TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 24/04/2006 Cernobyl Ancora Pericolosa (www.verdi.it)

  • Rischio Nucleare
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Inquinamento
  • Pagina Denunce
  • Ricerca personalizzata

    Denuncia di Legambiente: nella centrale di Cernobyl presenti ancora numerose crepe da cui fuoriesce polvere radioattiva

    La centrale nucleare di Chernobyl, per quanto non più in attività, "è ancora pericolosa". Il motivo è che il sarcofago che dovrebbe proteggere il reattore numero 4 esploso nel 1986 presenta “100 mq di di crepe e fessure da cui fuoriesce polvere radioattiva" e all'interno dello stesso insediamento industriale "si sono formati 270 metri cubi di materiale radioattivo".

     

    “In questo contesto - dice Angelo Gentili, della segreteria di Legambiente e responsabile del Progetto Cernobyl dell'associazione - riteniamo una follia, una scelta assurda e impraticabile quella annunciata nei giorni scorsi dal premier Bielorusso di far ritornare la popolazione nelle zone 'morte'. Tale azione – prosegue  Gentili - porterebbe senza dubbio un incremento delle conseguenze sanitarie senza che i percorsi di prevenzione possano essere realmente efficaci al fine della diminuzione del rischio. Tutto ciò favorirebbe l'immissione sull'intero mercato nazionale, e non solo in quello, di derrate alimentari particolarmente contaminate".

     

    La denuncia arriva in concomitanza con la partenza della delegazione di Legambiente alla volta dell'Ucraina per celebrare il ventesimo anniversario dalla tragedia che ha messo in ginocchio anzitutto la popolazione bielorussa, paese in cui si riversò la maggior parte del fall out radioattivo. Secondo un rapporto di Greenpeace, condotto in collaborazione con decine di scienziati e avallato dall’Accademia delle scienze russa, i morti per tumori dal 1990 al 2004 sarebbero 200 mila. L'Aiea, l'agenzia atomica, continua a dire invece che i morti causati dall'esplosione e dal fall out sono stati complessivamente 4 mila. I Verdi al Parlamento europeo hanno chiesto alla Commissione guidata da Barroso una ricerca autonoma.

     

    Il 25 aprile Legambiente manifesta proprio davanti alla centrale: "Stop Cernobyl" e "Mai piu' Cernobyl" i due striscioni che saranno spiegati dalla delegazione italiana dopo una visita all'interno della centrale. La delegazione rientrerà a Kiev nel pomeriggio di domani passando per la città-fantasma di Pripjat, abbandonata venti anni fa dai 130.000 abitanti. Il 26 aprile la delegazione di Legambiente terrà una manifestazione di protesta davanti alla sede del governo di Kiev

    Articoli Correlati

  • Rischio Nucleare


  • Rischio Nucleare
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Inquinamento
  • Pagina Denunce
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO