TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 23/10/2006 Finanziaria News 23 Ottobre

  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

    23/10/2006 Finanziaria: Firmato l'accordo sul Tfr tra Governo, Confindustria e sindacati

    Accordo fatto sul Tfr. Governo, Confindustria e sindacati hanno ratificato l'accordo di massima raggiunto giovedì scorso. Quello di oggi a Palazzo Chigi è stato un incontro 'lampo' preceduto da colloqui informali per sciogliere i nodi ancora sul tappeto, come la questione relativa al cosiddetto 'pacchetto compensazioni' per le imprese.

    ''Come vedete, la concertazione, il dialogo e la discussione franca e aperta, alla fine danno i loro frutti, quando il governo ha la consapevolezza di dover prendere decisioni al servizio del Paese''. Con queste parole il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha commentato l'intesa raggiunta.

    ''E' un accordo importantissimo'' ha sottolineato il premier, perché ''dal 1 gennaio 2007, finalmente, sarà dato avvio alla previdenza integrativa''

    ''Con questo accordo - ha assicurato il Professore - si otterranno due grandi conseguenze. Innanzitutto il sistema finanziario italiano potrà giovarsi di nuove cospicue risorse per lo sviluppo. In secondo luogo, i lavoratori potranno integrare la loro pensione con questo nuovo strumento. Questa intesa - garantisce il premier - è aperta all'adesione delle piccole imprese, degli artigiani, dei commercianti e delle altre associazioni sindacali che vorranno aderire''.

    ''Il decollo della previdenza integrativa è un fatto importante perché l'Italia era in ritardo ed è un fatto positivo per i giovani e per le aziende'' ha dichiarato il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo.

    ''Ora bisogna guardare avanti oltre il Tfr e la Finanziaria, e affrontare il cammino delle riforme''. E' questo l'obiettivo indicato dal presidente di Confindustria. Un'agenda fitta che dovrà prevedere, secondo il numero uno di Viale dell'Astronomia, interventi sul fronte della ''previdenza, liberalizzazione, scuola e università e infrastrutture''.

    Serve ora, ha insistito Montezemolo, un patto per la produttività, ''un patto per crescere''. ''Su questa strada c'è molto da lavorare da parte di governo, sindacati e imprese''. L'importante, però, è il monito di Montezemolo, è ''essere coerenti con la crescita. E' fondamentale avere attenzione alla cultura dell'impresa e dell'intraprendere. Il clima esterno non deve essere ostile ma favorevole alle imprese. Servono, quindi, leggi e proposte che a questo siano coerenti''.

    Soddisfatti per l'intesa i sindacati. Sul Tfr è stato raggiunto ''un buon accordo nell'interesse del Paese - è il giudizio del leader della Cgil, Guglielmo Epifani -. Abbiamo trovato la quadratura del cerchio''. E' ''un'intesa storica che sana un'ingiustizia che durava da dieci anni per i giovani e i meno giovani'' è stato il commento a caldo del leader della Cisl, Raffaele Bonanni. E di ''ottimo accordo soprattutto per i giovani - parla il segretario della Uil, Luigi Angeletti -. Abbiamo guardato soprattutto gli interessi dei giovani e la possibilità di garantire loro pensioni decenti''.

    23/10/2006 Prodi spiega la Finanziaria al commissario europeo Almunia

    Si è concluso dopo circa due ore l'incontro tra il presidente del Consiglio, Romano Prodi, e il commissario europero agli Affari Economici e Monetari, Joaquin Almunia. Almunia ha lasciato palazzo Chigi, diretto al ministero dello sviluppo economico, dove incontrerà il ministro Pierluigi Bersani.

    Il presidente del Consiglio Romano Prodi non vede intoppi al perfezionamento dell'accordo della scorsa settimana con Confindustria e sindacati sul Tfr, ma il capo degli industriali frena e, a poche ora dalla firma, dice: "Vediamo". "Va bene, stiamo andando verso un accordo", ha detto Prodi ai giornalisti che, a margine di una cerimonia al Coni, gli chiedevano se fosse fiducioso di siglare oggi l'accordo con le parti sociali, Confindustria compresa.

    23/10/2006 Maroni: La Cdl si sta schiantando e Berlusconi è seduto su una mina

    "Leggo sui giornali che giovedì prossimo che Fi, An e Udc presenteranno degli emendamenti comuni del centrodestra alla Camera sulla Finanziaria senza che la Lega sia stata neanche informata. Io sono convinto che così la Cdl vada a schiantarsi". Lo ha affermato il capogruppo alla Camera del Carroccio, Roberto Maroni, a margine del Forum organizzato a Varese dai giovani di Confcommercio.

    "Quando una componente importante della Casa delle Libertà si rifiuta di partecipare a una manifestazione guidata dal leader, mi pare che la leadership sia fortemente minata e messa in discussione". Maroni, commenta così l'assenza della Udc dalla manifestazione di sabato scorso, a Vicenza, guidata da Silvio Berlusconi. "Se un leader non viene riconosciuto da uno dei quattro componenti della CdL, questa di fatto non esiste più e la leadership di Berlusconi non è così salda come si vorrebbe far credere" dice Maroni.

    Archivio

  • 29/09/2006 Varata la Finanziaria da 33,4 mld
    Archivio


  • Pagina Leggi
  • Temi Archivio
  • Temi Ultimi
  • Pagina Assicurazioni
  • Pagina Lavoro
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO