TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO


    INFO
  • Acqua
  • Aliment.
  • Ambiente
  • Automot.
  • Balneab.
  • Banche
  • Bookcr.
  • Buttol
  • Case
  • acqua
  • Colorare
  • Decoro
  • urbano
  • Decresc.
  • dividendi
  • Donne
  • Economia
  • Economia
  • circol.
  • Energia
  • En.rinnov.
  • Famiglia
  • Finanza
  • Foto
  • Giardini
  • Giornata
  • memoria
  • G.foibe
  • Inquin.
  • M'illumino
  • dimeno
  • M5S TDG
  • Ora sol.
  • legale
  • Peso
  • rifiuti
  • Pishing
  • Politica
  • Raccolta
  • bott.
  • Olio
  • esausto
  • Rassegna
  • Riciclo
  • Rifiuti
  • R.affetto
  • R.zero
  • R.verde
  • S.mare
  • Scuole
  • ricicl.
  • Social
  • street
  • Solidar.
  • Shopping
  • Spoofing
  • Storia
  • TDG
  • News
  • Tumori rif.
  • Tutto
  • droga
  • T.racc.
  • differ.
  • T.droga
  • T.scuola
  • Violenza
  • V.rendere


  • 07/02/2008 Meno sprechi, meno rifiuti, più riciclaggio (http://www.legambiente.campania.it)

    Ricerca personalizzata

  • 08/02/2008 La raccolta differenziata: chi, che cosa, come, dove, quando, perchè
    La raccolta differenziata e l' esaurimento delle risorse


  • I rifiuti sono il prodotto dello stile di vita adottato dai paesi industrializzati. Il loro volume è in preoccupante continuo aumento, per non parlare della loro complessità o tossicità. Circa l’80% dei rifiuti prodotti dalla società moderna è di origine agricola, industriale o mineraria, il restante e non trascurabile 20% è di origine domestica.

    Nell’Europa di oggi, i rifiuti domestici vengono generati ad un ritmo di oltre un kg a persona al giorno. Ogni anno finiscono nelle nostre discariche oltre 26 milioni di tonnellate di rifiuti. Parliamo di una montagna di immondizia a cui diventa sempre piú difficile trovare una sistemazione.

    Riciclare è un sistema validissimo per ridurre il volume di queste montagne, ma non basta. Il problema va affrontato all’origine: il 40%in peso ed il 60% in volume dei 26 milioni di tonnellate di rifiuti che produciamo è generato da imballaggi. Sebbene sia vero che gli imballaggi sono necessari per il trasporto e la conservazione dei beni e prodotti, è altrettanto vero l’abuso che ne viene fatto soprattutto ad opera delle aziende e della grande distribuzione.

    Il problema del trattamento dei rifiuti è molto complesso e andrebbe affrontato con soluzioni che vanno dalla selezione dei rifiuti alla fonte del riciclo. Ma la prevenzione, cioè la riduzione a monte dei rifiuti stessi, è l’azione fondamentale che deve costituire la priorità assoluta per qualsiasi valida politica di gestione dei rifiuti.

    Al tempo stesso i cittadini possono fare molto per ridurre i rifiuti, Il loro comportamento negli acquisti ed il modo in cui elimino i prodotti usati può avere effetti notevolissimi. Tutti noi dovremmo assumere l’abitudine di selezionare i nostri rifiuti, scegliere i prodotti di lunga durata, preferire i prodotti riciclati e riciclabili, limitare gli imballaggi e riutilizzarli.

    Una parte, altrettanto importante spetta all’industria che ha un ruolo fondamentale nella riduzione del volume dei rifiuti perché può agire alla fonte, cioè in fase di progettazione e fabbricazione del prodotto.


    Produzione di rifiuti in Campania

    Produzione di rifiuti urbani pro capite in Campania

    Raccolta differenziata in Campania

    Raccolta differenziata pro capite in Campania


    http://www.legambiente.campania.it

  • Archivio Raccolta Differenziata
  • La raccolta differenziata: chi, che cosa, come, dove, quando, perchè
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO