TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 01/09/2006 Internet ed i Somari d' Europa (Primo Mastrantoni, www.aduc.it)

  • Pagina Internet
  • Sicurezza on line
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Truffe e Raggiri
  • Ricerca personalizzata

    Il programma elettorale per la scuola della Casa delle liberta', in occasione delle elezioni politiche del 2001, aveva come elementi caratterizzanti le tre "i": inglese, internet, impresa. Dopo cinque anni ininterrotti di governo, caso unico nella storia della Repubblica italiana, poteva essere vantato il raggiungimento di un obiettivo, una di queste "i", quella relativa ad internet. Neanche per idea! Un rapporto Eurostat (1) descrive il quadro delle conoscenze informatiche in tutta Europa. L'Italia e' il somaro d'Europa: 6 italiani su 10 non lo sanno usare. Piu' esattamente il 59% degli italiani non sa utilizzare il computer a fronte di una media europea del 37%. Siamo i penultimi dopo la Grecia che si attesta sul 65%. La classifica puo' essere riassunta cosi: Grecia (65%), Italia (59%), Ungheria (57%), Cipro e Portogallo (54%), Lituania (53%)..... Gran Bretagna (25%) Germania (21%) Luxemburgo (20%), Svezia (11%), Danimarca (10%). A nostra difesa si potrebbe sottolineare che l'alta percentuale della popolazione anziana e' restia all'uso di nuove tecnologie, ma non e' sostenibile neanche questa tesi. Scomponendo la popolazione per fasce di eta' e prendendo in considerazione quella relativa ai 16-24 anni (che nel 2001 ne avevano 5 in meno) si scopre che siamo terz'ultimi, con il 28% di ignoranti, dopo l'Ungheria (34%) e la Grecia (32%). Un disastro, insomma. Colpa della scuola, cioe' degli insegnanti, della societa', in particolare dei genitori, ma anche di ci ha governato negli anni passati. L'attuale Governo vuole dotare l'intero Paese della banda larga per l'accesso a internet. Un primo passo, certamente. Vedremo se dalle promesse si passera' ai fatti. Sarebbe anche utile che nelle scuole si passasse dal pennino e calamaio alla tastiera.
    (1)
    http://epp.eurostat.ec.europa.eu/pls/portal/docs/PAGE/
    PGP_PRD_CAT_PREREL/PGE_CAT_PREREL_YEAR_2006/PGE_CAT_PREREL_YEAR
    _2006_MONTH_06/4-20062006-EN-AP.PDF


  • Pagina Internet
  • Sicurezza on line
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Truffe e Raggiri
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO