalla Grecia (19,2%), dall'Albania (10,2%) e dalla Germania (5,5%), ma non mancano svizzeri (4,1%), israeliani (4%) e croati (4%).

  • Archivio Immigrazione
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO