TuttoTrading.it

12/10/2009 Berlusconi eletto da tutti gli Italiani ??? (Dario Antoniazzi, http://www.osservatoriosullalegalita.org)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Egregio Direttore, Berlusconi a Benevento domenica 11 ottobre 2009: "io sono stato eletto direttamente dall'intero popolo italiano" (registrazione mandata in onda da diversi TG). E' del tutto falsa l'affermazione che al Quirinale si siano "stipulati patti" su leggi la cui iniziativa, com'è noto, spetta al Governo, e tantomeno sul superamento del vaglio di costituzionalità affidato alla Consulta" lo afferma un nota della Presidenza della Repubblica che appare rispondere alle dichiarazioni di alcuni esponenti del PdL. Un articolo del Giornale di Feltri, peraltro, sostiene anche che parti della legge furono redatte da un consulente giuridico del Quirinale.

Ma dove avrà visto questo film? Crede forse che gli italiani siano disposti a credere davvero a tutto?!

1) Quella italiana é una Repubblica parlamentare. Di conseguenza il Presidente del Consiglio viene eletto dal Parlamento, non direttamente dal popolo. Il fatto che sulla scheda sia stampato il nome del candidato premier é solo un escamotage semplificativo di carattere elettorale. Per cambiare questa situazione occorre cambiare la Costituzione. E, nell'eventualità, credo si renderebbe necessario studiare bene i pesi ed i contrappesi da inserire per equilibrare a dovere i diversi poteri, come si fa in tutte le democrazie occidentali.

2) Nelle elezioni politiche del 2008 il PDL ha raggiunto a malapena il 37% dei voti. Alleato con la Lega raggiunge a malapena il 47%. Queste percentuali sono calcolate sui "voti validi espressi". Sono ovviamente sufficienti per dare legittimità istituzionale al governo attuale, ma sono lontanissime dal giustificare la megalomania del premier. Nemmeno in questo caso, che é l'esempio a lui più favorevole, si giustifica la sua dichiarazione esagerata e bugiarda iniziale. Anzi, a rigor di logica dimostrano che la maggioranza degli elettori non ha votato per il centro destra e tanto meno per il partito di Berlusconi.

3) Se invece si vuole forzatamente fare riferimento al "popolo italiano", allora correttamente occorre riferirsi a tutti gli italiani che hanno diritto di voto, che sono attorno ai 50 milioni. Dato che il PDL ha raccolto poco più di 13 milioni di voti, vuol dire che poco più di 1 italiano su 4 ha votato Berlusconi. Altro che "...l'intero popolo italiano". Posso comprendere che a lui piacerebbe fossero diversi, ma i dati di realtà sono questi. La smetta di diffondere esagerazioni e vere e proprie falsità.

A forza di raccontarle grosse finirà per raccontarci che "la luna é una formaggia", come dicevano i nostri vecchi.

Mi verrebbe da suggerirgli di "stare basso". Ma non vorrei la vivesse come un'offesa personale.

Dario Antoniazzi

http://www.osservatoriosullalegalita.org

  • Archivio Informazione
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO