TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 08/05/2008 Italia sempre piu' sicura, ma gli italiani si sentono 'insicuri' e puntano il dito sugli stranieri

    Ricerca personalizzata

    Sempre meno omicidi, scippi, furti d'auto e nelle abitazioni. Crescono pero' i delitti contro la persona in ambito familiare.
    Ma gli italiani si sentono sempre piu' insicuri e puntano il dito sull'immigrazione.
    Questi i trend segnalati dall'Istat nella sua pubblicazione '100 Statistiche per il Paese. Nel 2005 sono stati denunciati dalle forze dell'ordine all'autorita' giudiziaria in media 44 delitti per 1.000 abitanti, con un incremento del 15,6% rispetto al 2002. Con poco piu' di 2,5 milioni di denunce, l'Italia e' al quarto posto nella graduatoria europea, dietro Germania, Regno Unito e Francia. Gli incrementi dei delitti denunciati tra il 2000 ed il 2005 risultano superiori ai 10 punti percentuali nelle regioni del Nord: Provincia autonoma di Trento (+12%), Valle d'Aosta (+15,2%), Lombardia (+12%) ed Emilia Romagna (+10,5%). Le regioni con una delittuosita' superiore a quella media nazionale nel 2005 sono Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. Dall'inizio degli anni Novanta si registra inoltre un calo di diverse tipologie di delitti contro la persona: omicidi, scippi, furti di auto e nelle abitazioni. Per quanto riguarda gli omicidi, sono passati dai 13,1 per milione di abitanti nel 2000 ai 10,3 del 2005, al di sotto della media europea. Sono pero' in aumento quelli commessi in famiglia. La gran parte degli omicidi si registra nel Sud, in particolare in Campania (22,1 ogni milione di abitanti), Calabria (34,4), Sicilia (14) e Sardegna (14,4). La criminalita' risulta poi uno dei problemi prioritari per piu' della meta' degli italiani (58,7%), secondo solo alla disoccupazione (70%). Al Sud e' la disoccupazione ad occupare il primo posto nelle preoccupazioni dei cittadini, mentre in molte regioni del Nord il tema della criminalita' e' maggiormente sentito. E' comunque la Campania la regione in cui la criminalita' preoccupa di piu' (72,3%), seguita dalla Liguria (62,7%) e dal Piemonte (60,9%). In molte regioni settentrionali, inoltre, la segnalazione della criminalita' si accompagna anche ad una elevata incidenza delle preoccupazioni legate all' immigrazione.

    http://www.aduc.it

  • Archivio Immigrazione
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO