TuttoTrading.it

 Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • M5S TDG
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • 31/12/2007 Giustizia, diritti, legalita' : e' successo nel 2007 (Elisa Mabrito e Mauro Giannini, http://www.osservatoriosullalegalita.org)

    Ricerca personalizzata

    I principali fatti del 2007 sotto il profilo dei diritti umani e civili, dell'informazione, della pace e della legalita'.

    GENNAIO

    - L'esecuzione di Saddam Hussein e dei suoi luogotenenti genera i commenti critici dell'ONU e di altre entita' internazionali. L'alto commissario per i diritti umani ONU Louise Arbour, un ex giudice internazionale, esprime preoccupazioni per l'equita' del processo e chiede la commutazione della pena e la possibilita d'appello per i coimputati dell'ex Rais. Il relatore speciale ONU sull'indipendenza dei giudici e degli avvocati, Leandro Despouy, aveva evidenziato che nel processo e' mancato il rispetto degli standard dei diritti dell'uomo e dei principii internazionali, in particolare il diritto ad essere processato da un tribunale indipendente ed imparziale e il diritto ad una difesa sufficiente. Philip Alston, relatore speciale ONU sulle esecuzioni estragiudiziali, sommarie o arbitrarie e docente di legge all'università di New York, "il processo e l'esecuzione di Saddam Hussein sono stati occasioni tragicamente mancate di dimostrare giustizia puo' essere fatta, anche nel caso di uno dei criminali piu' grandi del nostro tempo".

    - La Camera dei rappresentanti USA decide all'unanimita' di negare la pensione ai parlamentari condannati per corruzione, spergiuro e simili crimini, eccetto che in caso di bisogno finanziario accertato poiche', come afferma il promotore della legge, Nancy Boyda, "i politici corrotti meritano condanne alla prigione, non pensioni pagate dal contribuente". Una misura simile era stata approvata dal senato USA la settimana prima.

    - La Consulta dichiara incostituzionale la parte della legge Pecorella che riguarda l'inappellabilita'. L'Alta Corte stabilisce che il PM puo' presentare appello contro una sentenza di assoluzione di primo grado, accogliendo le questioni di incostituzionalita' proposte dalle corti di Appello di Venezia, Brescia, Milano, Bologna e Roma e dichiarando incostituzionale l'articolo 1, che sanciva il divieto di appello per il PM e anche l'articolo 10 della legge, che bloccava il ricorso in appello proposto dal PM anche per le sentenze di proscioglimento precedenti al 9 maggio 2006, data di entrata in vigore della legge.

    FEBBRAIO

    - Il parlamento UE approva un rapporto che condanna i governi UE (fra cui l'Italia) sulla vicenda dei voli CIA. Passa infatti a maggioranza (382 favorevoli, 256 contrari e 74 astenuti) la relazione della Commissione di indagine sull'uso presunto dei Paesi europei da parte della CIA per il trasporto e la detenzione illegale dei prigionieri, anche con destinazione in Paesi che praticano la tortura. Il rapporto condanna i governi per aver collaborato con gli USA o tollerato l'azione dei servizi segreti americani in territorio europeo.

    - Una manifestazione programmata a Vicenza contro l'ampliamento della base militare USA costringe il ministro dell'interno Giuliano Amato e il viceministro Marco Minniti ad una precisazione: "Non c'e' alcun collegamento" fra l'indagine sulle nuove BR e la manifestazione. Durante una informativa alla Camera dei Deputati, Minniti dichiara: "Nessuno ha mai inteso collegare terrorismo e pacifismo. Né tantomeno lo ha fatto il ministro Amato, come risulta evidente dalle dichiarazioni da lui rese alla Camera". Nel frattempo ci si interroga: le nuove BR sono davvero comuniste o no?

    - In uno scontro fra polizia e tifosi violenti allo stadio di Catania muore l'Ispettore Filippo Raciti. Il governo reagisce con iniziative dei ministeri della pubblica istruzione, delle politiche giovanili e lo sport e del ministero della comunicazione contro la violenza fra i minori (manifestatasi anche a scuola - con atti di bullismo e abusi sessuali ). Alcune modifiche al Testo Unico della Radiotelevisione estendono alla programmazione sportiva la disciplina speciale gia' prevista in materia di tutela dei minori in tv. Calcio e violenza: i provedimenti del Consiglio dei ministri approva provvedimenti per prevenire e sanzionare la violenza connessa alle manifestazioni calcistiche che dieci mesi piu' tardi si riveleranno insufficienti.

    - La Francia vieta la pena di morte in Costituzione.

    - La Corte di Giustizia internazionale, a maggioranza, sentenzia sul caso dell'applicazione della Convenzione alla vertenza Bosnia - Herzegovina versus Serbia - Montenegro, affermando che quello di Srebrenica fu genocidio, ma la Serbia non può essere ritenuta responsabile di averlo promosso o guidato, ne' puo' esserle imputata la guerra in Bosnia. Tuttavia la Serbia ha infranto i suoi obblighi sotto la Convenzione sulla prevenzione e sulla sanzione del crimine di Genocidio non impedendo il genocidio di Srebrenica e non consegnando i criminali al Tribunale per l'ex Jugoslavia. La sentenza viene interpretata in modo strumentali da diverse parti in causa, che peraltro non tengono conto della limitata giurisdizione della Corte, che puo' solo giudicare i crimini degli Stati e solo rispondere ai quesiti presenti nel ricorso. Una legittima preoccupazione pero' emerge, ed e' quella riguardante centinaia di documenti che riportavano la scritta "segreto di Stato, rigorosamente confidenziale" e che quindi non sono stati esaminati dagli avvocati bosniaci.

    - La Corte provinciale di Madrid rinvia a giudizio tre esperti della polizia scientifica del Comissariato generale madrileno per falso documentale, falsa testimonianza e dissimulazione in relazione ad una perizia che metteva in relazione uno degli accusati per l'attentato dell'11 marzo 2004 a Madrid con l'organizzazione terrorista basca ETA.

    MARZO

    - Si apre (e si chiude) il dibattito sulla pubblicita' e la violenze alle donne, a causa di una immagine di una nota firma della moda che mostra una scena di sopraffazione da parte di un uomo nei confronti di una donna.

    - Il 14 marzo la Corte d'Assise di Roma condanna all'ergastolo in contumacia cinque torturatori della famigerata Erma argentina, Alfredo Astiz, Jorge "El Tigre" Acosta, Jorge Vildoza e Antonio Vañek e il prefetto Héctor Antonio Febres per l'uccisione di tre cittadini italiani durante la dittatura del 1976. Oltre alla pena detentiva, la sentenza prevede un indennizzo per gli eredi delle vittime. Esultano le nonne di plaza de Mayo: la sentenza significa che la storia non deve essere dimenticata e la giustizia deve essere sempre perseguita.

    - Il Consiglio d'Europa premia una donna pachistana che si e' ribellata al suo destino di violentata per onore ed ha chiesto e ottenuto giustizia nel suo Paese. Il premio Nord Sud del Consiglio d'Europa va a Mukhtar Mai, che lo usera' per progetti educativi di bambini e bambine in Pakistan.

    - Scoppia in Italia e in Francia il caso Cesare Battisti. L'arresto di Battisti - condannato in Italia per omicidi e rapine commessi nel corso della sua attivita' di terrorista, evaso nel corso del processo ed arrestato in Brasile al termine di una lunga latitanza - scatena le polemiche politiche fra sinistra e destra, dato che Mitterranrd aveva a suo tempo promsso ai terroristi italiani redenti ospitaita' e la liberta', ed invece ora si parla di estradizione. Inoltre le critiche sono anche tecniche: parte della sinistra francese afferma che non si puo' mandare Battisti in carcere a vita sulla base di un processo in contumacia, ma il piu' rappresentativo sindacato della magistratura francese ricorda che la condanna nei confronti di Battisti e' stata pronunciata ''nello stretto rispetto delle regole della procedura penale, trattandosi di un imputato in fuga, ma difeso a tutti gli stadi della procedura conformemente al diritto italiano in vigore''.

    - Viene rapito in Afghanistan il giornalista italiano Daniele Mastrogiacomo. Dopo la liberazione (un giovane giornalista aghano che era in sua compagnia viene invece sgozzato) Rahmatullah Hanefi, il responsabile afgano dell'ospedale di Emergency a Lashkargah che aveva condotto le trattative per il rilascio viene prelevato dai servizi di sicurezza afghani. Trascorrono settimane d'ngoscia e proteste prima che l'uomo sia liberato, ed Emergency lascia il Paese mediorientale.

    - Mosca silura due partiti di opposizione in cinque giorni. E' solo il primo di una serie di atti tesi a confermare il potere di Vladimir Putin in vista delle prossime presidenziali.

    APRILE

    - La Corte Suprema USA decide a maggioranza di non esaminare il ricorso dei detenuti di Guantanamo. 45 persone contestavano la costituzionalita' del provvedimento che cancella l'habeas corpus, contenuto nel Military Commissions Act approvato l'anno prima dal Congresso.

    - Il senato italiano decide che il 9 maggio di ogni anno sara' la giornata in memoria delle vittime del terrorismo.

    MAGGIO

    - In Giappone scoppia lo scandalo relativo alle confessioni estorte.

    - L'Italia entra a far parte del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite.

    - Il Consiglio di Sicurezza dell'ONU stabilisce l'invio in Darfur di una forza di pace mista senza precedenti (UNAMID), che vedra' schierati 26.000 caschi blu ed ufficiali di polizia ONU nella regione, dove secondo le Nazioni Unite almeno 200.000 persone sono state uccise e 2.2 milioni di altre hanno abbandonato le loro case per fuggire in altre zone del Sudan o all'estero.

    GIUGNO

    - Il nuovo rapporto Marty sui voli CIA in Europa accusa le autorita' italiane.

    - Una dichiarazione congiunta dell'Unione Europea e del Consiglio d'Europa fissa al 10 ottobre la giornata europea contro la pena di morte.

    LUGLIO

    - Il dibattito sulla Riforma dell'Ordinamento giudiziario registra critiche sia dai penalisti dell'UCPI - che proclamano l'astensione - sia dai magistrati dell'ANM, ovviamente per motivi opposti.

    - George W. Bush commuta la pena dell'ex capo dello staff del vicepresidente USA Dick Cheney. Critici opposizione e avvocati per i diritti civili: il presidente usa clemenza con Libby ma la sua amministrazione si da' da fare per comminare pene severe ad altri che hanno commesso reati inferori.

    - Il GUP di Roma stabilisce il non luogo a procedere per il dottor Mario Riccio, l'anestesista che su richiesta dello stesso paziente sedo' Piergiorgio Welby e gli stacco' l'apparecchio che lo teneva in vita. Secondo il giudice Zaira Secchi, il medico non e' quindi colpevole di "omicidio del consenziente", ma Welby aveva diritto - secondo l'art. 32 della Costituzione - di chiedere l'interruzione del trattamento e Mario Riccio aveva il dovere di assecondare la volonta' del malato interrompendo la ventilazione artificiale, ai sensi dell'articolo 51 del codice penale sull'adempimento di un dovere. Percio' il fatto non costituisce reato.

    - Elezioni parlamentari in Turchia: i Curdi si prendono la rivincita dopo decenni di discriminazioni e portano in parlamento 26 esponenti, di cui 15 donne. Le elezioni hanno confermato la vincita del Partito per la giustizia e lo sviluppo (AKP) di Erdogan, con il 46,8% dei voti.

    AGOSTO

    - Il mondo sta col fiato sospeso per la probabile ed imminente esecuzioni di Kenneth Foster, un nero che non ha ucciso nessuno, eppure e' stato condannato a morte in base ad una legge del Texas che accomuna i complici agli autori materiali del delitto. La Condanna viene commutata a poche ore dall'esecuzione e in seguito il governatore del Texas Rick Perry manifesta l'intenzione di modificare la legge.

    - La Camera dei Rappresentanti USA approva un legge anticorruzione per i parlamentari, con limitazioni relative alle donazioni fatte dai gruppi di pressione per le campagne elettorali per i membri del Congresso.

    - Il Ruanda abolisce la pena di morte.

    SETTEMBRE

    - L'assemblea ONU approva la dichiarazione dei diritti dei Popoli indigeni.

    - In Myanmar parte la pacifica protesta dei monaci e degli studenti contro il carovita e la poverta' in aumento sotto il regime militare. Quest'ultimo, dopo i primi giorni di fermo, reagisce brutalmente. Il mondo assiste alle scene riportate dalle TV, ma i giornalisti - dopo l'uccisione di un cameraman giapponese - e Internet vengono via via silenziati. Il Consiglio di sicurezza ONU tiene una riunione di emergenza. L'opera di persuasione dell'inviato ONU Ibrahim Gambari si rivela vana, e ancora oggi filtrano notizie di arresti di monaci ed altre azioni repressive del governo.

    - Il 29 settembre 2007 e' approvata la legge che elimina la pena di morte dalla Costituzione anche in caso di guerra.

    OTTOBRE

    - Le diverse organizzazioni di giornalisti si ergono contro le minacce mafiose a Lirio Abbate, il cronista dell'ANSA di Palermo che ha avuto il torto di denunciare collusioni fra mafia e politica.

    - Scoppia il Caso De Magistris.

    - In Afghanistan viene giustiziato l'assassino Maria Grazia Cutuli.

    - Il parlamento turco decide di effettuare attacchi nel territorio del Kurdistan dell'Iraq per sgominare i ribelli del PKK che vi si sono rifugiati.

    - Giovanna Reggiani viene aggredita e uccisa. Una donna Rom accusa Nicolae Mailat, un Rom di cittadianza romena. Nonostante l'invito alla tolleranza della stessa famglia dell'uccisa, da parte di facinorosi partono spedizioni punitive nei confronti dei Rom e l'intolleranza verso i Romeni.

    - Scoppia in senato il Caso Montalcini. Gia' ai primi di ottobre, in risposta ad un attacco di Francesco Storace alla senatrice, il presidente Giorgio Napolitano aveva reagito affermando che "mancare di rispetto, infastidire, tentare di intimidire" la senarice Montalcini "che ha fatto e fa onore all'Italia e' semplicemente indegno". Due settimane dopo alcuni senatori della CdL criticano la presenza in aula della senatrice Levi Montalcini perche' si votava un finanziamento all'Istituto di ricerca con cui la ricercatrice collabora, ed hanno chiesto di dare i fondi ad altri istituti, fra cui la Fondazione di ricerca del San Raffaele di Milano. Peccato, fa notare l'Osservatorio sulla legalita', che fra i soci d'affari del San Raffaele ci sia Fininvest, societa' che fa capo alla famiglia del leader della CdL.

    NOVEMBRE

    - Il 6 novembre, il repubblicano Dennis Kucinich presenta diversi capi incriminazione contro il Vice Presidente Dick Cheney alla Camera dei rappresentanti. Il vice presidente e' accusato di: - Aver manipolato intenzionalmente l'intelligence per fabbricare una minaccia irachena di armi di distruzione di massa per giustificare un attacco contro l'Iraq; - Aver ingannato il Congresso circa un presunto rapporto tra l'Iraq e al Qaida; - Aver minacciato di aggressione la Repubblica dell'Iran in assenza di una vera e propria minaccia per gli Stati Uniti. Kucinich ha peraltro detto di star prendendo in considerazione una risoluzione di incriminazione contro Bush: "L'impeachment potrebbe essere l'unico rimedio che resta per fermare una guerra di aggressione contro l'Iran".

    - Il mese di novembre vede l'acceso dibattito sulla giustizia, con i giudici De Magistris e Forleo da un lato e il governo dall'altro. In mezzo il CSM; che semvra avviato ad una soluzione 'punitiva' per entrambi i magistrati.

    DICEMBRE

    - Il 10 dicembre, con la giornata mondiale per i diritti umani, inizia l'anno dei diritti umani dell'ONU, per celebrare il sessantesimno anniversario della firma della dichiarazione dei diritti dell'uomo delle Nazioni Unite.

    - Giornata mondiale dei disabili: secondo l'ILO c'e' ancora discriminazione sul lavoro.

    - USA, 17 dicembre, il New Jersey abolisce la pena di morte.

    - 18 dicembre, l'assemblea generale dell'Onu approva la moratoria contro la pena di morte nel mondo. I voti a favore sono 104, quelli contrari 54, le astensioni 29. Hanno votato contro o si sono astenuti tutti i Paesi in cui la pena di morte e' ancora legale.

    - Con la pubblicazione della telefonata fra Berlusconi e Sacca' e ancor prima con inchieste su dirigenti RAI che avrebbero indirizzato le politiche aziendali in direzione favorevole alla concorrente Mediaset, scoppiano le polemiche sull'indipendenza della TV di Stato.



    http://www.osservatoriosullalegalita.org

  • Archivio Legalita
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO