TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 15/10/2005 Cresce la Povertà? Non è che cresce l' Evasione Fiscale? Occorrono meno Tasse, più Liberalizzazione del Mercato

  • Pagina Povertà
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sanità
  • Pagina Farmacologia
  • Ricerca personalizzata

    I dati Istat 2004 sulla poverta' in Italia, registrano un lieve aumento rispetto al 2003: l'1,7% delle famiglie risulta indigente, cioe' 7 milioni e 588 mila persone. I dati sono relativi ad una famiglia media di due persone che vive al di sotto di una spesa mensile di 919,98 euro. Se poi si considera la "famiglia tipo" (cioe' quella con tre figli a carico), la percentuale diventa del 41, mentre tra le famiglie con un anziano a carico le indigenti sono il 17,3%. Infine c'e' il dato del Sud che, come sempre, stravolge le percentuali, portando quella dell'11,7 al 25.

    Siamo un Paese che va verso l'impoverimento? Un Paese in cui dove la poverta' e' piu' diffusa, quest'ultima non fa altro che aumentare? Puo' darsi, ma nutriamo piu' che un ragionevole dubbio.

    Se verifichiamo il trend dell'evasione fiscale (varie rilevazioni e stime tra Istat e agenzia delle Entrate), lo si nota sempre in crescita con valori che hanno ormai sfondato i 200 miliardi di euro, e siccome –a differenza di quanto ogni giorno ci viene detto dal Governo- le tasse aumentano e aumenteranno, non intravediamo una modifica di questo trend.

    Due situazioni in crescita (poverta' ed evasione), entrambe connesse al vivere quotidiano... non e' da marziani metterle in relazione e, per l'appunto, farsi venire piu' che un ragionevole dubbio se la poverta' "UFFICIALE" non sia conseguenza dell'evasione.

    Certezze, ovviamente, non ci sono, perche' i dati sono tutti a livello di stima, ma anche guardandoci intorno, o dal nostro osservatorio di associazione, con centinaia di richieste di consigli e informazioni che ci giungono ogni giorno, non abbiamo la sensazione di una flessione dei consumi o del trend di vita, quanto piuttosto di una maggiore oculatezza e piu' attenzione a non farsi "fregare" -anche dallo Stato- e per questo non porre attenzione piu' di tanto alla legalita'. Situazione che non significa rinuncia, ma modifica delle proprie abitudini per alcuni e per altri, specialmente nell'ambito delle libere attivita', acuire l'evasione e il rapporto conflittuale con l'amministrazione.

    Crediamo che di questa nostra osservazione se ne possa rendere conto chiunque, incluse le autorita' di polizia e di governo, e la risposta piu' sbagliata sarebbe rispondere solo con la repressione (che, comunque, e' bene che ci sia). Occorre ridurre le tasse, fa diventare lo Stato e il Fisco "amico" e non "ostacolo". Riduzione che deve partire dalla liberalizzazione e dalla creazione delle opportunita' di mercato. Libro dei sogni?

    L'alternativa e' ritrovarsi un Paese sempre piu' povero e sempre piu' evasore. Ognuno ne tragga le conclusioni.


  • Pagina Alimentazione
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sanità
  • Pagina Farmacologia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO