TuttoTrading.it

 Questo sito
  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics
  • 09/02/2006 Caccia al Tesoro (Matteo Benedetto, www.verdi.it)

    Ricerca personalizzata

    L'ultima moda a New York è il Garbagescout: i rifiuti sono segnalati e recuperati grazie a Google map. E nei party si mettono in mostra

    Un’idea tanto low cost da poter essere facilmente replicata anche dalle nostre parti. Garbage scout (“l’esplorazione di rifiuti”) si trova su internetJim Nachlin, autore del progetto, parte dall’idea che New York sia ricca di materiali buttati per strada, nei cortili, nelle periferie, nei campi, nei retrobottega, nelle stesse discariche. Oggetti o parti di oggetti riutilizzabili.

     

    Il volontario che fa? Fotografa l’oggetto in questione (si parte dal fatto che sempre più newyorchesi possiedono un cellulare con fotocamera), scrive un breve commento, descrive soprattutto con precisione la posizione del garbage nella topografia cittadina e invia il tutto: oppure corre a casa o in ufficio, scarica la foto sul pc e la manda per e-mail.

     

    Qui interviene Google map, la mappa digitale-satellitare gratuita di Google che ti permette di osservare dall’alto il pianeta, in una scala che va dal continente intero al balcone di casa. Se in Europa non tutti i paesi sono ancora “mappati” in alta definizione da Google, New York è già da tempo tutta on line.

     

    Gli altri utenti del sito vedono dunque quali oggetti sono stati individuati quel giorno, e dove si trovano esattamente rispetto alla loro casa. Ecco una mappa dei rifiuti interessanti abbandonati in quell’esatto momento sulle strade della Grande Mela.

     

    Il fattore tempo, a questo punto, è decisivo. L’oggetto deve essere recuperato prima che la nettezza urbana o, soprattutto, un altro fan di Garbagescout lo facciano sparire. C’è chi ama il ruolo di “esploratore” volontario e chi ogni giorno studia il sito in cerca di occasioni.

     

    Per questo il Garbagescout ha assunto anche la forma di una caccia al tesoro urbana, con migliaia di segnalazioni ogni giorno e “garbagescout party”, in cui la gente invita a casa gli amici per far vedere come ha arredato la casa con materiali recuperati. Il resto delle istruzioni sono sul sito, dove si trovano anche link al sistema newyorchese delle discariche, i programmi per il compost e il riciclo delle materie prime.

  • Archivio Rifiuti
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO