TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 02/10/2007 Costi della politica. Primarie del 14 ottobre. Accordo sul welfare (http://www.canisciolti.info)

    Ricerca personalizzata

    02/10/2007 Fassino: Le primarie del 14 ottobre saranno un successo

    Tutti coloro che hanno profetizzato in questi mesi un insuccesso per le primarie del 14 ottobre e, più in generale, per il futuro del Pd saranno smentiti da quello che "si rivelerà il più grande evento democratico degli ultimi anni". Ne è convinto il segretario dei Ds, Piero Fassino, secondo il quale "tutti i profeti di sventura il 14 ottobre saranno smentiti. Tutti coloro che per mesi l'hanno menata con il fatto che il Pd sarebbe stato un incontro di nomenclature si metteranno la cenere sul capo perché sarà un grandissimo evento democratico".

    Intervenendo ad un dibattito sulla buona politica a Milano, organizzato a sostegno della candidatura a leader del Pd di Walter Veltroni, Fassino ha a sua volta profetizzato che "il 14 ottobre si capirà che questo evento è molto più grande e importante di quanto fatto capire finora. Noi - ha detto - partiamo dai cittadini rovesciando il normale percorso di nascita di un partito". Il leader dei Ds ha quindi elencato le quattro grandi risposte date dal Pd rispetto alle esigenze che emergono dalla società: la prima è il fatto che "in tempi di antipolitica noi diamo una risposta di buona politica. Poi noi inneschiamo con il Pd una riforma del sistema politico che va al di là della stessa creazione del Partito democratico. E ancora - ha proseguito - è la prima volta che si cerca di dare un'unica rappresentanza politica ad un riformismo culturalmente plurale, dando infine anche risposta alla divaricazione esistente tra le cose che il Governo fa e la percezione che di questo Governo si ha".

    Secondo Fassino, alla resa dei conti, il Pd servirà infatti a sostenere l'attuale maggioranza e il Governo Prodi perché "quando si ha come punto di forza un partito del 30-35% o più si vede una differenza qualitativa e non solo quantitativa. Il Pd risponde alle esigenze di stabilizzazione della maggioranzadi Governo e dell'Esecutivo, esigenze che avvertiamo ogni giorno perché la percezione di questa maggioranza - ha concluso - è di una maggioranza fragile che rischia ogni giorno di sfaldarsi, sempre sull'orlo di una crisi di nervi nonostante le cose che faccia siano molte a partire dalla politica economica e finanziaria".

    02/10/2007 Dopo i dubbi ora Epifani difende l'accordo sul welfare

    L'accordo sul welfare va sostenuto perché «se salta tutto lavoratori e pensionati non stanno meglio, stanno peggio» è stato il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani parlando all'Assemblea dei lavoratori dei call center di Wind. Secondo Epifani il problema non è «se il governo cade o no» ma «se la maggioranza sostiene in Parlamento l'accordo oppure se salta tutto. Se salta tutto, ha detto, non stiamo meglio, stiamo peggio. L'intesa segna un avanzamento, quello che c'è è meglio di niente».

    02/10/2007 Costi della politica: Napolitano ordina 'dieta' per il personale del Quirinale

    Sulla strada della riduzione dei costi della politica, il presidente della Repubblica, Napolitano, ordina "dieta" per il personale del Quirinale. Organici ridotti, stipendi congelati e inchiesta di una "commissione per la riorganizzazione dell'Amministrazione". E quando la commissione avrà concluso i lavori, le nuove assunzioni, che non sono scontate, avverranno per pubblici concorsi. La cura ha toccato per prima cosa il numero dei dipendenti.

    02/10/2007 Finanziaria: Sciopero degli statali entro ottobre

    I sindacati hanno deciso uno sciopero degli statali,entro ottobre,a sostegno dei prossimi rinnovi contrattuali del pubblico impiego. La decisione arriva al termine di un vertice dei leader di Cgil-Cisl-Uil, Epifani, Bonanni e Angeletti con i leader sindacali di categoria.

    Si contestano le scarse risorse per i rinnovi previste dalla Finanziaria. Cgil, Cisl e Uil annunciano anche una manifestazione nazionale a metà novembre sul fisco.Spiega Bonanni(Cisl):"Rivendichiamo serie iniziative" per tagli fiscali ai lavoratori dipendenti.

    http://www.canisciolti.info

  • Archivio Finanziaria
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO