TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 30/01/2011 L'appello a Berlusconi a chiarire davanti ai giudici è rimasto inascoltato (http://www.ilfattoquotidiano.it/)

    Ricerca personalizzata

    L'appello a Berlusconi a chiarire davanti ai giudici è rimasto inascoltato. Ma ora Napolitano non è più disposto a tollerare la paralisi del Parlamento. Il Quirinale smentisce la notizia di una convocazione di Fini e Schifani. Ma è comunque deciso a sbloccare la situazione. Anche sciogliendo le Camere



    In questa situazione, prima o poi dovrò fare qualcosa". Dopo l'appello a Silvio Berlusconi, invitato a presentarsi dai giudici, Giorgio Napolitano sta valutando con i suoi collaboratori l'opportunità di un intervento più deciso. Ha capito che il premier non ha nessuna intenzione di dimettersi, ma non è più disposto a tollerare che i due rami del Parlamento rimangano sostanzialmente immobili. Se necessario, è pronto anche a sciogliere le Camere. La degenerazione dei toni e il blocco causato dal voto sul federalismo in commissione hanno convinto il capo dello Stato a un avvicinamento con Bossi (leggi l'articolo di Sara Nicoli). E il dialogo ha prodotto un'immediata retromarcia del Senatùr riguardo alla questione Montecarlo e alle dimissioni di Fini. Ieri, nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario, la magistratura ha risposto compatta alle accuse lanciate dal premier: "Basta delegittimazioni". Pasquale Profiti, presidente dell'Anm in Trentino Alto Adige, ha detto: “Confessiamo di essere effettivamente degli eversori e dei disturbati mentali perché applichiamo le regole della Costituzione” (leggi il testo del suo intervento). Ma la vera sorpresa, per il Cavaliere, è arrivata dall'interno del suo partito. Il presidente della commissione Antimafia Giuseppe Pisanu lo ha invitato a presentarsi dai giudici, bocciando l'idea di una manifestazione contro le toghe Il presidente della commissione Antimafia (leggi l'articolo). Poche ore dopo, lo stato maggiore del Pdl, per bocca di Ignazio La Russa, ha annullato ufficialmente l'iniziativa programmata a Milano per il 13 febbraio

    http://www.ilfattoquotidiano.it
    Quest'opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

  • Archivio La 'commedia all'italiana' di Berlusconi senza Veronica
  • Archivio La 'commedia all'italiana' di Berlusconi e Veronica
  • Archivio Liberiamo la politica dai politici
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO