TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 10/01/2008 La musica che non c'è /1 Janis Ian e Gov't Mule (Gianni Giletti, http://www.korazym.org)

    Ricerca personalizzata

    Una rubrica nuova, che parla di musica, ma di quella vera, che trasmette emozioni, che sa toccare il cuore e che non è tanto conosciuta. Un nuovo spazio curato per Korazym.org dagli amici di Nuovo Progetto, la rivista mensile del Sermig.

    Una rubrica nuova, che parla di musica, ma non della solita “sbobba” che troppo spesso subiamo dai mass-media; parliamo di musica vera, che trasmette emozioni, che tocca il cuore e che non è tanto conosciuta. Meglio, tentiamo ogni settimana di trovare un disco - di ieri o di oggi - che ancora ci possa far sognare, spaziando un po' su tutti i generi. Le caratteristiche che deve avere il "lettore tipo" sono la curiosità e la ricerca della qualità della musica. Questa rubrica è gestita dagli amici di Nuovo Progetto, la rivista realizzata dal Sermig, la Fraternità fondata a Torino da Ernesto Olivero. In particolare, le recensioni che ogni settimana metteremo in questo spazio sono scritta da Gianni Giletti, membro della Fraternità del Sermig, che da tanti anni si occupa di musica all'Arsenale della Pace. Buon ascolto!

    JANIS IAN, Billie’s bones - 2003 OHBOY RECORDS

    Un disco come una magia: tale è questo disco. Lei è una cantautrice americana non più giovane, che ha fatto la storia del folk-rock in America, scrivendo canzoni ben prima di Joni Mitchell; donna libera da strategie di mercato, da lifting, marketing e obblighi contrattuali, scrive quando ha qualcosa da dire. E meno male.

    Billie’s Bones è un gioiellino, uno di quei dischi che ti riconciliano con la musica: ballate lievi, ammalianti, voce sottile ed espressiva, felice vena compositiva: che si vuole di più?

    Le 13 canzoni scivolano via leggere, ma ti lasciano nel cuore una forte emozione, ti colorano la vita nei tre quarti d’ora in cui le ascolti e dopo vengono con te a lungo.

    La musica spazia dal folk più raffinato al country leggero, passando talvolta dalle parti di una rock-ballad appena accennata; strumentazione ridotta al minimo, voce e chitarra acustica in primo piano, gli altri strumenti – basso, piano, batteria e seconda chitarra – in fondo alla foto, per non disturbare. Grande. (Per saperne di più...)


    GOV'T MULE, The deepest end - 2003 ATO RECORD

    Avete presente il rock sudista? Quel rock sporco di blues e di chitarre distorte che si suona nel Sud degli States, in cui i musicisti sembrano tutti brutti,sporchi e cattivi? Quella musica che produce in quantità industriale "sangue, sudore e lacrime"? Parlo di bands come gli Allman Brothers o i Lynyrd Skynyrd oppure ZZ Top o 38 special. A parte gli scherzi e gli stereotipi, si tratta di quel rock molto energico e bluesy, fatto di assoli "selvaggi" di chitarra e condito di voci roche e potenti, che non sconfina mai nell'heavy metal e che non e' nemmeno hard rock. Inoltre, per qualche misteriosa ragione, quelli che suonano questo tipo di musica hanno sempre una storia tragica da raccontare: Duane Allman, Ronnie Van Zant , Steve Ray Vaughan e altri artisti appartenenti alle bands di cui sopra non sono più tra noi, quasi tutti morti per incidenti vari (aerei, moto, automobili...).

    Il disco degli non fa eccezione: i Gov't Mule sono un gruppo piuttosto sconosciuto, ma con tutte le carte in regola per appartenere a quel mondo. Hanno fatto parte per anni di una grande band come gli Allman Brothers e poi nel 1994 hanno fondato il loro gruppo. Grande rock, chitarra e voce (Warren Haynes) in grande evidenza, assoli fulminanti, corde vocali di ghisa, sezione ritmica che non molla mai e grande pathos nei (rari) lenti. Inoltre hanno anche loro una storia di morte alle spalle: il bassista del gruppo Allen Woody (curiosa inversione del nome dell'attore Woody Allen) viene trovato morto nella sua stanza di albergo nell'agosto del 2000 per ragioni che non si sono mai chiarite. Per ricordare il loro compagno, i superstiti hanno organizzato una serie di concerti nel sud degli States, invitando fior di musicisti e in particolare alcuni grandi bassisti per sostituire Woody. L'ultimo di questi concerti, avvenuto a New Orleans, in Louisiana, il 3 maggio 2003 e durato dalle 10 del mattino alle 3 del mattino seguente, è stato parzialmente riprodotto in un cofanetto che contiene 2 cd e un dvd per un totale di 5 ore e 30 minuti di musica.

    Che dire altro? Gli ospiti sono straordinari, da Roger Glover e Jack Casady, bassisti rispettivamente di bands come i Deep Purple e Jefferson Airplain, per continuare con David Hidalgo (Los Lobos), Ivan Neville (Neville Brothers) Paul Jackson jr, Bela Fleck, la Dirty Dozen Brass Band, Victor Wooten... insomma con questo box non avrete sorprese: musica tosta, ruspante, intensa che vi condurrà nei meandri del southern rock per un tour (anche se virtuale) nel sud degli States.

  • 18/02/2008 La musica che non c'è /4 Chet Baker e Jeff Kuckley
    Parlando di musica non ci sono solo le sfumature del ritmo o le melodie; i colori che offrono una tromba e l’intensità della voce possono regalare emozioni uniche. Conosciamo Chet Baker e Jeff Buckley...
  • 08/02/2008 La musica che non c'è /3 Danny Gatton e George Winston
    Quando la musica non ha etichette nasce da talenti che usano la passione come primo ingrediente. La bravura del chitarrista americano Danny Gatton e del pianista George Winston. Una rubrica nuova, che parla di musica, ma di quella vera...
  • 26/01/2008  La musica che non c'è /2 Dana Glover e Michael Franks
    L’intensità vocale della bianca Dana Glover che canta musica nera ed il gusto esotico che emerge dalla musicalità e ritmicità di Michael Franks. Una rubrica nuova, che parla di musica, ma di quella vera...

    http://www.korazym.org
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Archivio Musica
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO