TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 31/07/2009 Fippa: da settembre pane con 50% di sale in meno (VC, http://www.helpconsumatori.it)

    Ricerca personalizzata

    Un pane salutare, con il 50 per cento in meno di sale, sarà presto disponibile nei 25mila forni artigianali italiani. Lo annuncia la Federazione italiana panificatori, che ha siglato con il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali un protocollo d'intesa nell'ambito del programma ministeriale 'Guadagnare salute'.

    La ricetta della nuova tipologia di pane, in vendita dal prossimo settembre, vede ridursi del 50 per cento il quantitativo di sale mediamente utilizzato ma senza intervenire sul sapore, grazie a particolari tecniche di impasto, lievitazione e cottura - messe a punto dalla Federazione con l'ausilio di una squadra di panificatori toscani - che consentono di ottenere lo stesso il sapore tipico del pane artigianale di alta qualità. Questa nuova tipologia di pane sarà in commercio da settembre allo stesso prezzo di vendita del pane comune.

    Ma non si esaurisce qui la svolta salutare. Nei prossimi 3 anni, infatti, la Federazione panificatori si impegna a ridurre gradualmente il contenuto di sale nel pane nella misura del 5 percento l'anno in tre anni.

    12/06/2009 Meno sale nel pane. E' quanto prevede accordo fra Ministero e panificatori (BS, http://www.helpconsumatori.it)

    Meno sale nel pane. È quanto prevede l'accordo siglato fra produttori e Ministero della Salute. Il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio ha infatti sottoscritto con le Associazioni Assipan-Confcommercio e Assopanificatori Fiesa Confesercenti, rappresentanti della panificazione artigianale, e con l'Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari Industriale (AIIPA) rappresentante della panificazione industriale, specifici Protocolli di Intesa per la graduale riduzione del quantitativo di sale nel pane. L'obiettivo è quello di fronteggiare i rischi legati al consumo eccessivo di sale. Gli accordi rientrano nell'ambito del Programma "Guadagnare salute: Rendere facili le scelte salutari" e, afferma il Ministero in una nota, "rappresentano un esempio di proficua collaborazione tra istituzione e mondo della produzione per il raggiungimento di importanti obiettivi di salute pubblica".

    http://www.helpconsumatori.it

  • Archivio Salute
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO