TuttoTrading.it

02/02/2007 Oltre Silvio e Veronica. Il fascino di un paese light (Redazione, http://www.korazym.org)

Ricerca personalizzata

Cosa c'è dietro il siparietto mediatico che ha incuriosito l'Italia? Una tendenza generale ad alleggerire il discorso pubblico, in atto da tempo in un Paese che vive, almeno da questo punto di vista, la sua parabola discendente.

L’Italia non ha parlato d’altro. Il siparietto mediatico della moglie offesa che chiede le scuse pubbliche e del marito incavolato nero che nonostante la grama figura cede, si è conquistato le luci della ribalta. Un’euforia generalizzata che ha contagiato ogni ambito dell’arena pubblica: le chiacchiere nei bar e sugli autobus, pagine e pagine di giornali, i Tg e i programmi di approfondimento di ogni rete. Tutti spettatori del litigio di Silvio e Veronica, magari in attesa della prossima puntata. La curiosità cresce e anche l’ascolto, se è vero che mercoledì, le edizioni dei telegiornali hanno registrato in media un aumento medio di 4 punti di share. Il teatrino continua così ad autoalimentarsi, sposandosi bene con le logiche mediatiche che vanno a nozze con la rappresentazione dei sentimenti, belli o brutti che siano. In questa prospettiva, la querelle presidenziale si differenzia ben poco dagli screzi amorosi dei partecipanti al Grande Fratello o dall’odio profondo provato dai ragazzi di Amici di Maria De Filippi. Tutto fa brodo e nel guazzetto ci si sta bene.

C’è però un aspetto significativo della vicenda. E cioè il suo inserirsi perfettamente in un clima di generale alleggerimento del discorso pubblico, una tendenza presente da diverso tempo, in un Paese che vive, da questo punto di vista, la sua parabola discendente. Abbandonati i ragionamenti in profondità propri, per esempio, delle inchieste giornalistiche di 30 anni fa, è sempre più difficile dare cittadinanza ai grandi temi di attualità, alla vita concreta (e vera) delle persone o alle vicende internazionali. Più facile ripiegare su un provincialismo piccolo, piccolo, in base al quale in una anonima giornata invernale, ha più senso parlare delle scaramucce tra Silvio e Veronica che di tutto il resto. Naturale, quindi, che i principali talk show di mezza sera tendano ad occuparsi sempre più spesso di inezie, dai grandi scherzi alle diete. E quando una notizia tosta (in gergo hard news) o un dilemma etico fanno capolino non esiste altro che la chiave di lettura ideologica che non serve a capire, ma ad affermare visioni precostituite.

Sono queste le regole di un menage ormai noto, all’insegna della leggerezza, della volontà di esserci sempre e comunque e dell’autoreferenzialità fine a se stessa. Un microcosmo che vive dentro lo schermo, dentro le redazioni, dentro gli stessi schemi delle persone e che non capisce che la vita reale è altrove. Insomma, un paese light, disposto ad andare in tilt per gli affari privati (resi pubblici) di una coppia nota. Sopresi dall'incredibile leggerezza? Avanti il prossimo…

  • Archivio La 'commedia all'italiana' di Berlusconi e Veronica
  • Ricerca personalizzata