TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 22/02/2007 No al monopolio di Telecom Italia sulla telefonia fissa. Ultimomiglio news nuova iniziativa editoriale dell' ADUC (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    E' operativa da oggi la nuova iniziative editoriale dell'Aduc, "UltimoMiglio.news". Accessibile dalla "homepage" del portale Internet dell'associazione (1), si articola in sei settori, tutti con aggiornamenti continui:
    - News. Italiane, europee ed internazionali.
    - Articoli. L'approfondimento e la riflessione.
    - Comunicati stampa. Le prese di posizione e i commenti dell'associazione sull'attualita'.
    - Lettere. I consumatori chiedono consigli e le nostre risposte.
    - Iniziative. Coinvolgendo i consumatori, si denuncia il malcostume e si stimola il legislatore.
    - Documenti. Leggi, norme, testi parlamentari: un supporto per meglio fruire di quanto pubblicato.

    Riportiamo l'editoriale di presentazione, a cura di Domenico Murrone, consigliere dell'Aduc e curatore di questa iniziativa:

    UltimoMiglio.news, notizie su telefonia e Internet. Informare per far convivere i milioni di utenti di questi servizi con le continue innovazioni tecnologiche e con operatori sempre piu' numerosi. Il mercato italiano, pero', e' condizionato dalla presenza massiccia dell'ex monopolista Telecom Italia.
    Un dominio negativo. E' un continuo susseguirsi di disagi per gli utenti e difficolta' per gli operatori concorrenti. UltimoMiglio.news prende il nome dall'elemento centrale del monopolio dell'ex azienda di Stato, il doppino di rame che porta nelle case e negli uffici il telefono fisso, e quindi la banda larga.
    Il nostro mercato -poco liberalizzato- e' lento nella diffusione dei nuovi servizi di telefonia fissa. Nella telefonia mobile, dove non esiste un predominio infrastrutturale di Telecom Italia (i ripetitori hanno diversi proprietari), l'Italia e' ai primi posti al mondo per numero di cellulari in proporzione alla popolazione. Al contrario, siamo agli ultimi posti in Europa per collegamenti a Internet con la banda larga.
    Di recente Governo e Authority hanno annunciato vari cambiamenti, a cominciare dalla disponibilita' della tecnologia Wimax, che permettera' di bypassare l'ultimo miglio Telecom Italia, con collegamenti senza fili per navigare ad alta velocita'. E' probabile, pero', che questi cambiamenti saranno solo piccole modifiche che non muteranno l'attuale mercato, e i consumatori continueranno ad essere carne da macello a cui rifilare servizi con costi occulti, assistenza inesistente e varie amenita' truffaldine. Pratiche messe in atto da tutti i gestori. Wind, Fastweb, Tiscali e Tele2 hanno ottimamente imitato Telecom Italia. Quest'ultimo, pero', controllando quasi l'80% del mercato, crea i maggiori danni.
    I problemi della telefonia italiana non si esauriscono nelle bollette gonfiate. Costi piu' rilevanti sono quelli "invisibili" del mancato sviluppo. I ritardi per la pessima gestione della rete incidono su tutto il sistema Paese: telelavoro e commercio elettronico sono quasi inesistenti.
    In questo contesto UltimoMiglio.news informera' e stimolera'. Un consumatore consapevole e' in grado di acquistare servizi che non siano -come ai tempi della Sip- elargiti al suddito.
    (1) indirizzo diretto: www.aduc.it/dyn/tlc

  • Archivio Telefonia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO