TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 26/01/2007 Silvio, Deaglio ,toghe rosse e notizie false e tendenziose (lettera firmata, http://www.osservatoriosullalegalita.org)

    Ricerca personalizzata

    Oggi (25 gennaio, ndr) al TG1 delle 13.30 ho sentito un’intervista a Berlusconi. Ho ascoltato con le mie orecchie la sua voce uscire dalle sue labbra. Nel corso dell’intervista ha denunciato l’inattendibilità del risultato elettorale secondo quanto riporta anche l’ANSA. Ha dichiarato che quelli dell’Unione “non hanno neppure vinto le elezioni” e che “hanno imbrogliato” gli Italiani.

    Invece, su La Stampa di ieri, c’era un’intervista di Ugo Magri a Sandro Bondi nella quale quest’ultimo dichiarava che esiste un rischio di “sommovimenti nel Paese”. Leggendo l’intera intervista, il parere della cassandra Bondi suona come una minaccia, la promessa di un’insurrezione, di un golpe. Senza ricorrere troppo alla fantasia suona come un incitamento alla rivolta (forse diretta ai Circoli della Libertà che stanno facendo nascere come funghi).

    Berlusconi si è permesso fin dal primo giorno dopo le elezioni di denunciare brogli, accusando l’Unione di una truffa senza disporre di un’”evidenza oggettiva” per dimostrare la fondatezza dell’accusa.

    Mi chiedevo… com’è che le toghe rosse a pochi giorni dall’uscita del film di Deaglio l’hanno indagato per “pubblicazione di notizie false e tendenziose atte a turbare l’ordine pubblico” e i due personaggi citati sopra si possono permettere di diffamare pubblicamente l’Unione (dato che fin tanto che non esiste una prova, di diffamazione si tratta) e di incitare alla rivolta senza che nessuno si preoccupi dell’ordine pubblico.

    Deaglio potrà essere orgoglioso scoprendo che vengono prese ben più seriamente le sue tesi di regista rispetto a quelle del ex-presidente del consiglio… che in fondo, nella peggiore delle ipotesi, se messo alle strette se la potrà comunque sempre cavare con una SMENTITA!!!

    Alla notizia dell'indagine su Deaglio abbiamo ricordato anche noi le dichiarazioni di Berlusconi del 12/04/06 (Berlusconi: "Il risultato deve cambiare perché ci sono brogli a non finire in diversi posti, in tutta Italia e questo emerge da cose precise"... "tanti brogli: sono fiducioso, il risultato deve cambiare...". Brogli "unidirezionali, assolutamente unidirezionali") e 21/06/04 ("E' indegno ciò che accade nei seggi elettorali dove vengono cancellate schede elettorali a nostro favore e attribuite a loro"... "un esercito di professionisti del centrosinistra a danno dei nostri dilettanti, che puntualmente vengono fatti fessi".

    In effetti la situazione e' la stessa, e se Deaglio ha vivificato il messaggio con un DVD Berlusconi e i suoi hano imperversato su tutte le tv per giorni con la storia dei brogli, amplificando il danno.

    Ma forse si tratta della prova che le toghe non sono rosse come invece lo stesso Berlusconi da anni proclama...

    Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO