TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 24/08/2006 Decreto Turco, Ansiolitici non più di tre Volte al Mese. Soddisfatti i Liberi Farmacisti (LS, www.helpconsumatori.it)

  • Pagina Medicine
  • Pagina Salute
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sport
  • Ricerca personalizzata

    Pubblicato in G.U. il decreto Turco sui medicinali contro l'ansia e l'insonnia. Da oggi possono essere venduti per non più di tre volte in trenta giorni, se nella ricetta il medico ne prescrive una sola confezione. Soddisfatto il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti.

    I farmaci a base di benzodiazepine, medicinali contro l'ansia e l'insonnia, possono essere venduti per non più di tre volte in trenta giorni, se nella ricetta il medico ne prescrive una sola confezione. Se, invece, sono prescritte più confezioni decade la ripetibilità. A stabilirlo è il decreto pubblicato lunedì scorso sulla Gazzetta Ufficiale e voluto dal ministro della Salute Livia Turco.

    Il provvedimento detta le nuove norme per la prescrizione e la dispensazione dei medicinali compresi nella tabella II, sezione E, di cui fanno parte i farmaci che contengono i principi attivi per curare l'ansia, l'insonnia e la depressione.

    Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti (Mnlf) ha accolto positivamente la decisione del ministero della Salute: "Il provvedimento - afferma Mnlf in un comunicato - sana la pericolosa situazione che si era creata con la riforma della legge sugli stupefacenti comprendente, tra gli altri anche questi farmaci. Infatti, con quel provvedimento questi farmaci potevano essere acquistati per 5 volte in un mese, mentre la legge precedente ne prevedeva l'acquisto dello stesso numero di confezioni in tre mesi. La riduzione della validità della ricetta aveva determinato paradossalmente, senza una riduzione del numero delle confezioni acquistabili, un aumento del numero dei farmaci prelevabili. (15 scatole in tre mesi con la legge sugli stupefacenti - 5 in tre mesi con la precedente legge)".

    "Ora - avverte il Mnlf - bisognerà agire su due fronti: da un lato controllare che i farmaci siano dispensati con la presentazione della ricetta medica e in corso di validità, cosa che non sempre avviene e dall'altro agire sugli automatismi prescrittivi, evitando che medicinali destinati ad un uso limitato nel tempo assumano caratteristiche di terapia cronica, ove, soprattutto nel caso degli anziani, le ricette sono rinnovate per anni determinando una vera e propria dipendenza al farmaco. Tali molecole - conclude il Mnlf - sono utilissime nella cura di alcune patologie del comportamento, ma come indicato dagli stessi foglietti illustrativi, devono essere usati per periodi determinati, indicazione questa che non sempre é seguita".


  • Pagina Medicine
  • Pagina Salute
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sport
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO