TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni






    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 27/03/2006 Lav: «Un Voto per i Diritti degli Animali» (www.lanuovaecologia.it)

    Ricerca personalizzata

    Lo suggerisce la Lega italiana antivivisezione. Dopo l'esame dei provvedimenti già adottati, e nei programmi dei due schieramenti per il prossimo governo

    Programmi elettorali alla mano, l’associazione animalista Lav propone di votare il 9 e 10 aprile per i diritti degli animali. «La parola animali - ha detto Gianluca Felicetti, responsabile rapporti istituzionali della Lav - non è citata nel programma della Casa delle Libertà, che prevede una pericolosa rilettura della normativa sulla caccia e

    sui parchi, laddove in tutta la passata legislatura ha tentato in ogni modo di estendere l'attività venatoria e ridurre le aree protette. Mentre per la prima volta in un programma politico nazionale, in quello dell'Unione, - ha proseguito Felicetti - il tema dei diritti degli animali e alcuni importanti impegni vengono elencati, dal sostegno ai metodi alternativi, alla sperimentazione sugli animali, al potenziamento e valorizzazione della veterinaria pubblica».

    Vota per gli animali. È con questo slogan, dunque, che la Lav fornisce ai propri iscritti, simpatizzanti e opinione pubblica in generale una motivazione sufficiente di voto. Dopo un'attenta e accurata analisi dei provvedimenti sugli animali decisi nella scorsa Legislatura, definita «negativa per fauna selvatica e domestica» e solo in parte «illuminata dai provvedimenti contro i maltrattamenti degli animali e l'importazione di pelli di foca», l’organizzazione ambientalista fa anche il punto sul da farsi per i prossimi 5 anni.
    In un opuscolo, distribuito a quasi 100mila famiglie, la Lav, infatti, ha pensato bene di tracciare l'elenco dei cambiamenti importanti da sostenere in futuro. In primissima battuta «il fatto che il prossimo governo si doti di una politica positiva sugli animali con precise responsabilità e nuovi strumenti di attuazione, nel merito con atti fra gli altri contro vivisezione e allevamenti intensivi, per favorire una convivenza più solidale e informata
    con gli animali domestici e il riconoscimento del rispetto degli animali nella Costituzione».

  • Archivio Protezione degli Animali
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO